Mimi

Membro Attivo
Privato Cittadino
E' compatibile o viceversa, impugnabile la seguente situazione?

Il condominio è costituita da 32 condomini, il condomino "A" riceve delega da altri due condomini "B e C".
Il condomino "A" per la sola sua quota di proprietà delega un tizio estraneo al condominio a discutere la problematica oggetto della convocazione e quindi anche con diritto di voto.
Il condomino "A" quindi partecipa alla votazione con le solo due deleghe ricevute dai condomini "B e C".
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Se il condomino A è presente, come è ovvio dato che vota su delega altrui, non può a logica risultare assente, per la sua quota ( e quindi delegare altri).
Ma che sia impugnabile mi pare esagerato; piuttosto il presidente dovrebbe far presente l’incongruenza quando si contano le presenze.
 
Ultima modifica:

philippo

Membro Attivo
Professionista
E' compatibile o viceversa, impugnabile la seguente situazione?

Il condominio è costituita da 32 condomini, il condomino "A" riceve delega da altri due condomini "B e C".
Il condomino "A" per la sola sua quota di proprietà delega un tizio estraneo al condominio a discutere la problematica oggetto della convocazione e quindi anche con diritto di voto.
Il condomino "A" quindi partecipa alla votazione con le solo due deleghe ricevute dai condomini "B e C".
Impugnabile addirittura
 

Mimi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Il condomino "A" non avendo la capacità tecnica e normativa per far comprendere a gli altri condomini cosa non va, normativamente parlando, relativa alla problematica di cui è all'ordine del giorno, può avvalersi di una persona estranea al condominio per discutere/approfondire chiarire, insomma dare informazioni a gli altri condomini e al momento della votazione la persona estranea va fuori dall'assemblea?
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
può avvalersi di una persona estranea al condominio per discutere/approfondire chiarire, insomma dare informazioni a gli altri condomini
Si, ma solo se nessun condomino ha da obbiettare in merito alla presenza di un estraneo.
Altrimenti A deve dare delega all’estraneo stesso, perché partecipi all’assemblea al suo posto; ma ovviamente B e C non potranno dare delega ad A ( e potranno darla anche loro all’estraneo o ad altri).
Se l’apporto dell’estraneo ( non delegato, ma come “supporto”) può essere utile a tutti, o comunque non conflittuale, difficilmente gli sarà impedito di spiegare.
Ma è comunque l’assemblea a poter decidere.
 

cristian casabella

Membro Senior
Agente Immobiliare
Ma fammi capire... che problema potrebbero avere quelli che danno delega ad un tizio che poi da delega ad altri? Cioè, lo sapevano prima o chi ha preso delega è un ignorante che finge di essere informato?
 

Luther

Membro Attivo
Privato Cittadino
Il condomino "A" non avendo la capacità tecnica e normativa per far comprendere a gli altri condomini cosa non va, normativamente parlando, relativa alla problematica di cui è all'ordine del giorno, può avvalersi di una persona estranea al condominio per discutere/approfondire chiarire, insomma dare informazioni a gli altri condomini e al momento della votazione la persona estranea va fuori dall'assemblea?

Si, ma solo se nessun condomino ha da obbiettare in merito alla presenza di un estraneo.
Altrimenti A deve dare delega all’estraneo stesso, perché partecipi all’assemblea al suo posto; ma ovviamente B e C non potranno dare delega ad A ( e potranno darla anche loro all’estraneo o ad altri).
Se l’apporto dell’estraneo ( non delegato, ma come “supporto”) può essere utile a tutti, o comunque non conflittuale, difficilmente gli sarà impedito di spiegare.
Ma è comunque l’assemblea a poter decidere.
L'allenatore dell'Atletico Madrid, Diego Simeone, squalificato e quindi non ammesso in panchina, aveva risolto comunicando con un auricolare con il capitano Gabi e con Felipe Iglesias, seduti in panchina.
 

Mimi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Ma fammi capire..
Nessun problema i 2 condomini non possono essere presenti per motivi di lavoro e si "fidano" nella decisione finale di quel condomino che però non ha la capacità tecnica a discutere in assemblea su quel specifico ordine del giorno ecco perchè vuole farsi assistere da un tecnico estraneo al condominio.
L'allenatore dell'Atletico Madrid, Diego Simeone,
Una ottima soluzione ma poco praticabile sia per i costi che per età avanzata delle persone...
Vi odiate così tanto
Nessuno odia nessuno, come dicevo prima i 2 condomini non possono essere presenti e affidano la loro decisione a quel condomino, il problema è tecnico e solo un tecnico può dare le corrette e giuste informazioni, e ogni condomino pensa di far valere le proprie ragioni, solo dopo aver ricevuto le corrette informazioni ogni condomino deciderà come votare.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Alto