iorian

Membro Junior
Privato Cittadino
Buongiorno, ho stipulato un preliminare di compravendita nel quale è scritto che il rogito andrà fatto entro il 30 novembre.
Se l’acquirente dovesse convocarmi prima di quella data sarei obbligato a presentarmi ? Oppure posso pretendere che l’atto si faccia a ridosso della scadenza fissata ?
Grazie.
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Se vieni convocato per il rogito in una data compresa tra domani al 30 novembre, sarebbe contrattualmente corretto.

Non parlerei di "obbligo" ma di correttezza contrattuale.
Per quale ragione logica e valida non dovresti essere disponibile?
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Se l’acquirente dovesse convocarmi prima di quella data sarei obbligato a presentarmi ?
No, a meno che sia previsto che sia solo l’acquirente a decidere la data in autonomia, e che tu ti debba adeguare.

Oppure posso pretendere che l’atto si faccia a ridosso della scadenza fissata ?
Certo. Se avete pattuito di fare il rogito entro novembre, evidentemente c’era un interesse a non farlo troppo prima.
Naturalmente sarebbe meglio vi parlaste direttamente, per decidere insieme, in modo non conflittuale.
 
Ultima modifica:

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
Se l’acquirente dovesse convocarmi prima di quella data sarei obbligato a presentarmi ?
Si: l'acquirente ha facoltà di anticipare la data del rogito.
Tuttavia è più giusto dire che l'acquirente ha diritto ad anticipare la data del pagamento e va precisato inoltre che il venditore non ha l'obbligo di consegnare l'immobile prima della data prevista dal contratto.

Si vedano gli art. 1175, 1184, 1206 e 1217 del codice civile.
 

iorian

Membro Junior
Privato Cittadino
Se vieni convocato per il rogito in una data compresa tra domani al 30 novembre, sarebbe contrattualmente corretto.

Non parlerei di "obbligo" ma di correttezza contrattuale.
Per quale ragione logica e valida non dovresti essere disponibile?
Sto vendendo una casa acquistata con i benefici “prima casa” prima dei 5 anni e non potrò riacquistare subito un’altra casa.
Mi fa comodo posticipare il più possibile il rogito, in modo da avere più tempo per ricomprare.
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Sto vendendo una casa acquistata con i benefici “prima casa” prima dei 5 anni e non potrò riacquistare subito un’altra casa.
Mi fa comodo posticipare il più possibile il rogito, in modo da avere più tempo per ricomprare.
Salvo che sia concessa all’acquirente la facoltà di anticipare il rogito, puoi pretendere che sia fatto in prossimità del 30 novembre.
 

iorian

Membro Junior
Privato Cittadino
Grazie a tutti per le risposte.

Ho un altro quesito: nei confronti del condominio vanto un credito di circa € 400 relativo alle spese di riscaldamento degli anni passati.
Questi soldi li posso defalcare dalle spese ordinarie ? Oppure dovrò farmeli dare dall’acquirente ?
Chiaramente, non appena possibile, chiederò anche all’amministratore.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Sto vendendo una casa acquistata con i benefici “prima casa” prima dei 5 anni e non potrò riacquistare subito un’altra casa.
Mi fa comodo posticipare il più possibile il rogito, in modo da avere più tempo per ricomprare.
Se mi chiedessero di anticipare il rogito non mi farei inutili pippe mentali e accontenterei volentieri l'acquirente, non si sa mai.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto