1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ippsioppsi

    ippsioppsi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    qualche anno fa ho eseguito lavori di ristrutturazione sulla mia prima casa, per i quali mi spettano ancora per qualche anno delle detrazioni sia del 36% che del 55% .
    A fine 2013 ho lasciato il lavoro in Italia per trovarne uno all'estero in Francia, intendo a breve affittare la casa italiana.
    La domanda è, come farò a percepire le detrazioni venendo a mancare il sostituto di imposta? (prima ovviamente era la mia azienda italiana)
    Inoltre avendo la residenza in Francia (casa in affitto), la casa di proprietà italiana diventerà seconda casa e quindi dovrò pagare le tasse di conseguenza (IMU o equivalente sulla seconda casa)?
    Devo comunicare a chi e come tale cambiamento per essere in regola, è sufficiente il 730?
    Grazie mille in anticipo.
     
  2. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Le detrazioni x ristrutturazioni edilizie vanno a diminuire le imposte sul reddito prodotto in Italia; se non esiste imponibile le detrazioni sono perse. In caso di affitto lo stesso andrà dichiarato col modello Unico e le detrazioni serviranno per abbattere parzialmente o totalmente le imposte dovute. L'IMU andrà pagata come seconda casa, salvo diverse indicazioni del Comune per i cittadini residenti all'estero.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina