Sonia Pietroboni

Membro Junior
Professionista
Buongiorno colleghi, ho raccolto una proposta per la compravendita di un immobile costruito negli anni '50 e quindi sprovvisto di Certificato di agibilità.
L'immobile non è stato oggetto di nessuna ristrutturazione. L'acquirente non si sente tranquillo e, nonostante abbia spiegato la dinamica degli immobili ante sett '67, vorrebbe che il venditore ne facesse richiesta al comune.
Fermo restando che il venditore potrebbe rifiutare la proposta e quindi vendere ad altro acquirente, vi è mai capitato o avete esperienza della richiesta di agibilità al comune nel 2022 per un immobile costruito nel 1950?
Grazie in anticipo
 
Ultima modifica:

Sonia Pietroboni

Membro Junior
Professionista
Grazie francesca63, sicuramente sarò chiara su questo punto.
Ma togliendo la domanda dal contesto specifico: posso chiedere al comune che mi rilasci il certificato di agibilità ora per allora, e va bene, ma potrebbe il comune non rilasciarla per n motivi?
 

SALVES

Membro Senior
Professionista
Ciao, dalle mie conoscenze lo puoi richiedere ed ottenerlo se l'immobile e l'unità abitativa sono conformi alle norme all'epoca esistenti ed alle ulteriori norme sopraggiunte fino ad oggi (esempio norme sugli impianti).
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità
Alto