1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. fabio_pitocco

    fabio_pitocco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,

    volevo chiedere se era possibile chiedere il cambio di destinazione d'uso di un piano interrato accatastato come cantina e trasformarlo in abitazione. Di seguito le caratteristiche del piano:

    1) La casa è di nuova costruzione
    2) Il piano ha 3 vani dotati di corrente, pavimentati e termosifoni (è inoltre separato dalla terra da un intercapedine di circa 10/15 cm)
    3) Il soffitto è alto almeno 2,70
    4) L'ampiezza delle finestre (a bocca di lupo) dovrebbe rispettare le proporzioni di 1/8 rispetto alla superficie dei 3 vani
    5) Ad oggi il piano è interrato ma essendo circondato da giardino potrebbe diventare un seminterrato
    6) E' raggiungibile dal piano terra tramite una normale scala (quindi non a chiocciola)
    7) Ha un ingresso diretto al garage

    Andarci a vivere, quindi ammobiliandolo ecc, costituisce reato?


    Grazie mille.
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    finchè non c'è un cambio d'uso, si tratta di un abuso.
    Per il cambio d'uso è necessario rivolgersi ad un tecnico di zona
     
  3. fabio_pitocco

    fabio_pitocco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Chiaramente so che le norme cambiano da comune a comune, ma generalmente le caratteristiche descritte potrebbero essere sufficienti per il cambio d'uso?
     
  4. archandrew

    archandrew Membro Attivo

    Altro Professionista
    Davanti alle finestre hai il contrafforte in muratura o si trovano sopra la quota del terreno?
    Le finestre potrebbero essere in regola con l'ottavo di aereazione ma non illuminazione.
     
  5. fabio_pitocco

    fabio_pitocco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho il contrafforte in muratura, ma intorno avendo tutto giardino potrebbero essere tirate fuori scavando il giardino stesso.
     
  6. archandrew

    archandrew Membro Attivo

    Altro Professionista
    Dovresti demolire parte del contrafforte con SCIA o permesso di costruire (essendo parte strutturale). Poi valutare (PRG alla mano) se in quella zona puoi fare cambio di destinazione d'uso.
    Con un pó di lavoro forse è fattibile...
     
  7. fabio_pitocco

    fabio_pitocco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio, ho altre 2 domandine in merito, quanto può costare? (sono circa 60 metri). C'è da preoccuparsi del gas Radon?
     
  8. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Quando si richiedono i permessi di costruzione, viene concessa una certa quota di metri cubi per metri quadri di terreno, la proporzione è stabilita da PRG.
    Cantine, sottotetti e altri locali accessori sono fuori dal conteggio (anche se non è così semplice ci sono delle regole e limitazioni)

    Quindi è ovvio che tutta la superficie edificabile è stata già sfruttata.
     
  9. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Se il regolamento edilizio permette di allocare le abitazioni nel piano seminterrato e/o addirittura al piano interrato se rispetta tutte le regole sulla salubrità degli ambienti adibiti ad abitazione si può fare, devi mettere in conto il pagamento della differenza degli oneri di urbanizzazione rispetto al progetto approvato, avvia una dia al comune tramite un tecnico di fiducia.

    Per quanto riguarda la cubatura le cantine rientrano nel conteggio di questa, i locali che sono esonerati a ciò sono quelli tecnici e cioè gli spioventi dei tetti, cioè i sottotetti che vengono realizzati per effetto della normale pendenza idonea al tipo di copertura, i torrini scala adibiti ad accesso alla terrazza di copertura o locale macchine ascensore, i locali caldaia ecc.ecc.

    Ciao salves
     
  10. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Come ho detto ci sono regole e limitazioni
    Usualmente un volume interrato non fa cubatura e i RE e le NTA locali hanno metodi variegati per stabilire come si valuta il piano seminterrato, se fa cubatura o meno e in quale percentuale.

    Cmque dare pareri assoluti in un paese dove le norme edilizie cambiano ogni comune e municipio è rischioso e genera illusioni.

    Per come la vedo io, essendo l'edificio è di nuova costruzione, il costruttore sarebbe stato quantomeno "ingenuo" a utilizzare cubatura per realizzare un piano interrato non abitabile per poi dotarlo di tutti gli impianti di una abitazione.

    Controllerei anche che l'altezza della cantina sia coerente con il progetto depositato.
     
    A STUDIOMINUCCI e SALVES piace questo messaggio.
  11. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Scusate, ma condividendo l'ultimo post di Cafelab, in particolare sulla diversità della diversità delle norme locali, c'è da dare una piccola precisazione al concetto di utilizzo del piano abitativo.
    Il DMS 75 prevede che le abitazioni sono vietate sotto il piano di campagna, ciò indica che ciò che si trova sotto il piano terreno (ovvero il primo solaio sopra il vespaio) non può essere utilizzato o trasformato in abitabile e pertanto non può essere agibile. Tale condizione può essere autorizzata per ambienti lavorativi previo autorizzazione in deroga (prevista dall'art. 65 del D.Lds. 81/08), ma non per le abitazioni.
    Detto questo, necessita che il piano interrato diventi il piano terreno e l'altezza interna degli ambienti sia minimo di cm. 270; inoltre le pareti esterne devono essere completamente libere, sia per problemi di prosciugamento delle stesse che per il Radon.
    Non è da dimenticare che molti comuni (o RE) prevedono che il piano di riferimento è il sedime stradale oppure la quota di caposaldo, pertanto, ti consiglio di verificare attentamente sia il RE che il RI; oltre a sentire il tecnico comunale che quelli dell'ASL di pertinenza.
    Per quanto riguarda i RAI naturali, lo stesso decreto, prevede che siano minimo di 1/8 e l'affaccio sia a cielo libero.
    In merito alla domanda su questo tipo di gas (indicata nel post 7) direi proprio di si ...
     
  12. fabio_pitocco

    fabio_pitocco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per le risposte, come è possibile misurare il radon ed eventualmente diminuirne la concentrazione?

    Grazie
     
  13. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Per le misurazioni del Radon bisogna avere strumenti adatti ed in uso professionale, sono anche un po' costosi ...
    per la riduzione, non puoi, se non allontanarti dal terreno, perchè è un gas radioattivo naturale, prodotto dal decadimento dell’uranio, contenuto (in quantità variabile), nella crosta terrestre. La sua presenza nel terreno e nelle rocce, si mescola con l'aria e sale in superficie dov'è rapidamente diluito nell'atmosfera; qui la concentrazione è quindi molto bassa. Se invece penetra negli ambienti chiusi tende ad aumentare, proprio perchè essendo ambienti circoscritti si accumula.
    Spero esserti stato d'aiuto :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina