1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Naf

    Naf Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti!
    A breve ho intenzione di comprare una casa, che ho già trovato e che in linea di massima pare rispondere a quello che cerco. Preciso che ho contattato direttamente il proprietario, non saprei dire se lo abbia dato anche ad una agenzia.

    Dato che non sono ovviamente troppo pratico di compravendite, e a maggior ragione perchè invece lui che me lo vende invece temo lo sia molto di più (è un notaio, e di case di proprietà ne ha parecchie), ho qualche dubbio su come affrontare la cosa.

    I (primi) dubbi sono questi:

    - essendo il mondo piccolo, ho saputo per vie traverse che l'impianto di riscaldamento non funziona bene, ha un problema che costringerebbe a fare una riparazione, ovviamente spaccando qualche muro, non si vede a occhio ma solo testando l'impianto. Sapendo che c'è già un vizio che per me dovrebbe essere occulto, come faccio a tutelarmi prima? in che momento dovrei/potrei chiedere un controllo, posso prima della eventuale proposta, con un mio tecnico? Tenete conto che la casa è recente (poco piu' di 4 anni), ma non è stata praticamente mai abitata, per cui una verifica sullo stato generale degli impianti la vorrei fare comunque.

    - Poichè il mondo è sempre mooolto piccolo, un amico che avrebbe modo di saperlo mi ha avvisato di stare attento perchè il suddetto proprietario parrebbe avere il vizio di non pagare l'amministrazione e potrebbe essere moroso. Dato che anche questo non lo voglio tirare fuori apertamente per ovvi motivi e a maggior ragione essendo solo una voce che potrebbe non essere vera, di nuovo come posso prevenire problemi? Posso contattare il nuovo amministratore chiedendogli i documenti prima della proposta, o chiederli direttamente al proprietario sempre prima della proposta? So che in proposta posso mettere una clausola specifica e che ho diritto ad avere quei documenti, ma vorrei evitare grane prima ancora di fare la proposta, e se ci sono farle pesare in negoziazione... e comunque se non paga davvero l'amministrazione, non c'è certo da sperare che poi dopo il rogito a fronte di vizi occulti o morosita', si faccia avanti senza problemi a sistemare e saldare...

    - Non lo farei mai, ma in linea del tutto teorica... essendo lui notaio, è autorizzato a redigere atti di cui lui stesso è controparte? A logica direi di no e nemmeno mi ci metterei in una situazione simile, ma giusto per cultura... cosi' non cado dal pero se lo proponesse, ammesso che legalmente si possa. Ci sono altre attenzioni per un caso simile di cui tenere conto?

    - ultimo dubbio di natura commerciale. Facendo due banali conti, il prezzo richiesto è la quotazione media di mercato da quelle parti, moltiplicata i metri quadri lordi. Però in questi metri quadri sono compresi anche terrazzi e garage. Nella normale pratica commerciale, è corretto così o sarebbe legittimo chiedere uno sconto perchè garage e terrazzo valgono meno del mq di casa, diciamo 50% o un terzo? So che si vende a corpo, è una pura questione di possibilità di negoziazione.

    - Se lui mi vende la casa che ha comprato 4 anni fa dal costruttore, è possibile che ci sia ancora la garanzia e che possa farla valere se rilevo l'immobile? Cioe', se la casa è garantita 10 anni e viene venduta prima, l'obbigo di garanzia segue l'immobile? Ammesso che il costruttore esista ancora, ovviamente... L'eventuale difetto all'impianto del riscaldamento potrebbe teoricamente rientrare in garanzia? Che dite, potrei chiedergli di darmi il documento che attesta la cosa (mi pare ci sia un qualche doc che attesta la copertura del costruttore), e sempre prima della proposta?

    Chiedo queste cose perche' ovviamente vorrei tentare di fare, in caso procedessimo, la transazione piu' corretta e trasparente possibile.

    Grazie a tutti!!!
     
  2. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    con le normative attuali, nel rogito c'è una parte destinata agli impianti: il venditore dà espressamente garanzia (oppure no) sulla conformità e il buon funzionamento degli impianti (TUTTI)......se dopo il rogito dovessero sorgere dei problemi, la parte venditrice ne è responsabile.
    nel caso specifico comunque se sei "in allarme" (ma anche se non lo fossi sarebbe comunque buona norma) conviene fare un sopralluogo con un tecnico per verificare lo stato dell'immobile con particalare attenzione al riscaldamento: è un tuo diritto poterlo fare anche prima della proposta, soprattutto perchè, ovviamente, dall'esito dipende la cifra da offrire; ancora di più: se il venditore dovesse opporsi......LASCIA PERDERE e cerca altro...qualcosa non batte
    le spese di amministrazione normalmente vengono saldate entro il rogito, ma visto che anche in questo caso sei in allarme e che come acquirente saresti responsabile solidamente con il venditore per il pagamento degl'ultimi 2 anni di spese...una chiacchierata generica con l'amministratore è necessaria (es. "vorrei comprare la casa x, si prevedono interventi? mi servirebbero i verbali d'assemblea.......le spese? posso avere copia del preventivo 2011/12 e del consuntivo 2010/11? eccecc..")....dalle carte che ti da l'amministratore vedi se ci sono dei sospesi e a quanto eventualmente ammontano.....ovviamente tu acquisti solo se sarà tutto saldato (ritornando dall'amministratore 1 o 2gg prima del definitivo e facendoti rilasciare una liberatoria...)
    il notaio dev'essere super partes...quindi non può rogitare un proprio atto...ma chi lo farà sarà comunque un suo collega: fatti dare un nominativo da qualche amico e vai a parlarci per vedere insieme la pratica.
    come hai detto, compri a corpo e non a misura: pattuito il prezzo quello resta; non puoi chiedere una riduzione motivata dal fatto che la cucina ha 3mq in meno nè il proprietario che la terrazza ne ha 5 in più................ prima di firmare qualsiasi cosa cerca una trattativa: è tutto legato a domanda e offerta!;)
    la garanzia (ma anche le eventuali detrazioni fiscali...) fa capo all'immobile anche se viene alienato
     
  3. Naf

    Naf Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Infatti, è questo che vorrei evitare, non ho proprio voglia di trascinarmi problemi dopo il rogito... sarà anche responsabile, ma son comunque grane... poi magari tutte non le scopro, ma vorrei limitarle il piu' possibile!

    Concordo in pieno

    Si infatti sarebbe un discorso che tirerei fuori prima, durante la trattativa :) Io comunque penso di partire con una offerta più bassa della sua richiesta del 10%, fatta salva pero' l'integrità e il funzionamento degli impianti

    Intanto grazie per la risposta :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina