1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nunzio69

    nunzio69 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti ho a comprato una casa a mare .nel 2010 fatti tutti icontrolli da un'ingegnere se la casa era sanata risulto' tutto ok quindi il notaio mi fece fare l'atto della casa sulla base dei documenti che rilascio' il comune ERA TUTTO OK SENATORIA PAGATA GLI OnERI PAGATI ecc..ecc .ho fatto domandina per restauro casa e mi fu accetata per manutenzione ordinaria,in quest domandina non ho inserito una tettoia con struttura precaria 40 mt 2 circa edali' sono nati i miei problemi perche sono venuti i vigili per un controllo e hanno costatato che la tettoia e' un'opera abusiva.E questo fu uno dei due problemi. LA RELAZIONE DEI VIGILI URBANI RISCONTRA CHE L'IMMOBILE RISULTA CON 2 NUMERI DI SENATORIA (ESEMPIO..E COME SE UNA'AUTOMOBILE CAMMINI CON 2 TARGHE)LA PROVINCIA MI MANDA UN VERBALE DI 17OO eURO PER LA TETTOIA IL COMUNE MI DICE CHE HO UNA CASA SENZA SENATORIA MA LA COLPA CHI C'E LA? E SONO A RISCHIO CHE MI DEMOLISCANO LA CASa se qulcuno sa darmi un consiglio vi ringrazio anticipatamente.
     
  2. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nota di moderazione: si prega di non scrivere in maiuscolo, in quanto nel linguaggio dei Forum equivale ad URLAREEE...;)
    Grazie
     
  3. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Capisco le tue difficoltà a districarti nel problema comune e professionisti... vediamo di fare un po' il punto...correggimi se sbaglio...
    Il tuo ingegnere ha verificato la documentazione in comune, ti ha fatto fare una sanatoria e dopo aver pagato la sanzione e chiarito il problema con il comune avete rogitato... giusto...
    Successivamente avete presentato una richiesta di nuova costruzione (ed il comune ti ha detto di presentarla come manutenzione ordinaria) e da questa richiesta avete realizzato una tettoia che al sopralluogo dei vigili risulta abusiva...
    Il problema è semplice...
    La manutenzione ordinaria prevede che metti a posto casa e non fai modifiche importanti e non realizzi nuove costruzioni, quello che avete fatto può trasformarsi come manutenzione straordinaria o come DIA... e pertanto è giusto che i vigili hanno accertato che è un abuso edilizio...
    Per mettere a posto la questione, devi sentire di nuovo il tuo ingegnere, un geometra o un architetto, che presenta una richiesta in comune per sanare la situazione e così starete tutti tranquilli...
    Un consiglio, se posso... quando dovete fare le cose fatevi seguire sempre da un tecnico, così si evitano sanatorie, sanzioni e problemi vari... ;)
     
  4. nunzio69

    nunzio69 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    architetto la rigrazio per la sua risposta ela sua disponibilita le volevo precisare che l'immobile e' stato costruito 35 anni fa e le ripeto dopo aver fatto la domandina per i lavori e venuta a galla casa 2 senatorie. io mi domando perche il comune allora mi ha rilasciato tutta la documentazione in cui dice che tutto ok ,che la senatoria e pagata e le ripeto e sulla base di questi documenti il notaio mi ha fatto fare l'atto ,ma il comune sa fare il suo lavoro? e in tutti questi anni sulla base di che cosa ha incassato i soldi della senatoria e dell'ICI? quindi archidetto questo e'il mio problema principale ho paura che io perda l'immobile dopo averlo comprato e sono davvero preocupato. la ringrazio anticipatamente, saluti.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ma quale sanatoria parli quella della tettoia o ce ne sono state altre non si capisce se la tettoia la fatta tu o era già presente al momento del rogito, cerca di chiarire il concetto :stretta_di_mano:ed avrai risposte adeguate ciao
     
  6. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Penso che parlare con po' di moderazione con le persone non sia una cosa grave, ma senso di buona civiltà...oppure perchè ti senti cultore della materia tutti gli altri sono da trattare in modo sgorbutico...:rabbia:...credo che un pò di rispetto ed educazione non guasti a nessuno e per nessuno ....;)

    Aggiunto dopo 8 minuti :

    Per rispondere a questo bisogna capire bene cosa è stato presentato in sanatoria, ovvero quali erano le difformità che sono state denunciate in comune...

    Ripeto per mettere a posto la situazione, bisogna fare una nuova sanatoria per tutte le altre cose che non sono state denunciate in comune...per questo motivo sarebbe opportuno che ti rivolga nuovamente all'ingegniere, geometra o architetto di fiducia che possa valutare tutto ciò che deve essere sistemato attraverso la sanatoria...
    Se si presenta la sanatoria, si mettono a posto le cose (e puoi farlo con un professionista di fiducia) ... bisogna mettere a posto la situazione che i vigili hanno rilevato ... e non preoccuparti, non perdi la casa...al massimo ti arriva una sanzione da pagare...;)
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso:
     
  8. frankys

    frankys Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno
    vorrei esporvi il mio caso per avere un consiglio da Voi che siete esperti nel settore.
    Nel 2005 ho acquistato un appartamento al piano terra con terrazzo di circa 70 mq di cui 30 sono coperti da una tettoia in legno fissata al muro con viti e aperta dai restanti lati. Il vecchio proprietario mi disse che la tettoia era stata autorizzata dal condominio ma non sapeva se fosse stata dichiarata all'urbanistica perchè la casa l'aveva avuta in successione dal padre che era deceduto. Io comunque fidandomi del perito della banca e avendo saputo che la tettoia stava lì da 10 anni procedetti alla stipula del rogito nel quale la stessa non veniva assolutamente citata.
    Da qualche mese ho la casa in vendita e un mese fa ho ricevuto una proposta di acquisto nella quale mi si propone la vendita dell'immobile descritto come nell'atto di vendita del 2005 ovvero senza che la tettoia sia menzionata.
    Dopo aver fatto la proposta il tizio si accorge al catasto e al comune che le planimetrie dell'appartamento sono completamente difformi dalla realtà e che la tettoia è abusiva e quindi mi kiede di sanare la situazione.
    Io chiamo il geometra il quale mi dice che pagando la sanzione per l'art.37 riesco a sanare la planimetria ma per la tettoia non si puo fare nulla perchè essendo troppo grande ha una copertura di superficie superiore a quella in percentuale stabilita dal comune. Io spiego alla parte acquirente che ho sistemato tutto tranne la tettoia e che l'unica cosa che posso fare è smontarla. Lui dice che la casa l'ha vista cosi e gli piaceva la tettoia cosi com era. Ma io mi chiedo:
    1) lui può chiedermi 10000 di sconto per una cosa che non risulta in nessun atto?
    2) questo abuso può annullare l'atto anche se la copertura in legno non è citata nell'atto?
    3) se io la smonto e lo "obbligo" ad acquistare in base a quello che c'è scritto nella proposta, posso farlo?

    Grazie per la collaborazione
     
  9. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se la tettoia il proponente non l'ha menzionata, come fa a pretenderla?
     
  10. frankys

    frankys Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Appunto!! La tettoia non è citata nè sull'atto del mio acquisto nè sulla proposta che lui mi ha fatto, quindi se io stasera la smonto lui domani come potrebbe pretenderla? Lui dice che alcuni amici suoi geometri gli hanno detto che per sanarla occorrono 20000€ e quindi, per venirmi incontro, vuole 10-12000 di sconto, ma la cosa è palesemente un provarci per abbassare il prezzo!!! Secondo me se la tettoia fosse menzionata nell'atto e poi risulterebbe abusiva allora ci sarebbero le condizioni per annullarlo ma cosi che cosa annulli? Una cosa inesistente?
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    PUO' DARSI CHE AVENDO VISTO L'IMMOBILE CON LA TETTOIA, ora la pretendi, altrementi senza forse non sarebbe stato interessato:idea:;)
     
  12. frankys

    frankys Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    E quindi adesso può rinunciare alla proposta per un accessorio che non figura da nessuna parte?
     
  13. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Gli dirai chiaramente che la tettoia non è inclusa nella vendita in quanto precaria e comunque fa fede la proposta scritta.
    Che procederai alla vendita solo ed esclusivamente a condizioni e termini indicati nella proposta e come da tua provenienza.
    Prendere o lasciare.
     
  14. frankys

    frankys Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Speriamo che finirà con il prendere o lasciare perchè sinceramente ho mia moglie che sta male e non ce la faccio più a sopportare tutto questo. Preferisco trovare un nuovo acquirente che continuare a fare sta vita tra geometri, architetti, catasti, comuni, avvocati ecc....tutto per una tettoia di 20 anni (fracida per l'acqua) che varrà si e no 2000€!!!
     
  15. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Le risposte date, non fanno acqua... l'unica situazione a far acqua è proprio la tettoia, perchè chi ti ha venduto la casa, ti aveva avvisato che molto probabilmente non era a posto la situazione a livello comunale...e, purtroppo (cosa che moltissimi non riescono a capire) con la sanatoria non tutto si può sanare...
    Nel tuo caso, se avessi volumetria a disposizione, allora con una DIA Onerosa (ovvero con una pratica che paghi gli oneri di urbanizzazione) forse ... forse riesci a mettere a posto la pratica comunale, ma siccome l'appartamento è in un condominio, allora dovresti far chiaro che se la parte acquirente vuole l'immobile per la tettoia non si fa nulla alrimenti (come da te detto) meglio un altro acquirente... smontarla vuol dire perdere ciò che hai acquisito in tutti questi anni nei confronti del condominio...non lo sarai per il comune...ma se nessuno ti denuncia il problema allora resta li...come da 20 anni ad ora...(a mio parere sbagliato, ma nella maggior parte dei casi si fa così)...
     
  16. frankys

    frankys Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    oggi sono stato in comune, mi hanno detto che la struttura così com è con una copertura di plexigas fa volume e quindi per condonarla ci vogliono circa 60000€!!!! L'unica soluzione che mi hanno prospettato è togliere il plexigas e dichiararlo come pergolato/pompeiana con le autorizzazioni dei condomini e degli altri confinanti.
    Voi direste bene il gioco è fatto! Ho avvisato la parte acquirente di questa unica soluzione e mi ha detto ci devo pensare, io la casa l'ho vista con la copertura!!! Certo il signore me ne ha data di paziensa ma credo che sia arrivato al culmine....
     
  17. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La risposta dell'acquirente fa perdere la pazienza anche a noi.
    Lasciagli il pergolato e gli comunichi (a voce) che in una giornata di vento il plexiglas è volato via.
     
  18. frankys

    frankys Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    eh magari! Ormai gliel ho detto in tutti i modi ma è inutile. Ma se lui a questo punto non vuole più l'appartamento non dovrebbe perdere la caparra? Oppure devo avere paziensa anche in questo e far finta di nulla strappando la proposta? Che poi con una misera caparra di 3000 € non ci pago nemmeno la sanatoria!!!!
     
  19. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Questo è a conferma di quanto ti avevo appena indicato...aumento volumetria e non possibilità di sanatoria...il tecnico comunale (se posso dirtelo a bassa voce, che non ci senta nessuno)... :risata:...è stato bravissimo...non bravo, ma bravissimo e non immagini quanto...concordo pienamente con lo stesso tecnico (a mio parere sarebbe opportuno risentire lo stesso tecnico comunale dove una normale comunicazione di manutenzione ordinaria sistemi il pergolato e così sei a posto anche a livello comunale)...

    :shock::shock::shock:... non ti è ancora chiaro se fa sul serio o sta giocando... :rabbia::rabbia::rabbia: ... a me pare stia giocando perchè non vuole più comprare...

    :risata::risata::risata:... Concordo pienamente con Antonello... e vedi come reagisce...se comincia a fare storie allora vale quanto appena ipotizzato...

    Aggiunto dopo 3 minuti :


    Non farlo...fai il suo stesso gioco...agisci e reagisci nello stesso modo... :fico::fico::fico:

    Poi qualcuno parla che gli AI sono dei furbi e portano via soldi alla gente che lavora... e questi cosa sono... lascio libero spazio alle interpretazioni ...:sorrisone::sorrisone::sorrisone:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina