1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    A partire dal 1° febbraio 2014, le imposta di registro e di bollo, i tributi speciali e compensi, le relative sanzioni e interessi, connessi alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili potranno essere versate, oltre che con il vecchio mod. F23, con il nuovo mod. F24 versamenti con elementi identificativi (F24 ELIDE): lo trovate sul sito dell’Agenzia delle Entrate nella sezione STRUMENTI, Modelli di versamento (dal prossimo 1° aprile sarà reperibile anche presso gli sportelli di banche, poste e agenti di riscossione). Lo ha stabilito un recentissimo provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle Entrate, datato 3 gennaio 2013 (prot. 2013/554).

    Sino al 31 dicembre 2014 potrà essere ancora utilizzato il modello F23 secondo le attuali modalità: a partire dal 1° gennaio 2015 i suddetti versamenti, invece, dovranno essere effettuati esclusivamente mediante il modello F24 ELIDE (il mod. F23 verrà soppresso).

    In relazione ai contratti di locazione:

    a) soggetti titolari di partita IVA: devono presentare il modello F24 ELIDE esclusivamente con modalità telematiche, direttamente o attraverso gli intermediari abilitati, utilizzando i servizi on-line dell’Agenzia delle Entrate e del sistema bancario o postale.

    b) soggetti non titolari di partita IVA: possono utilizzare i servizi di pagamento on-line direttamente o attraverso gli intermediari abilitati oppure presentare il modello F24 ELIDE presso gli sportelli di qualunque agente di riscossione o banca e presso gli uffici postali:

    - in contanti
    - con addebito su conto corrente presso gli sportelli bancari o postali
    - con carte PagoBANCOMAT
    - con carta POSTAT e POSTEPAY
    - con assegni bancari o postali o assegni circolari o vaglia postali tratti dal contribuente a favore di sé stesso
    - con assegni circolari e vaglia cambiari presso gli agenti della riscossione

    In ogni caso l’assegno o il vaglia devono essere di importo pari al saldo finale del modello di versamento e nel caso in cui l’assegno postale venga utilizzato per pagare tramite Poste, l’operazione postale dovrà essere eseguita solamente presso l’ufficio postale ove è intrattenuto il conto.

    La scheda informativa dell'Agenzia precisa, però, che il suddetto modello non può essere utilizzato per effettuare i pagamenti per i quali non è prevista la compensazione con crediti.

    Tutto questo – conclude Attilio Befera - in un’ottica di modernizzazione, razionalizzazione e ulteriore progresso verso la semplificazione degli adempimenti fiscali dei contribuenti.


    Scheda informativa:
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Versare/F24 Elementi identificativi F24ELIDE/Scheda Informativa F24ELIDE/

    Modello F24 ELIDE:
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Versare/F24 Elementi identificativi F24ELIDE/Modello e istruzioni F24ELIDE/Modello F24 identificativi nuovo/Modello F24 elementi identif.pdf

    Istruzioni per la compilazione:
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Versare/F24 Elementi identificativi F24ELIDE/Modello e istruzioni F24ELIDE/Avvertenze per la compilazione F24 identificativi nuovo/Avvertenze F24 elementi identif.pdf
     
    Ultima modifica: 5 Gennaio 2014
    A mwmb2, Bastimento, panetto e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  2. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non ho ancora preso visione dei link che hai postato, ma una cosa mi incuriosisce. Da sempre pagando le tasse di registro telematicamente, veniva in realtä prodotto un F24, e non un F23, per cui era assurdo mantenere il vecchio F23. Purtroppo però prima su F24 telematico, non venivano riportati gli estremi del contratto ed i CF delle parti. Speriamo che adesso la leggibilitä sia completa
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se lo vuoi compilare lo devi fare a mano o macchina da scrivere, perchè i midelli allegati sono in P.D.F.
     
  4. tharapyo

    tharapyo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    lo puoi trasformare in editabile
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
  7. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    CON UN APPOSITO PROGRAMMA
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
  9. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Beh! Se lo sai fare fallo.
     
  10. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Speriamo che le banche si adeguino con il servizio online...
     
  11. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Con risoluzione n°14/E/2014 sono stati istituiti i nuovi codici tributo da indicare, a partire dal 1° febbraio, esclusivamente nel nuovo modello F24 ELIDE (fino alla fine dell’anno è possibile utilizzare il vecchio modello F23 con i vecchi codici tributo):

    1500 Imposta di registro per prima registrazione

    1501Imposta di registro per annualità successive“

    1502 Imposta di registro per cessioni del contratto

    1503 Imposta di registro per risoluzioni del contatto

    1504 Imposta di registro per proroghe del contratti

    1505 Imposta di boll0

    1506 Tributi speciali e compensi

    1507 Sanzioni da ravvedimento per tardiva prima registrazione

    1508 Interessi da ravvedimento per tardiva prima registrazione

    1509 Sanzioni da ravvedimento per tardivo versamento di annualità e adempimenti successivi

    1510 Interessi da ravvedimento per tardivo versamento di annualità e adempimenti successivi.

    Nella sezione CONTRIBUENTE del modello vanno indicati i dati anagrafici e il codice fiscale di chi effettua il versamento; nel campo CODICE FISCALE DEL COOBBLIGATO, EREDE, GENITORE, TUTORE O CURATORE FALLIMENTARE, il codice fiscale dell’altro contraente del contratto unitamente al codice identificativo 63.

    Nella sezione ERARIO E ALTRO occorre indicare:

    - nei campi CODICE UFFICIO e CODICE ATTO nessun valore;

    - nel campo TIPO la lettera F (identificativo registro);

    - nel campo ELEMENTI IDENTIFICATIVI, nessun valore in caso di pagamenti relativi alla prima registrazione; in caso di annualità successiva, proroga, cessione o risoluzione del contratto, il codice identificativo del contratto

    Si noti che viene richiesto di inserire non più gli estremi dell’atto (serie e numero di registrazione separati da una barra come nel campo 10 del modello F23), ma il codice identificativo (telematico o cartaceo) del contratto composto da 17 caratteri (reperibile nella ricevuta telematica di registrazione o nella copia di richiesta di registrazione restituita dall’ufficio).

    Nel caso in cui non sia disponibile il suddetto codice identificativo, il campo ELEMENTI IDENTIFICATIVI andrà compilato con l’indicazione di un codice, composto da 16 caratteri, formato nel modo seguente:

    - nei caratteri da 1 a 3 è inserito il codice Ufficio presso il quale è stato registrato il contratto;

    - nei caratteri da 4 a 5 sono inserite le ultime due cifre dell’anno di registrazione;

    - nei caratteri da 6 a 7 è inserita la serie di registrazione; (in caso di numero inferiore di caratteri, completare gli spazi, a partire da sinistra, con gli zeri (“0”);

    - nei caratteri da 8 a 13 è inserito il numero di registrazione, (in caso di numero inferiore di caratteri, completare gli spazi, a partire da sinistra, con gli zeri (“0”);

    - nei caratteri da 14 a 16 è inserito, se presente, il sottonumero di registrazione oppure “000”.

    - nel campo CODICE, il codice tributo;

    - nel campo ANNO DI RIFERIMENTO, l’anno di stipula del contratto (o di decorrenza, se anteriore) in caso di prima registrazione; in caso di annualità successiva, proroga, cessione o risoluzione del contratto, l’anno di scadenza dell’adempimento.

    Per approfondimenti:
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/nsilib/nsi/documentazione/provvedimenti circolari e risoluzioni/risoluzioni/archivio risoluzioni/risoluzioni 2014/gennaio 2014 risoluzioni/risoluzione 14e del 24 gennaio 2014/ris 14Ex.pdf
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  12. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Esaurientissimo!!!
     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    ... e soprattutto ... complicatissimo!
    Confesso che ogni innovazione crea sconcerto e disorientamento: a volte le novità portano poi vantaggi. Nel caso specifico immagino si voglia raggiungere una migliore tracciabilità da parte dell'Amministrazione.

    Ma vorrei proprio arrivare a capire quale differenza/miglioria possa portare il cambio di un codice tributo numerico, con un altro ... dello stesso tipo.

    Grazie Penny.
     
  14. mauro.

    mauro. Membro Attivo

    Privato Cittadino
    mi auguro con l'imminente nuovo programma di registrazione dei contratti dell'agenzia (febbraio giusto?) e il relativo modello RLI implementino anche questo. così che facendo tutto online non si debbano perdere giorni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina