• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
che centra l'agente?
il grammar nazi mi cadde sull'apostrofo :D:D

Io verifico tutta la documentazione e mi faccio sottoscrivere l'incarico prima di mettere l'immobile sul mercato e non dopo e/o nel momento in cui si trova il probabile acquirente. Ma se tu non fai così, ci sono solo due possibilità: o non sei agente immobiliare abilitato o non hai voglia di verificare la documentazione e fare l'accurata stima del valore di mercato prima di mettere l'immobile sul mercato e non dopo
Il tuo impegno è lodevole ma
1. non hai le competenze per "verificare la documentazione" di un immobile
Neppure i tecnici che lavorano quotidianamente con la materia hanno una competenza a 360 gradi di tutte le normative che potrebbero interessare un edificio.

Ti prendi responsabilità che non ti spettano, per cui non ti paga nessuno e scommetterei che la tua RC non coprirebbe eventuali contestazioni di danni

2. Per "accurata stima del valore di mercato" cce intendi? Una stima basata sull'esperienza o una perizia di stima?
Perchè le perizie si pagano e anche care
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Io penso che anche in questo caso ci sia una via di mezzo.
Quando non esisteva nella nostra zona la Relazione Integrata di Conformità Edilizia, Catastale e di Agibilità, si stipulava presso notai che, spesso e volentieri, richiedevano la documentazione urbanistica completa di elaborati per darci un' occhiata.

Che il notaio fosse responsabile delle difformità urbanistiche riscontrabili? No davvero.
Ma gli errori macroscopici era in grado di ravvisarli; clamorose difformità tra catastali ed elaborati planimetrici comunali, potevano essere facilmente individuate.

L'agente immobiliare che recupera e visiona la documentazione tecnica fa bene a farlo, senza naturalmente avere la presunzione di sostituirsi ad un buon tecnico e sottolineando al cliente che questa sua premura non comporterà comunque una presa di responsabilità, quanto meno perchè nessuno gliela ascriverebbe... a patto sempre che non emergano difformità clamorose...

Una buona agenzia immobiliare, inoltre, è costituita da un'équipe di professionisti. Tecnici, commercialisti, avvocati, notai. L'agente immobiliare è consapevole che la sua "infarinatura" gli permetta, spesso più agevolmente di quanto non riescano a fare i "professionisti specializzati", di comprendere dove sia in grado di "arrivare" e quando sia il caso di coinvolgere maggiori competenze, al fine di limitare al minimo il rischio.

Sia ben chiaro, non di annullarlo, perchè neppure il tecnico più blasonato sarebbe in grado di affermare con assoluta certezza il superamento di qualsiasi problematica... basti leggere le minuziose perizie dei tribunali legate alle aste rispetto alle quali il tecnico, nonostante un compenso dignitoso, si solleva da responsabilità riguardo alle proprie indagini, demandandola ad altro professionista nominato dalla parte interessata.......
 
Ultima modifica:

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
Si presume inoltre, che qualora l'immobile fosse acquistato avvalendosi dei servizi dell'agente immobiliare, quest'ultima dovrebbe essere senza abusi. Considerando che in Italia l'abusivismo è ormai consolidato, non ho altro da aggiungere oltre che avvalersi sempre di un'agente immobiliare abilitato e verificare tutta la documentazione prima dell'acquisto. Qualora quest'ultimi fossero presenti si consiglia di esigere sempre dal venditore di sanare. Qualora gli abusi fossero non sanabili si consiglia di non acquistarlo o di essere consapevole di non poterlo più ne vendere ne locare. Ciò è l'ABC della compravendita immobiliare.
ma non sta in sentenza cio , in Italia non è in come tanti peasi esteri ove l AI risponde della regolarita edilizia e non, di cio che intermedia , in Italia per vedersi riconosciuto cio ocorerebbe ercorrere un contenziosogiudiziario con l esisto molto incerto , finche non viene stabilito almeno il principio di affidamento nei confronti del ai NON CONSIGLIEREI MAI DI CHIAMARE IN gIUDIZIO UN ai A FRONTE DI IRREGOLARITA . altresi la sentenza ha oggetto un regolamento di competenza giurisdizionale e riconosce un principio di dritto della responsabilita del comune in via incidentale per risolvere la leggittimita della competenza del giudice ordinario .


Magari domani paradossalmente le sezioni unite investite invece in via principale della responsabilita del comune ex 2043 disconoscano uan tale responsabilita , questo per dire che anche un principio di diritto se non è una pronuncia in via principale pottebbe essere stravolto .


Infine circa il monito ai costruttori è evidente che forse non ti è noto che molti costruttori aprono srl appositamente per i cantiere e magari poi dichiarano fallimento pertanto le magagne si vengono scoperte ma le societa sono estinte.....
l appello va effettuato al legislatore che coregga ed integri l intera materia della vcompravendita e del modo di fare impresa
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ciao a tutti. Io ho un problema legato alla provvigione dell'agenzia immobiliare, spero di potermi spiegare con chiarezza.
La provvigione dell'agenzia dichiarata il giorno del rogito sul contratto notarile, é stata di euro 2000 ma, da scrittura privata tra acquirente e agente era di euro 4000. Adesso l'agente immobiliare vuole gli altri soldi tramite avvocato. É giusto tutto ciò?
Merypic ha scritto sul profilo di PyerSilvio.
Salve, piacere. Io mi muovo porta a porta ma la maggior parte delle volte mi imbatto su immobili già presenti sul mercato o fuori prezzo o entrambe le cose. C'è secondo lei un sistema per trovare case non ancora presenti sul mercato? Grazie in anticipo. Se poi si potesse parlare in privato mi farebbe piacere, mi sembra una persona che potrebbe darmi molti suggerimenti interessanti.
Alto