1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Belfagor

    Belfagor Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Sottopongo il seguente quesito di natura fiscale con la speranza che qualche esperto frequentatore del forum abbia la risposta giusta.
    Nell'agosto 2013 ho aperto una SCIA per effettuare lavori di restauro e risanamento conservativo ad un immobile con previsto frazionamento in due unità. Come noto la SCIA per tale tipo di intervento prevede un termine massimo di 3 anni. Al termine dei lavori - nel giugno 2014 - il Direttore Lavori ha fatto la dichiarazione di fine lavori e il riaccatastamento delle due nuove unità immobiliari. Nel 2014 ho acquistato arredi/elettrodomestici per un importo molto inferiore alla soglia dei 10.000 Euro ammessi alla detrazione arredando 1 solo appartamento. Volendo arredare anche l'altro appartamento mi chiedo se posso acquistare ora altri mobili/elettrodomestici essendo ancora entro il termine dei 3 anni o l'aver depositato in Comune dichiarazione di fine lavori mi preclude la suddetta possibilità. Resta inteso che non andrei oltre la somma globale dei 10.000 Euro.
    Ringrazio chi vorrà fornire il proprio qualificato parere.
     
  2. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    La circolare dell’Agenzia delle Entrate del 21 maggio 2014 specifica che l’ammontare complessivo di 10.000 euro del Bonus Mobili deve essere calcolato considerando le spese sostenute nel corso dell’intero arco temporale che va dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014, anche nel caso di successivi e distinti interventi edilizi che abbiano interessato la medesima unità immobiliare.

    La legge di stabilità 2014, nel sostituire l’art. 16, comma 2, del DL n. 63 del 2013, ha stabilito che la detrazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici “spetta nella misura del 50 per cento delle spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014 ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro.”.

    La legge di stabilità 2015 che ha prorogato anche il bonus mobili precisa:

    Con riferimento alle spese per l'acquisto di mobili per l’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione viene prorogato di un anno il termine finale (31 dicembre 2015) entro cui devono essere sostenute le spese ai fini della detrazione del 50 per cento. Viene ribadito, inoltre, che le spese per l’acquisto di mobili (ammesse in detrazione se connesse ad una ristrutturazione edilizia) sono computate indipendentemente da quelle sostenute per i lavori di ristrutturazione.

    Pertanto puoi utilizzare il bonus mobili fino al raggiungimento del tetto di 10.000€.
     
  3. Belfagor

    Belfagor Membro Ordinario

    Privato Cittadino

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina