1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. fiaip bergamo

    fiaip bergamo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    SVOLTA EPOCALE E VECCHI PREGIUDIZI

    “La cedolare secca sugli affitti segna una svolta storica, e come tutte le discontinuità suscita avversioni e resistenze”, afferma Giuliano Olivati, presidente provinciale Fiaip Bergamo, la Federazione italiana agenti immobiliari professionali. “L’Italia, che è uno dei paesi con il più alto tasso di proprietari immobiliari (dal 72 all’80 per cento a seconda delle stime), paradossalmente soffre di un pregiuduzio contro la proprietà immobiliare, finora vista dal fisco come un limone da spremere”, prosegue Olivati. “Anche in questa occasione non sono mancati i fautori della fiscalità, che hanno accusato la cedolare secca di essere a favore dei proprietari con un reddito alto a scapito di quelli a basso reddito. Il nostro giudizio sulla cedolare secca è assolutamente positivo – ribadisce il presidente Fiaip Bergamo - anche se siamo stati i primi a rilevare che la sua applicazione è neutrale per i contribuenti fino a 15 mila euro di reddito (è un dato matematico). A nostro parere vanno favoriti tutti i provvedimenti di stimolo per il settore immobiliare, attraverso la leva della detassazione e della semplificazione fiscale. La cedolare secca, diminuendo le tasse sul reddito da locazione, serve proprio ad incentivare l’acquisto di appartamenti da mettere a reddito”.
    “La conseguenza - conclude Olivati - sarà l’incremento dell’offerta di immobili in locazione, con maggior soddisfacimento del fabbisogno, e il calmieramento fisiologico dei canoni, a tutto vantaggio degli inquilini. Occorre abbandonare il pregiudizio anti-mercato, per monitorare spassionatamente e senza pregiudiziali ideologiche gli effetti del nuovo sistema di tassazione sul comparto delle compravendite e locazioni immobiliari”.

    Clicca sull'avatar per il sito Fiaip Bergamo
     
  2. manmar01

    manmar01 Ospite

    Io penso che una parte del mio reddito annuo è tassata al 48% e mi piacerebbe che ognuno fosse tassato come lo sono io e altri come me. Se così fosse non parlerei di penalizzazioni ma di equità.
    Penso poi che un immobile abbia necessità di spese per il mantenimento (manutenzione ord e straord), sia sottoposto anche ad altre imposte (ICI, ..) per cui alcuni interventi di defiscalizzazione dovrebbero riguardare questi punti. Allo stesso tempo penso che un immobile nel tempo si rivaluti.
    In ogni caso ognuno ha la sua maglia di appartenenza e posizioni legittime da difendere. Altri possono obietivamente non condividerle.
     
  3. sylver71

    sylver71 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La cedolare secca?

    Una cosa buona, specialmente per chi ha tanta liquidità, non è però sufficente se si vuole tirare dentro
    anche quella fascia di popolazione che potrebbe fare il passo ma solo a fronte di un mutuo.

    La cedolare secca non basterà da sola a risollevare il mercato immobiliare.

    Ci vogliono altre due o tre cosine, secondo il mio modestissimo parere, ed una di queste è quella
    di abbassare l'imposta sostitutiva che è al 2% (troppo alta).
    :rabbia:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina