1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. RONNI

    RONNI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,

    Ho un nuovo problema sempre in merito all'appartamento che mi sono impegnata ad acquistare (la proposta di acquisto è stata accettata).

    Il mio notaio ha notato che nell'atto di provenienza dell'immobile non viene citato il terrazzo che la proprietaria dice essere suo.

    Questo appartamento si sviluppa su un piano, dal salotto c'è una scala che porta al piano superiore dove c'è il terrazzo. Come ho già spiegato in precedenza non si trova una planimentria depositata in catasto e la venditrice è disposta a presentarne una indicando nella planimetria anche il terrazzo.
    Il mio notaio ha bloccato la planimetria perchè secondo lei dall'atto non si evince l'esistenza di questo terrazzo. L'atto cita testualmente:
    "Appartamento uso abitazione, composta da tre vani e accessori semplici, confinante con vano scala, affaccio sul tetto"
    L'Agenti Immobiliari sostiene che in accessori semplici e/o affaccio sul tetto è compreso anche il terrazzo.
    Vi chiedo: E' possibile che con accessori semplici s'intenda proprietà terrazzo? cosa sono gli accessori semplici?

    Il mio notaio ha chiesto una verifica della proprietà del terrazzo ed io ho fatto una raccomandata per posticipare l'atto prelimare, in attesa dell'esito dell'indagine. Sono un pò preoccupata perchè temo che potrei per legge vedermi costretta a fare il preliminare, visto che nella proposta di acquisto c'è scritto che i documenti della casa devono essere in regola per il rogito.
    Come posso tutelarmi?
    Grazie a chiunque risponda

    Roberta
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si fai fare un certificato di conformità urbanistica al tuo tecnico di fiducia e vedrai se c'è corrispondenza fra statodi fatto, catasto e licenze comunali. Prima del preliminare ovviamente....
     
  3. RONNI

    RONNI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Innanzitutto grazie per la risposta.

    La conformità urbanistica non è possibile averla in quanto trattasi di immobile risalente al 1800 e per quanto sostiene l'ai, all'ufficio tecnico del comune non risulta nulla! La planimetria catastale invece non esiste e loro la rifarebbero ora e la presenterebbero al catasto lasciando in sospeso l'ufficio tecnico del comune, che ha sollevato problemi quando la scorsa settimana hanno presentato la SCIA!!
    Il compromesso è stabilito per il 30 ottobre c.a. e spero che un tecnico riesca a darmi notizie prima di questa data.

    Grazie ancora
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina