1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

?

Sei favorevole all'eliminazione dei crocefissi nelle scuole?

  1. SI. W la libertà di religione!

    2,9%
  2. NO! Ma che siamo matti! Questi ci cancellano la storia!

    32,4%
  3. Non mi interessa...

    64,7%
  1. studio carme

    studio carme Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Favorevoli o contrari?
    In linea di principio (e non essendo credente) penso che lo stato debba essere laico e puro da ogni religione, nel rispetto di tutte...
    Ma di questi tempi, mi sembra che nella nostra società manchi il senso di comunità...
    Viaggiando spesso, mi sono resa conto che i valori espressi dalla religione cristiana sono i migliori in termini di democraticità e di rispetto delle razze, dei sessi, delle posizioni sociali, ecc.
    Quindi se in Italia il crocifisso rappresenta un valore positivo e di aggregazione riconosciuto da tutti (credo più della stessa bandiera), perchè non esporlo nelle aule dei piccoli italiani e nei posti di lavoro degli adulti italiani ?
    Perchè io non mi sento offesa se entro in un taxi egiziano dove viene esposto in bella vista il corano ?
    Perchè non insegnare che il vero rispetto significa non prevaricare usi e costumi presenti ?
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ringrazio Francesca per aver posto la questione, che mi trova mooolto perplesso, e che ho piacere a discutere con voi! :ok:
    Io sono credente (e da qualche anno anche praticante) ma, nello spirito della frase di Voltaire che ho scelto come firma, credo che non sia giusto imporre un simbolo a chi ha una credenza diversa (magari quella di non credere! ) D'altro canto, però, in Europa in generale ed in Italia in particolare la religione cattolica non è solo una convinzione personale che attiene meramente alla metafisica, ma piuttosto un elemento fondante ed insostituibile nella nostra civiltà, per quello che è ora e per come lo è diventata!
    Che fare, allora? :? Meditate, gente, meditate ......

    ;)
     
  3. Birillo

    Birillo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Perfettamente d'accordo con Francesca. Io sono cattolico anticlericale (per esperienza sul campo non per partito preso!), praticante quanto basta, non bigotto. Purtroppo i filosofi della Carta Comune Europea hanno volutamente tralasciato le origini cristiane (e giudaiche) dell'Europa. Ho avuto modo di confrontarmi con altre religioni: nessuna come la Cristiana esprime meglio i valori di tolleranza ed uguaglianza. Eliminare il crocefisso significa eliminare la nostra storia, la nostra cultura, la nostra tradizione: eliminiamo allora anche le Chiese (non vorrei qualcuno si turbasse passandoci davanti!), togliamo dai libri di Storia le Crociate, la storia dei Papi, eliminiamo la Divina Commedia....eliminiamo tutto e vediamo che ci rimane.
    A questi illuminati di Strasburgo vorrei proporre un giro all'interno di una comunità ebraica: vai a dire agli ebrei di eliminare uno dei loro simboli e vedi un po'....
    Io ho molti amici ebrei, anche ortodossi: magari mi considereranno "infedele", ma sono rispettosi del mio credo. Li chiamiamo tolleranti? Purtroppo non ho avuto contatti con quella islamica. Esiste una massima di S.Agostino - uno dei padri della Chiesa, sicuramente non un bigotto cresciuto in ambienti clericali - che dice:"Ama e fa cio' che vuoi". Credo sia l'essenza della religione cristiana: se ami non potrai fare male ad alcuno, sia ebreo, sia musulmano, sia buddista o ateo...sei in pace con Dio, con gli uomini e con l'universo intero. Tanto mi basta!
     
  4. caviapp

    caviapp Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    credenti o non credenti non si può negare che il crocifisso rappresenti 2000 anni della ns storia. Se oggi diciamo che corre l'anno 2009 è perchè calcoliamo il tempo dalla data che quel simbolo rappresenta.

    Di questo passo qualcuno chiederà di abbattere le chiese perchè, essendo alla libera visione di tutti......possono condizionare.

    Lo strano è che il tutto è partito da un'esposto di una cittadina italiana di origine scandinava e non da qualche fondamentalista islamico. Anzi, in un'intervista di questa mattina ad un'autorevole esponente di quest'ultima religione lo stesso ha affermato che a loro non importa nulla citando l'esempio dell'Egitto dove convivono pacificamente cristiani copti e mussulmani.

    Forse è meglio che qualcuno ripensi all'europa come è stata sinora scritta (dai burocrati) e si rispetti la sovranità di ogni singolo stato.

    Non vorrei (ma leggendo un'altro topic la cosa è tutt'altro che remota) che dopo il crocifisso dalle aule ci facessero togliere gli agenti immobiliari dalle agenzie :shock:
     
    A mariapaolaP piace questo elemento.
  5. Id0

    Id0 Ospite

    Uhm... questa levata di scudi per un simbolo che fino a ieri molti amnco si ricordavano che ci fosse.

    La religione cattolica è sicuramente tollerante, almeno nella parte che si rifà al nuovo testamento, ma è una religione costruita a suo tempo per mantenere un potere secolare, purtroppo... lacsciamo comunque perdere la aprte religiosa, ognuo portrà documentarsi da solo.

    Non altrettanto tollerante (e tollerabile) è il clero.

    La tradizione del crocifisso, specie nelle scuole e nelle strutture statali, deriva dai patti lateranensi in su e dalla connivenza del potere politico e la chiesa, non c'è nulla di nobile in questa azione.

    Altra cosa sono i luoghi di culto e la propria persona, che non sono minimamente intaccati daa questa sentenza, anzi, se si vuole, rafforzati e richiamati alla loro funzione originaria: la religione è personale.

    Chi è "contrario" a questa sentenza pone motivazioni diverse:

    1) la tradizione, come se la tradizione venisse intaccata se si togle dalle scuole un crocifisso... nessuno lo toglie dalle nostre case, mi pare.

    2) La storia dell'europa, non mi pare che il crocifisso indichi la storia europea più di tanto, anzi, ricordando la storia il crocifisso in italia significherebbe oppressione, visto ch esi dovette aprire una breccia in una porta per liberarsene. Lasicamo ad esso la sua funzione religiosa che invece significa carità e sacrificio e amore per il prossimo.

    3) la tolleranza. Mi ricorda la contraddizione (per entrare in tema nostrum) tra la volontà di condividere con tutti e l'incarico in esclusiva... :D Se si è veramente tolleranti, non si indica il musulmano come principale responsabile di questa sentenza... leggete in giro... "tornino a casa propria", "burka e minigonne", "chiesa e ebrei".
    La sentenza è stata fatta da europei, signori, non musulmani... ;) Riflettete su come mai vi vengon in mente certe cose e pensate a quanto siete tolleranti davvero.

    4) gli altri non tolgono i loro simboli.... vero, molti altri non li tolgono ( in europa si presuppone non vi siano visto che al sentenza è rivolta solo a noi, no?) dunque noi, invece di adeguarci a coloro che cercano di limitare la commistione tra religione e strutture STATALI PUBBLICHE (non chiese, non casa propri, non la prorpia persona) restiamo ancorati a un idea, millantando chissà quali sciagure e quali sfaldamenti della nostra società, cosa ch enon è successa affatto dove hanno fatto la scelta che impongono a noi...

    A parere mio l'italico teme il cambiamento, qualsiasi, e si sta chiudendo ancora di più e diventando razzista, xenofobo, ecc.

    Perfino mia moglie adesso ce l'ha con gli extracomunitari, indicati come la ragione di tutti i nostri mali.

    Esternalizzare colpe e preoccuparci sempre delle questioni futili è la specialità nostrana.

    Siamo forti.
     
  6. SweetHome

    SweetHome Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Io non sono credente :shock: ma non ho bisogno di un crocefisso appeso in ogni stanza per essere tollerante e per ricordarmi che siamo tutti uguali; :stretta_di_mano: nessuno vuole togliere le crociate, i papi e la divina commedia, ognuno è padrone di comprarsi e leggere i libri che desidera, i films, frequentare e parlare di religione, etc. etc., senza imporre niente agli altri (uguaglianza) e certo non devo per forza fare qualcosa ssolo perché lo fanno gli ebrei o i musulmani, i buddisti o gli induisti. :disappunto:
    Guai a toccare le chiese, i monasteri, la storia! In ogni parte del mondo! E' la cultura di noi uomini! :ok:
    Ma che ognuno, in ogni parte del mondo, viva la propria religione, per chi ce l'ha, come vuole, senza imporre nulla agli altri! :applauso:
     
  7. mariapaolaP

    mariapaolaP Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il punto è proprio questo, che ci IMPOGANO di togliere il crocefisso in nome della libertà di culto :shock: :shock: :shock: , perchè qualcuno potrebbe sentirsi offeso dal crocefisso essendo credente di altre religioni :shock: :shock: :shock: :shock: , come se io cattolica, mi sentissi offesa da un Budda o altro! :disappunto: :disappunto: :disappunto: Il punto è proprio questo, alcuni estremisti INTOLLERANTI hanno questo problema, ma non è giusto che tolgano un simobolo a noi tanto caro che non offende proprio nessuno anzi
     
  8. Birillo

    Birillo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A maggior ragione non sarà una sentenza ad imporci qualcosa!
    @Id0: scrivi meglio perchè non si capisce nulla del tuo pensiero.
    P.S.
    L'Austria ha rispedito al mittente le posizioni della corte di strasburgo (di proposito ho scritto tutto minuscolo): i crocifissi rimangono nelle scuole anche lì!
     
  9. Id0

    Id0 Ospite

    Dell'austria non lo sapevo :), thnx.

    Per quanto riguarda come scrivo, pensa che credevo di esser stato anche troppo chiaro. ;)
     
  10. Birillo

    Birillo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Secondo me tanta era la foga nell'esprimere il tuo pensiero che ti sei precipato a scrivere ;)
     
  11. Id0

    Id0 Ospite

    Come sempre? :D

    scrivo nei ritagli appena mi arriva un alert nel BB... :D

    Inoltre ho un difetto ch enon riesco a togliermi... vedo gli errori sempre dopo e devo modificare il messaggio ma non sempre faccio in tempo, qui il limite è troppo breve :d
     
  12. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Pare proprio che io sia l'unica ad essere d'accordo con chi vuole togliere i crocifissi dalle aule, caserme ecc....
    Lo stato è e deve essere laico ................ i simboli religiosi (di qualsiasi religione) devono essere soltanto un fatto personale e quindi che ognuno sia libero di tenerseli a casa sua!!
    Il fatto che noi in Italia abbiamo il Vaticano influisce, a parer mio, da troppi secoli sulla vita e sui pensieri della gente!
    Chiaramente ognuno è più che libero di pensarla come vuole, ma alcuni luoghi sono di tutti e tutti vanno rispettati!!!
     
  13. mariapaolaP

    mariapaolaP Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Voprrei capire come ti manco di rispetto esponendo un crocifisso! manco fossi il diavolo in persona :^^: :^^: :^^: :^^:
     
  14. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Il crocifisso la religione cattolica è il fondamento della nostra cultura, ma come dice lami, lo stato italiano è laico non fondamentalista, la differenza sta in questo, noi non siamo loro e dobbiamo differenziaci non siamo dei fanatici fondamentalisti.
    Abbiamo come cardine del nostro essere italiani la libertà di pensiero e di parole, ragion per cui se uno è cristiano cattolico, protestante ecc. che si porti addosso la sua croce in senso fisico attaccata ad una catenina come si faceva tempo fa, lo dimostri personalmente a che religicone appartiene, l'imposizione di un crocifisso lede la libertà di quelli diversamente orientati, allora mettiamo la figura del BUDDA di Maometto ecc ecc.

    Poi che le tradizioni sono dure da eliminare sono d'accordo (sinceramente da fastidio anche a me) ma probabilmente non siamo pronti ad accettare l'evoluizone della nostra società.

    POi il solito discorso che loro qui fanno quello che vogliono e da loro non si può fare altro è dato dal fatto che come già detto sono dei fondamentalisti (fanatici pure).
     
  15. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    e se io sono mussulmano, buddista, induista e chi ne ha più ne metta? non ho gli stessi tuoi diritti???
    o esponiamo simboli religiosi per tutti oppure (meglio) per nessuno.
    Non ti pare?
     
  16. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    CI MANCAVA SOLO QUESTA....non bastava il mussulmano negli anni passati...ora una finlandese naturalizzata italiana che vuol farmi togliere i Crocifissi dalle scuole e tutti gli enti...poi i presepi...gli alberi di natale..etc.,perche' allora non nei supermercati...? e gli alberi natalizi nelle piazze?e i mercatini di natale con tutte le esposizioni religiose? e le musiche? Sinatra si rivolta nella tomba :disappunto: ..pazzia pura. Quindi io posso chiedere di togliere la foto di Napolitano da tutti i luoghi analoghi? xche'? offende il mio spirito anticomunista...( e' una provocazione ovvio ) e tutto cio' che il comunismo mi ricorda. Ora arrivano 7 giudici soloni ( andate a vedere di che nazione sono...turco,greco,lituano,portoghese,ungherese.italiano...guarda caso ex. magistratura democratica ) e mi dicono che devo buttare nell'immondizia 2000 anni di storia,cultura,radici...motivo? lo stato e' laico :rabbia: ..****ate...lo stato non si vuole scontrare con i mussulmani,li vuole tenere buoni...ne ha cosi' tanti in casa con questa maledetta civilita' multietnica,che li vuole controllare togliendoci i nostri pilastri storici.Sino a 5/6 anni fa' non era un problema per nessuno...ora i ns. figli vanno a scuola e non festeggiano il Natale ( sai non puoi offendere i 5 bimbi stranieri )...cosa fai dopo...la divina commedia la aboliamo...i promessi sposi non li leggiamo piu'... e le vie dedicate a santi e papi? arriva il non cristiano e le fa cambiare? e chi fa ippica? il salto ad ostacoli con la croce di s. andrea gli giriamo attorno?e tutti i calendari? ogni giorno un santo...chefacciamo ...li togliamo tutti ..sai offendono il non cristiano.Stai male? non chiamare la croce rossa,azzurra, vai in ospedale con la tua macchina..sai mi ricorda il Crocifisso.Non c'e' un attimo della nostra giornata dove non si incontri qualche riferimento che ci ricordi da dove veniamo e chi siamo.
    Roby scrive che e' dura cancellare le tradizioni...ma perche' bisogna cancellarle?
    Tradizioni:Il termine tradizione (dal latino traditiònem deriv. da tràdere = consegnare, trasmettere) può assumere diverse accezioni, fortemente interrelate:
    * come sinonimo di consuetudine (spesso è utilizzata in tale senso la definizione "tradizioni popolari" o "folklore"), intendendo la trasmissione nel tempo, all'interno di un gruppo umano, della memoria di eventi sociali o storici, delle usanze, delle ritualità, della mitologia, delle credenze religiose, dei costumi
    .
    Non sento ,non leggo.in alcuna parte del mondo dove un cristiano per motivi religiosi uccida qualcuno che non la pensa come lui,cosa che avviene puntualmente al contrario.
    Dove mangiano tanti extracomunitari di fede mussulmana tutti i giorni?nelle mense farncescane...nelle mense cristiane..dove si vestono? idem...chissa' come mai la CROCE NON DA FASTIDIO.
    Gesu' in croce e' simbolo di fratellanza,di martirio in nome di tutti, di AMORE.
     
    A mariapaolaP e Loredana Paglialunga piace questo messaggio.
  17. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    NOn voglio aprire polemiche, è un argomento delicato, ma l'hanno fatto andrea, per le donne specialmente è stato un periodo storico tremendo (inquisizione), non dimentichiamoci che l'hanno fatto in nome di una croce si sono uccise dilaniate migliaia di persone, forse noi non siamo rimasti al medievo siamo civilizzati, hanno fatto piu morti loro che chiuque altro in nome di una croce e bastava nulla essere taccaito per eretico.

    Siamo avanti e siamo liberi le nostre tradizioni le abbiamo noi.
     
  18. Id0

    Id0 Ospite

    Il punto è che si confonde il clero con la religione.

    Il crocifisso, specie nelle scuole, sommato all'ora odiosa di religone, sono sturmenti di potere secolare che non hanno nulla a che fare conla carità cristiana.

    Solo epr quello questa azione è un buon inizio.

    La prossima sarebbe sostituire l'ora di religione con una bella STORIA DELLE RELIGIONI DNEL MONDO ;)
     
  19. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ma dai roby..stai parlando di 500 anni fa'..io parlo dell'altro ieri,di oggi,di domani...dei migliaia di algerini/marocchini massacrati col machete, dei cristiani crocifissi in indonesia, di quelli bruciati vivi in nigeria, di quelli che professano di nascosto in cina ( e non sulla strada in viale jenner )...dai per cortesia ,portiamo altri esempi.
    L'ora di religione? siamo una societa' cristiana che devono insegnare nelle scuole?l'induismo?
     
  20. Id0

    Id0 Ospite

    Nelle scuole? Nessuna religione, ovvio! ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina