1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si estinguerà mai il mestiere dell’agente immobiliare? Forse no, ma a Manhattan hanno iniziato a farne a meno. Oliver è una nuova app per servizi immobiliari che mette direttamente in contatto proprietari di case e utenti intenzionati a prenderle in affitto.

    L'idea molto semplice alla base di questo software è di eliminare “l'uomo nel mezzo”, ossia l'intermediario. Il che, il più delle volte, significa ridurre anche i costi di affitto. L’app Oliver permette infatti all'utente di contattare il proprietario dell'appartamento e di fissare immediatamente un appuntamento con lui, al fine di consocersi e andare a visitare i locali. Il funzionamento è molto semplice: l’utente seleziona un appartamento e prende un appuntamento col padrone di casa – come potete vedere dallo screenshot qui sotto.

    [​IMG]
    Oliver (screenshot)
    ADVERTISEMENT
    Il concetto di far interagire direttamente affittuari e padroni di case attraverso un software non è affatto complesso, ma forse sinora nessuno era riuscito a metterlo in pratica così efficamente. I due fondatori - Yossi Shemesh e Amir Shriki – ebbero l'idea di sviluppare questa nuova app durante una cena; si accorsero che tutti i dati necessari per creare un’applicazione del genere erano già aggregati e disponibili, bisognava solo organizzarli e metterli all'interno di un servizio online unico e integrato. Da lì allo sviluppo della Oliver il passo è stato breve. Il software alla base dell’app aggrega automaticamente i dati presenti all’interno di database gestiti da servizi online per l’affitto di case (siti americani che hanno la stessa funzione dei nostri immobiliare.it o casa.it).

    Finora il progetto di Shemesh e Shriki è riuscito a ragranellare 1 milione di dollari in finanziamenti, soldi che sono arrivati proprio da business angels che operano nel settore immobiliare. C’è stato un primo test di Oliver verso la fine dela scorsa estate. Ora l’app è pienamente operativa e ambisce a diventare l’Uber della locazione.

    Dal momento del lancio ufficiale – avvenuto circa un mese fa a Manhattan - sulla piattaforma si sono iscritti già 2000 utenti intenzionati ad affittare. I fondatori parlano di 200 conversazioni in media al giorno. L’app per il momento è disponibile solo negli Stati Uniti - anzi per la precisione solo nell'area di New York. Questa settimana si è estesa anche a Brooklyn e nell’immediato futuro dovrebbe allargarsi anche ad altre città USA. La sua diffusione forse non sarà proprio rapidissima, ma non dobbiamo stupirci se un giorno - forse neanche tanto lontano - un servizio del genere arrivasse anche dalle nostre parti.
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    E i filtri? Il problema rimane sempre. Il proprietario che dovrà mettere a disposizione il suo tempo agli interessati, senza verifiche preliminari che selezionano i potenziali inquilini.
     
    A Dorotea2009, ab.qualcosa, Luna_ e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  3. pippo63

    pippo63 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La prossima volta che mi entra un cliente "fai da te" che mi chiede consigli su come sbolognare un inquilino moroso almeno potrà scaricare le responsabilità al povero Oliver
     
    A mamicri, ab.qualcosa, PROGETTO_CASA e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  4. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    ...ci saranno certi proprietari che si sentiranno appagati...
    La selezione???
    Ma le scartano le agenzie che selezionano... devono avere AMPIA SCELTA... e poi... I RISULTATI negli ANNI si vedono... (n. di sfratti, problemi etc etc...)
     
    A PROGETTO_CASA, Bagudi e Rosa1968 piace questo elemento.
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    sante parole Ludovica.
     
  6. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    in realtà è quello che stanno facendo i maggiori portali, in modo ancora non palese, insistendo con la geolocalizzazione negli annunci. Tra non molto si arriverà a geolocalizzare tutti gli immobili per renderli visibili.
     
    A Dorotea2009 piace questo elemento.
  7. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    quindi avete paura della trasparenza? per questo gli annunci sono sempre carenti se non omertosi?
     
    A ingelman e specialist piace questo messaggio.
  8. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    È solo un modo per tutelarci dai furbetti, non è omertà
     
    A dormiente piace questo elemento.
  9. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Può essere controproducente: se faccio una ricerca per scremare, certi annunci in media li escludo a priori, fanno solo venire il nervoso al potenziale cliente.
     
    A wind70, gmp e specialist piace questo elemento.
  10. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non si può sempre pubblicare l'indirizzo esatto
     
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Poverino ..
     
  12. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ci piace l'effetto sorpresa!
     
    A dormiente e pippo63 piace questo messaggio.
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il dubbio rimane a te che hai un sistema di esclusione. Chi cerca casa veramente non esclude nulla e ne é la dimostrazione dopo il colloquio in agenzia che il cliente ammette che aveva scartato immobile e poi invece lo compra. Troppo spesso ci si fornalizza. Certo che chi non vuole perdere tempo in agenzia e valutare l'acquisto della casa solo attraverso gli annunci perde molto delle offerte.
     
  14. pippo63

    pippo63 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A volte pubblicare annunci troppo dettagliati ci crea problemi non con l'utente finale ma con pseudo colleghi (bravissimi quelli con il logo verde padania). Se sono certo del leale comportamento del cliente che mi ha dato il suo immobile pubblico anche l'indirizzo, e poi mi diverto a vedere annaspare gli scavalcatori; se ho qualche dubbio ovviamente sto abbottonato anche se mi dispiace pubblicare annunci "vedo e non vedo". Io personalmente non temo il privato che ci prova, non mi piace dover perdere tempo a spiegare ai clienti tartassati da telefonate di altre agenzie che l 99.000 potenziali clienti che gli prospettano esistono solo nelle loro menti bacate.
     
    A DIEGO BIR e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  15. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    vogliamo parlare anche dei clienti che telefonano con il numero nascosto e non ti vogliono neanche dire il nome ? E che magari ti chiedono pure l'indirizzo preciso :risata:
     
    A ingelman e Rosa1968 piace questo messaggio.
  16. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    E si irritano ancor di più i venditori, che si ritrovano pubblicato un annuncio incompleto o inadeguato, oppure la mancata affissione di un cartello solo per le paranoie degli AI immobiliari che temono di essere scavalcati. Non proprio un servizio ineccepibile direi.
     
    A andrea b, wind70 e Mil piace questo elemento.
  17. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Mah.... è possibile che sia un'app che faciliterà chi affitta per conto proprio, e magari amplierà, ma non so di quanto, chi proverà a fare da solo.
    Rimarrà comunque una grande fetta che non può o non vuole fare da sola, a maggior ragione con tutte le trappole che il sistema italiano appioppa ai locatori.

    Il confronto con Uber è assolutamente insensato, Uber in sostanza permette a cittadini non abilitati di fare il tassista, Oliver da come intuisco è solo una versione aggregata ed ottimizzata delle informazioni già presenti uniti ad un gestionale.

    Al di là della paura, questa è una domanda che mi faccio ogni tanto.
    Un mercato estremamente trasparente, dove cioè è possibile reperire con facilità le informazioni su tutta l'offerta disponibile. è negativo per gli operatori di intermediazione?
    Secondo me sì, ma non è letale.
    E' anche vero che la trasparenza assoluta è irraggiungibile.

    Sempre?
    E' una grossolana esagerazione da bar, dai...
     
    A dormiente e pippo63 piace questo messaggio.
  18. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Guarda che è un problema tuo, , non mio...
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  19. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    scherzi a parte queste app piuttosto che piattaforme avranno presto un ampio sviluppo. Io credo che sarà difficile trovare qualche bug al sistema e bisognerà invece rivedere l'intero servizio offerto dagli Agenti Immobiliari Senza un intervento verso il cliente di consulenza quasi a 360° e ai costi attuali siete a forte rischio.
     
    A ingelman piace questo elemento.
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Millllllllllllllllllllllllllll
    Ma la finisci? L'agente immobiliare non lo puoi sostituire. É l'anello di congiunzione delle volontà.
     
    A Graf e brina82 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina