• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

GordonCooper

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao amici,
La mia oltre che una richiesta di aiuto e consiglio vuol essere il racconto in 6 mesi di paradossi.
Partendo dall'inizio, era il 22 luglio quando abbiamo firmato la proposta di acquisto per l'immobile. Subito ci siamo attivati con il nostro consulente al credito a richiedere presso la filiale della mia banca la richiesta di mutuo. Richiesta che viene effettuata per acquisti+ristrutturazione in quando l'abitazione necessita di notevoli lavori strutturali (nd. che si certo ne aumenteranno il valore).
La richiesta è per un mutuo da 60500+52000 (80%+80%), tra le altre cose cifra molto ragionevole.
Prende il via l'iter ma, essendo periodo di ferie e vicino al ferragosto ci viene anticipata una certa lentezza nella procedura. Intorno alla fine di agosto Riceviamo la proposta della banca, l'unico modo di portare avanti la pratica è prima acquistare e dopo fare una nuova richiesta per ristrutturare con la garanzia del responsabile di filiale che non ci sarebbero stati problemi. L'immobile ci piace, è quello che fa per noi, le garanzie ci sono decidiamo di accettare i modi proposti dal direttore di filiale.
Parte l'iter per la perizia, passano altri 20 giorni per ottenere l'esito che risulta essere ottimo, 20000 euro di valore in più rispetto al prezzo di acquisto.
Qui arriva il vero colpo di scena.. Stiamo fissando la data dell'atto con il notaio quando Riceviamo la telefonata del direttore di banca che ci comunica che "è inutile dover fare due atti e spendere due volte per il notaio. Si fa un mutuo unico acquisto+ristrutturazione. Perché farvi spendere di più? ''. Davanti a cotanta generosità non possiamo che riflettere a davanti alla richiesta di tempi certi visto che mancava poco allo scadere della proposta di acquisto decidiamo di fermare l'acquisto e procedere con il mutuo unico. Passano 24 giorni prima di riceve la nuova perizia (eh si richiesta nuova, perizia nuova. Assurdo!) nel frattempo scade la proposta di acquisto che, dietro ulteriore caparra viene prorogato di un mese.
Arriva la nuova perizia, altro successone il valore previsto a fine lavori (abbiamo consegnato il Capitolato del lavori che effettueremo) supera di 50000 il valore del mutuo richiesta. Festa grande direte... È invece..
È invece, siamo ad oggi, a 6 mesi dalla proposta di acquisto ancora non abbiamo la delibera, la pratica è ancora in valutazione in un ufficio (perché.?) e tra 8 giorni scade la proroga alla proposta di acquisto.
Nessuno riesce a darci un risposta, i tempi passano e a rimetterci siamo esclusivamente noi.
Possibile che una banca possa fare quel che vuole?
Possibile non poter avere tempi certi o tempi massimi entro i quali una banca debba svolgere il proprio lavoro?
Stiamo subendo da 6 mesi la linea dettata dall'istituto che invece di portarci verso l'obiettivo con serenità sta ingarbugliando ancora di più questo acquisto.
 

sgaravagli

Membro Attivo
Agente Immobiliare
@GordonCooper
tanti clienti vanno in banca e si fidano ciecamente di cio' che viene detto loro, le banche non scrivono mai cio' che promettono..... il vero problema è che la legge, al contrario delle compravendite immobiliari, prevede che i contratti di mutuo si perfezionano solo con la consegna della cosa "il denaro" quindi gli istituti di credito possono prometterti tutto e rimangiarsi senza nessun rischio cio' che hanno affermato fino a quando firmate il contratto di mutuo davanti al notaio.

nel caso in cui dovessero rilasciare una delibera scritta al massimo rischierebbero una responsabilità precontrattuale.

se conosci il direttore l'unico modo per risolvere il problema, è parlare con lui e far leva sulla sua moralità personale........ le banche tuttavia (non i dipendenti che sono dei meri esecutori degli ordini) moralità non ne hanno!!!!!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buon giorno sono un nuovo iscritto, come posso mettermi in contatto telefonico con un responsabile o segretaria?
Buonasera, sono collaboratrice di una storica azienda immobiliare di Reggio Emilia.
Stiamo cercando Delle collaborazioni in Romagna per numerose richieste di nostri clienti interessati ad immobili in vendita o per venire a trascorrere le ferie.
Qualcuno è interessato?
Alto