• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ennyone

Membro Attivo
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti!

Chiedo il vostro supporto in quanto ci troviamo in una situazione (per chi non è del mestiere) un po' complicata.

Abbiamo ereditato un piccolo appartamento da una zia. È stata fatta la pratica di successione e ora una vicina dell’appartamento si è detta interessata ad acquistarlo.

Dobbiamo quindi dare incarico per ottenere la certificazione energetica.

Preparata la documentazione ci siamo accorti che la scheda catastale non corrisponde allo stato di fatto, solo qualche piccola modifica di alcune pareti interne.

L’immobile è stato costruito prima del 1966 (dato ricavato dall’atto di compravendita della zia, il venditore aveva rogitato dal costruttore il 19 settembre 1966).

Ci hanno detto che gli immobili costruiti prima del 1967 sono sempre e comunque a norma, anche se privi di licenza o con evidenti irregolarità e abusi. È così?

A questo punto cosa dobbiamo fare?

Grazie
 

Giuseppe96

Oggi è il mio Compleanno!
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti!

Chiedo il vostro supporto in quanto ci troviamo in una situazione (per chi non è del mestiere) un po' complicata.

Abbiamo ereditato un piccolo appartamento da una zia. È stata fatta la pratica di successione e ora una vicina dell’appartamento si è detta interessata ad acquistarlo.

Dobbiamo quindi dare incarico per ottenere la certificazione energetica.

Preparata la documentazione ci siamo accorti che la scheda catastale non corrisponde allo stato di fatto, solo qualche piccola modifica di alcune pareti interne.

L’immobile è stato costruito prima del 1966 (dato ricavato dall’atto di compravendita della zia, il venditore aveva rogitato dal costruttore il 19 settembre 1966).

Ci hanno detto che gli immobili costruiti prima del 1967 sono sempre e comunque a norma, anche se privi di licenza o con evidenti irregolarità e abusi. È così?

A questo punto cosa dobbiamo fare?

Grazie

Parlane con un tecnico(geometra,architetto o ingegnere) il quale attraverso un sopralluogo all’interno dell’appartamento, vedrà se la diversa distribuzione degli spazi interni è possibile regolarizzarla modificando le planimetrie al comune e al catasto.

Se non è possibile perché ad esempio mancano i requisiti minimi di agibilità, che variano da città a città, ad esempio dove sono io a Roma una camera deve essere non meno di 9 Mq.
Se da voi attraverso questa diversa distribuzione (questo è solo un esempio) è stata ricava una cameretta di 6 Mq, la stessa non si potrà regolarizzare nemmeno attraverso un tecnico, ma andrà ripristinata la situazione riportata dalle planimetrie.
L’argomento è vasto e complesso, ti consiglio quindi un tecnico.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Tommaso B ha scritto sul profilo di ingelman.
Buonasera, ho letto che ha grande esperienza in merito, ed ho anche letto una sua risposta a un quesito vecchio.

Mi trovo a 2 giorni dal rogito, a non avere ancora la minuta del mutuo, specificamente con banca BNL.

Ho letto da lei che è quasi normale purtroppo l'invio last minute della minuta al notaio.
Mi conferma anche con BNL?

Grazie mille, gentilissimo
il Custode ha scritto sul profilo di Miciogatto.
Non avevo dubbi che saresti il primo a usare la nuova funzione di modifica del nome utente 🥰
Mi dai sempre delle soddisfazioni! 😁
Alto