1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. frankys

    frankys Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiornomio
    ho accettato una proposta di acquisto nella quale si scrive che il rogito deve effettuarsi entro 30 gg. La parte acquirente ha trovato al catasto una planimetria del mio appartamento differente dalla realtà nel senso che il mio terrazzo sarebbe mancante di un pezzo. Sono andato all'ufficio tecnico del Comune e il geometra mi ha detto che a loro risulta che il mio appartamento così come quelli ai piani superiori hanno una camera nella planimetria che invece in realtà si trova nell'appartamento affianco. Il geometra mi ha detto che a livello di compravendita dal notaio devo sanare io la situazione pagando la sanzione amministrativa e la parcella del geometra. Ma è possibile una cosa del genere? Io ho acquistato questo appartamento nel 2005 e dall'atto si evince che l'appartamento è costituito da 2 camere e no 3, la stessa cosa risultava nell'atto del vecchio inquilino precedenta al 2005. Cosa viene considerato dal notaio l'atto di provenienza o la planimetria del comune? Vi prego aiutatemi!
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il notaio richiede una dichiarazione del venditore che l'appartamento è conforme dal punto di vista urbanistico, cosa che tu non puoi dichiarare e quindi non può stipulare l'atto.
    Chiede anche che lo stato di fatto sia conforme alla planimetria depositata in Catasto.

    Gli oneri per sanare l'appartamento per poi poterlo vendere sono a tuo carico ma forse, essendo il tuo acquisto abbastanza recente, puoi rivalerti su chi te lo ha venduto dato che all'epoca lo ha sicuramente dichiarato conforme mentre invece non lo era; per questo però ti serve un avvocato.
    Non cercare di rivalerti sul notaio perché in sede di vendita il venditore dichiara la conformità sollevando il notaio da ogni responsabilità derivante da dichiarazione mendace.

    Nello stato in cui è non è un bene commerciabile.
     
  3. frankys

    frankys Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta ma io mi chiedo una cosa: come è possibile che acquisto nel 2005 (e le carte al comune e al catasto erano identiche) e tutta va bene per il notaio e oggi che devo vendere invece il notaio vuole tutte ste cose? Forse perchè è uscita la nuova legge nel 2010 o perchè in Italia ci sono sempre due pesi e due misure?
    A questo punto devo pagare io per tutti? 2000€ di sanzione e 1600 di parcella al geometra per sistemare una piantina esistente dal 1965!!!!Mah poveri noi!!!!
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare



    La prima che hai detto, anche se è validissimo anche il secondo motivo...

    Silvana
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina