• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Sonia Pietroboni

Nuovo Iscritto
Professionista
Buongiorno, un contratto transitorio deve essere necessariamente concordato con le associazioni di categoria? Se un proprietario non è interessato a concertare l'affitto deve stipulare necessariamente un contratto 4+4? Grazie
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Buongiorno, un contratto transitorio deve essere necessariamente concordato con le associazioni di categoria? Se un proprietario non è interessato a concertare l'affitto deve stipulare necessariamente un contratto 4+4? Grazie
In alcune città, molte ormai, tipicamente universitarie o con flussi di lavoratori trasfertisti, conteggiare il canone sulle tabelle dei concordati è un obbligo, fanno controlli e multe (almeno a Torino), altrimenti si deve per forza fare il 4+4 per concordare liberamente il canone. L'accordo diverso con il conduttore è nullo, ma l'interpretazione di come risolvere la questione è sempre la più favorevole all'inquilino
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
No.
Serve la partecipazione di almeno un'associazione di categoria che apponga timbro e firma per asseverazione del contratto stipulato tra le parti, solamente se si tratta di un contratto (anche transitorio) a canone concordato e/o agevolato.

Esclusi questi (i contratti a canone concordato) si parla di "contratti a mercato libero", che possono essere stipulati per i classici anni 4 + 4 e/o in alternativa, contratti transitori.
I contratti "transitori" hanno una durata inferiore rispetto ad anni 4 + 4, ovvero massimo 18 mesi.
Per poter essere stipulati però, devono avere come caratteristica principale appunto la transitorietà che è data da una esigenza specifica, determinata e dichiarata in contratto da almeno una delle parti (tipo ad esempio; contratto di lavoro a tempo determinato, previsione di trasferimento di sede lavorativa per il conduttore, o necessità di adibire l'immobile a propria residenza -o di un parente entro il secondo grado- per il locatore).
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Chiaramentie, poi, se per transitorio intendi proprio brevi periodi, visto che scrivi da Roma, c'è il contratto turistico...da 1 settimana a massimo 18 mesi
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Franzvr88 ha scritto sul profilo di HoM& Hunter.
Salve piacere di conoscerla
Sono agente immobiliare
Buon giorno, per cortesia Vi scrivo per avere delle informazioni, ovvero l'amministratore di condominio può anche avere un'agenzia immobiliare? Ho trovato risposte molto contrastanti. Grazie
Alto