1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    All'improvviso mi è venuto un sospetto.
    Beppe Grillo non sosterrà la nascita governo soprattutto per questo motivo: EGLI NON VUOLE UNA LEGGE ELETTORALE DIVERSA DAL PORCELLUM; questa gli fa comoda per diversi motivi:
    il suo movimento potrebbe prendere la maggioranza assoluta alla Camera se riesce a diventare il primo partito italiano anche per un solo voto in più e diventare il partito di maggioranza relativa al Senato;
    può continuare a dirigere a bacchetta i grillini parlamentari con il ricatto della loro non ripresentazione nelle liste bloccate del partito;
    i vari parlamentari, in quanto eletti per cooptazione e non soggetti al voto di preferenza, non devono sobbarcarsi ad una faticosa campagna elettorale e quindi non sono soggetti al vaglio critico dell'elettore e, soprattutto, allo sguardo indagatore della TELEVISIONE, vero diavolo da evitare per Grillo...Con una diversa legge elettorale, il Movimento Cinque Stelle diventerebbe un partito qualsiasi:dovrebbe stampare i manifesti, girare spot pubblicitari, i singoli candidati dovrebbero stampare volantini e biglietti da visita, gli stessi dovrebbero fare campagna elettorale con cene, comizi, spettacoli nei teatri, giri nei mercati rionali...
    E tutto questo costa, COSTA MALEDETTAMENTE...E come farebbe Grillo a sostenere una campagna elettorale cosi TRADIZIONALE e cosi COSTOSA senza quei lucrosi rimborsi elettorali che sdegnosamente (e giustamente) rifiuta?
    La rete web è potentissima ed efficacissima se la gestisce e la usa un esperto come Casaleggio e, soprattutto, COSTA MOLTO MENO.
    Il Porcellum, con il suo potere di generare notevoli risparmi nelle spese elettorali, è stato il segreto del successo di Grillo e potrebbe essere il segreto del successo di tutte quei movimenti politici che non hanno molti soldi da spendere ma sanno usare Internet.
    Con il Porcellum, la comunicazione politica si incentra esclusivamente sul CAPO CARISMATICO del partito; basta focalizzare l'attenzione su di lui e sei apposto, non serve un costosissimo apparato burocratico di partito. E se il capo carismatico è un vecchio comico rotto a tutti gli espedienti e la comunicazione gliela serve, in guanto di velluto, un mago della rete come Casaleggio, i due fattori di successo, se strategicamente integrati, acquistano una potenza deflagrante. Senza contare l'ingrediente dell' IRA degli elettori.
    E così é successo.
    I 163 grillini sono solo il prodotto anzi le schegge roventi di questa abbagliante esplosione.
    Guardateli gli eletti del movimento Cinque Stelle: Vito Crimi, Roberta Lombardi, gli altri; persone normali, gente comune (e questo é un fattore positivo), sicuramente persone oneste ma senza nessun carisma particolare, senza nessuna personalità esplosiva o solo interessante. E senza o con poca esperienza amministrativa e politica alle spalle. Sembrano gli inquilini della porta accanto. Anche il loro linguaggio non ha fascino; è solo l'eloquio corretto e chiaro della persona mediamente acculturata....
    Ciascuno di noi, in questo modo, potrebbe essere strappato dalla sua vita professionale ed essere catapultato in Parlamento. (Tanti agenti immobiliari potrebbero prendere in considerazione la cosa…).
    Questi grillini, se si fossero presentati, da soli o in altri partiti, con la vecchia legge elettorale che prevedeva le preferenze non sarebbero stati eletti.
    Chi l'avrebbe preferiti?
    Invece sono il magico prodigioso prodotto di quella miscela esplosiva: GRILLO + CASALEGGIO+LA RABBIA DEGLI ITALIANI. Il tutto shakerato nell’indispensabile contenitore del PORCELLUM.
    Assisteremo sicuramente a delle contromosse degli altri partiti che si vedono minacciati nel loro potere e nella loro stessa esistenza dall'irrompere imprevisto del Movimento Cinque Stelle sulla scena politica italiana. Per loro, il Movimento Cinque Stelle è un vero incubo da esorcizzare quanto prima.
    Immaginate se gli altri partiti riusciranno a varare una legge elettorale a doppio turno tipo quella vigente nelle elezioni comunali: secondo me, gli altri due grandi partiti potrebbero fare comunella e appoggiarsi a vicenda nel ballottaggio pur di non far prevalere Grillo se diventasse un pericolo per la loro vita... L'esempio di Parma non vale perché lì, il "pericolo Grillo", non era ancora percepito come mortale...
     
    A m.barelli, andrea boschini e pinacio piace questo elemento.
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    I partiti stanno morendo del loro Porcellum, per tanti anni ne hanno usufruito e nell'ultima tornata hanno fatto di tutto per non cambiarlo, ed adesso ne soffrono di conseguenza. Ma sta sicuro che sottobanco, il governo di scopo o tecnico avrà anche il compito di fare una nuova legge elettorale consci appunto di tale problema.
     
  3. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Sono d'accordo.
    Grillo è il primo problema, anzi l'incubo dei partiti tradizionali.
    Legifereranno sicuramente per disinnescarlo.
    I problemi degli italiani passeranno in seconda o terza linea.

    :triste:
     
    A topcasa piace questo elemento.
  4. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Vedrai che non si voterà prima di otto bre novembre, e PD e PDL faranno un governicchio, al fine di sabotare GRILLO
     
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    E che novità sarebbe questa ???? Ordinaria amministrazione
     
    A pinacio e studiopci piace questo messaggio.
  6. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    non mi pare che grillo abbia interesse all'economia, nel suo programma ci sono due vaghi punti deliranti.
     
    A Valeria Morselli piace questo elemento.
  7. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Aldilà di ogni elucubrazione politica, credo che i nostri politicanti non abbiano capito che oramai è giunto il momento di girare la frittata, altre strade non ne esistono, i cittadini o quantomeno la maggioranza dei cittadini vuoi, oramai, per necessità... vuoi per convinzione personale non vogliono sentire altro, quando la pancia brontola o mangi oppure muori di fame. Fabrizio
     
  8. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ho votato M5S, ne sono orgoglioso non perchè sposo tutto quello che prevedono, non perchè sono innamorato di Grillo ma pare assurdo perchè sono convinto che i partiti avrebbero un ruolo molto importante nella vita di un paese ma siccome sono degenerati ci voleva una spallata decisiva ad un duopolio dove non c'è stata una maggioranza ed un'opposizione ma un associazione innaturale contro i cittadini e volta a garantire stipendi, agi e lussi ai politici, famigliari e parenti. Hanno operato uno spolpamento dello stato. Ora rincorrono temi del M5S ma non sinceramente. Credo che l'uso della rete, della pubblicità di sedute, riunioni eccc. se ben utilizzate anche nella vita amministrativa ed in quella dei partiti porterebbe ad una partecipazione e condivisione della politica con risultati ben diversi da quelli fin qui avuti. Concordo con Graf che il porcellum fa comodo a tutti anche a Grillo.
     
  9. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    bene e chi ha mai avuto interesse all'economia?? in 30 anni uno ?

    O meglio l'ultimo Monti , quello delle tasse senza nessun obiettivo di stimolo all'economia?? prima messecome salvapatria e poi in campagna elettorale rinnegate solo per raccattare qualche voto.....ma per favore
     
  10. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    monti ha potuto fare liberamente solo la manovra di fine 2011, poi è stato vittima dei partiti che hanno rialzato la cresta.
    e senza quella manovra scivolavamo verso la soluzione ellenica.
     
  11. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma quando è divenato politico, mentre aveva giurato di restare tecnico, ha fatto peggio dei partiti.
     
  12. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    non è bravo a comunicare questo è certo.
    a me pero interessa la preparazione non il marketing ...
     
  13. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No
    Non conosce i problemi della povera gente.
     
  14. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Monti fin o ad un certo punto era stato credibile, specie quando ha rifiutato a Berlusconi di fare il Premier per loro, ma da quando si è smentito prima sull?IMU e poi su tante altre cose per raggranellare voto, si è sporcato dell'infamia di politico che fa solo promesse.
     
  15. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    bah detta così non significa niente. Grillo dice di conoscerli ma non ha proposte sensate per rilanciare l'economia. Anzi certe posizioni tipo il delirio sull'euro sono pericolose proprio per i poveri, che sono esposti all'inflazione, i ricchi ti fanno ciao ciao e portano via i capitali in cinque minuti.
    Preferivo la visione di monti, tutto sommato manco tanto originale, fondata su liberalizzazioni spinte, dismissioni del patrimonio pubblico e rispetto dei contribuenti onesti.

    invece grillo non ha promesso l'irrealizzabile :^^: vabbe monti vi stava antipatico ma grillo è come gli altri, un illusionista.
     
    A Valeria Morselli piace questo elemento.
  16. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Abbiamo provato tutti PD PDL e Governo Monti, vediamo Grillo e poi avremo di che discutere con fondamento.
     
  17. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    la vedo difficile, senza avere la maggioranza dei seggi e senza allearsi, non si governa.
    parma comunque insegna che il cane abbaia ma non morde. il fiscal compact non si rinegozia con casaleggio.
     
    A Valeria Morselli piace questo elemento.
  18. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Premesso che come in altri paesi i nostri politici dovrebbero governare per l'interesse ed il bene comune del paese e non per i loro interessi, per cui non dovrebbe esistere alleanza o altro ma solo l'unione di interessi per la Nazione, Grillo ha incarnato il voto di "rottura " nel senso che la gente si è rotta di questa situazione, di questo sistema e di questi personaggi... in merito al suo programma ed al suo piano di rilancio dell'economia credo che nel momento in cui le risorse economiche invece che alimentare un immenso carrozzone vengono destinate e ridistribuite ai cittadini, l'economia cominci a muoversi o quantomeno si comincia a vedere uno spiraglio di luce. Fabrizio
     
    A m.barelli e topcasa piace questo messaggio.
  19. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    bah, se i conti li fa cosi.......... hihihihihihihih

    http://www.beppegrillo.it/2012/08/i_veri_evasori.html
     
  20. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    A parte ogni considerazione il porcellum è il sistema elettiorale vigente alla Camera e ha generato comunque una maggioranza mediante il premio di maggioranza (il primo partito ha oltre la metà dei parlamentari).
    Può piacere o meno ma almeno un vincitore c'è.
    Viceversa al Senato vige il principio proporzionale e lì c'è impasse.
    Parlando di sistemi elettorali è indubbio che al Senato non esiste una maggioranza e che il problema per la governabilità è qui.
    A questo si aggiungono le diverse regole per ottenere la maggioranza.
    Al Senato il quorum si calcola sui presenti, quindi basterebbe che M5S uscisse e la fiducia ci sarebbe con il vantaggio per Grillo di non avere votato la fiducia e poter votare ogni legge presentata.
    Sennonchè le regole che Grillo ha presenti sono quelle vigenti in Sicilia ma alle Camere queste non valgono. vedi per esempio l'ampio uso del voto di fiducia utilizzato dai diversi Governi che si sono succeduti nell'ultimo ventennio.
    Detto questo credo che l'atteggiamento di negare qualsiasi collaborazione per dare un Governo al Paese comporterà che i cittadini pagheranno un conto ancora più salato.
    Non entro nei dettagli tecnici ma considerate che il nostro spread sta divenendo come quello spagnolo e maggiori interessi oggi corrispondono a maggiori tasse domani.
     
    A m.barelli e Valeria Morselli piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina