1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. edvige70

    edvige70 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    il mio commercialista mi ha fatto fare fattura senza ritenuta e senza IVA,dicendo che avrei pagato imposta sostitutiva al momento della presentazione dichiarazione,in quanto tale sistema prevede utili di cassa,quindi l'imposta si paga alla fine e solo sugli utili:
    però il committente che èuna società mi ha inviato una raccomandata in cui si dichiara non responsabile e mi invita a citare la legge a cui mi sono attenuta.
    qualcuno ne sa di più dato che il mio commercialista mi ha parlato solo di circolare dell'agenzia delle entrate che non è assolutamente chiara sull'argomento
     
  2. Caggiano Tiziana

    Caggiano Tiziana Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il tuo commercialista ti ha fatto fare qualcosa che non conosce per certo? E' lui che deve chiarirti la circolare. Non si fanno queste cose se non si è certi di quello che si sta facendo. La società ha ragione, chiedi chiarimenti al commercialista e poi eventualmente emetti una fattura sotitutiva
     
  3. claudio.scacchi

    claudio.scacchi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Il regime dei minimi non prevede IVA ma prevede di esporre la ritenuta d'acconto

    hai già incassato quanto esposto nella fattura "errata" oppure hai solo presentato avviso di fattura ?
    nel primo caso quanto tempo è passato ?

    nel caso peggiore - hai già incassato, hai emesso altre fatture, è passato almeno un mese dalla emissione ... beh, non è il caso peggiore vuol dire che hai lavorato :) - dovresti emettere nota di credito dell'importo incassato errato, restituire la mediazione a mezzo assegno, emettere nuova fattura "corretta" e quindi ricevere assegno con importo corretto (ovviamente inferiore ma per il valore della ritenuta che la società paghera e ti certificherà l'anno prossimo)

    tutta esperienza diretta ...:disappunto:

    la frase da citare in calce alla fattura che emetti è la seguente:
    Operazione effettuata ai sensi dell'articolo 1, comma 100 della legge 24 dicembre 2007, n. 244


    salut
    claudio
     
  4. collecla

    collecla Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mi sono documentato un paio di anni fa quando ho deciso di aprire la mia attività. Da quello che hai scritto potresti aver aderito al: Regime sostitutivo per le nuove iniziative di lavoro autonomo e d'impresa. (Art. 13 L. n. 388 del 23/12/2000).
    Ci sono delle condizioni necessarie per poter aderire a questo regime (vedi su internet testo della legge).
    In sintesi devi: Essere una nuova attività (questo regime è applicabile solo per tre anni), non superare il limite di fatturato imposto. La fatturazione viene effettuata applicando l'IVA ma NON la ritenuta d'acconto. Sulla fattura scrivi: Compensi relativi al reddito oggetto del regime fiscale agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo previsto dall’art.13 della legge 23 dicembre 2000, n.388, non sono assoggettati a ritenuta di acconto da parte del sostituto d’imposta. Pagherai un'imposta sostitutiva fissa del 10% e questi redditi non ti faranno cumulo con altri tuoi redditi di altra natura. L'IVA sarà versata una volta all'anno. Per quanto riguarda la fattura emessa alla società, se verifichi di appartenere al regime su esposto, puoi inviare una lettera in cui specifichi che trattasi di: "Compensi........Vedi sopra....
    Sinceramente a me, scrivendo la nota in fattura, nessuno ha mai chiesto niente.
    Il problema nel tuo caso sarebbe relativo alla non applicazione dell'IVA......
     
  5. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    claudio.scacchi:
    "la frase da citare in calce alla fattura che emetti è la seguente:
    Operazione effettuata ai sensi dell'articolo 1, comma 100 della legge 24 dicembre 2007, n. 244"

    Sbagliato!!!:disappunto:

    La dicitura giusta:
    "Operazione effettuata ai sensi dell'articolo 1, comma 100 della legge finanziaria 2008"
     
  6. Eures

    Eures Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ma sei spiritosissimo...-)
     
  7. mf.gestimm

    mf.gestimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Antonio credo si riferiscano a due regimi con agevolazioni fiscali differenti. Credo! :)
     
  8. claudio.scacchi

    claudio.scacchi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    legge 24 Dicembre 2007, n. 244, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 dicembre 2007 aka legge finanziaria 2008

    ribadisco, tutta esperienza diretta
     
  9. antonella1970

    antonella1970 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Qui c'è un po' di confusione.. fermo restando che hai aperto la partita IVA con il regime dei minimi e quindi il tuo commercialista ti avra' sicuramente illustrato i limiti di questo regime... quindi non ti dico nulla.
    Se hai emesso già fatture senza ritenuta devi fare nota di credito in modo da annullare le fatture già emesse e eliminare cosi' la confusione che si è creata. Naturalmente ci deve essere anche il passaggio di assegni se ti sono stati fatti gia' pagamenti
    Dopo di che emetti quelle giuste: senza IVA con la dicitura "Operazione effettuata ai sensi dell'art.1 comma 100 Legge finanziaria 2008" applicando la ritenuta di acconto del 23% sul 50% dell'imponibile (vale a dire solo il compenso con esclusione di eventuale percentuale contributi se ce li metti, come altri professionisti fanno, ma non te lo consiglio, visto che farebbero reddito) ttuuo cio se hai il titolo di intermediario immobiliare quindi hai effettuato l'esame, sei iscritto all'albo etc... altrementi se cio' non sussiste la ritenuta di acconto è il 20% sull'imponibile totale.
    A questo punto ti pagano il netto e ti versano la ritenuta di acconto entro il 15 del mese successivo al pagamento.
    Il principio contabile è per cassa quindi il reddito ai fini delle imposte sara' esclusivamente quello percepito e non quello fatturato. Spero di averti chiarito le idee. ciao
     
  10. claudio.scacchi

    claudio.scacchi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    x collecla
    tu ti riferisci al regime così detto forfettino, la discussione è iniziata parlando del regime dei minimi

    la palla torna ad edvige70: come sei inquadrata ?
     
  11. Eures

    Eures Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Infatti è così, ma non ancora capito perché in certi regimi fiscali si calcola il reddito per competenza e in altri per cassa.

    Per competenza hai una contabilità più ordinata, basta prendere tutte le fatture dell'anno precedente, per cassa invece devi prendere solo le fatture che hai effettivamente incassato nell'anno, le altre tenerle per l'anno prossimo, quindi nel 2011 avrai ancora fra i piedi alcune fatture del 2009...
     
  12. collecla

    collecla Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    per claudio.sacchi
    hai ragione, ma ricordo che quando ho iniziato ho valutato diverse possibilità. Il problema appunto sta nel fatto che dal quesito posto da Edvige non si capisce cosa abbia fatto il suo commercialista, comunque per me non è corretto nè per il regime dei minimi nè per il forfettino..........
    Ciao omonino....
     
  13. claudio.scacchi

    claudio.scacchi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare

    Mi risulta che non si possa scegliere: forfettino, minimo e semplificata sono per cassa

    ho risolto emettendo fattura solo all'incasso, presentando avviso di fattura quando dovuto, avendo comunque fatto sottoscrivere conferimento o mandato
     
  14. Caggiano Tiziana

    Caggiano Tiziana Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ti deve un caffè anche lui!
     
  15. edvige70

    edvige70 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    agente immobiliare regime minimi
     
  16. Lara Magnani

    Lara Magnani Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ritenuta d'acconto con privato

    Buon giorno sono un agente immobiliare in regime dei minimi, vorrei sapere se devo applicare la ritenuta d' acconto se emetto fattura ad un privato.
    Grazie
    Saluti
     
  17. claudio.scacchi

    claudio.scacchi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    la ritenuta d'acconto (23% sul 50% dell'importo) si espone ai sostituti d'imposta (ditte/società),
    ai privati no

    ciao
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  18. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Anch'io sono in regime dei minimi, e quoto Claudio al 100%!!

    ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina