1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    “….E di conseguenza saranno rimossi dell’ordinamento tutte le restrizioni in materia di accesso ed esercizio delle professioni previste dall’ordinamento, con esclusione di quelle stabilite per gli architetti, ingegneri, avvocati, farmacisti ed autotrasportatori”
    Appena ho letto, qualche giorno fa, lo schema di decreto legge che sarebbe parso fare piazza pulita delle regole che disciplinano l’accesso a molte professioni, ho fatto un balzo sulla sedia.
    Poi, pur giudicando un simile testo un autentico abominio giuridico ( e l’art. 33 della Costituzione, allora, che rende obbligatorio l’Esame di Stato per le professioni ordinistiche?...) mi sono subito messo a sognare…
    Che bello, possiedo una laurea in Giurisprudenza conseguita alla Sapienza di Roma in quel lontano dì; adesso, appena la legge di liberalizzazione delle professioni viene approvata, la rispolvero
    ( deve essere da qualche parte, in un cassetto…) e la uso per aprirmi un bello e rispettato studio da Notaio a Roma e non ci penso più….
    Soldi a palate e tanti agenti immobiliari, conosciuti su Immobilio, che avrebbero indirizzato i loro clienti nel mio studio per stipulare rogiti su rogiti…
    Infatti, le restrizioni agli accessi, secondo lo schema del decreto, avrebbero riguardato, in futuro, solo gli architetti, ingegneri, avvocati, farmacisti ed autotrasportatori.
    Quindi i notai ne sarebbero rimasti fuori…e allora, sotto a chi tocca!
    Poi, lasciati i sogni di gloria e di ricchezza da parte, ammosciato miseramente il palloncino delle illusioni, mi sono messo a riflettere: non è che, questa surreale proposta di legge, è solo una minaccia per tenere sotto scacco molte categoria di professionisti, per rabbonirle e tenerle quiete affinché evitano dure critiche alla politica economica del Governo, da qui alle elezioni?
    Oppure ipotesi più fantasiosa ( ma in Italia mai dire mai…), il Governo voleva, semplicemente, liberalizzare le licenze dei taxi, ma, siccome i taxisti é una categoria professionale, notoriamente, composta da persone di modi spicci e di poche parole, non aveva avuto il coraggio di dirlo apertamente e allora ha occultato la “sinistra” intenzione dentro un mare di circonlunzioni e di vocaboli pletorici.
    Comunque, personalmente, questa espressione improvvisa ed inaspettata sulla, se attuata, più sovvertitrice riforma delle professioni mai attuata in Italia, è sembrata, così campata in aria, solo un avviso a nuora, affinché suocera intenda.
    Chi siano, rispettivamente, la suocera e la nuora decidetelo voi.
    Ma gli agenti immobiliari?
    Ma loro, c'entrano qualcosa in questo trionfo di ambiguità legislativa?
    Loro dovranno, voi dovrete, tremare per il mantenimento dell’ elenco camerale e dell’esame di idoneità all’accesso alla professione? Tremonti vi vuole confezionare lo scherzetto che nemmeno Bersani ha avuto il coraggio di tirarvi? L'ottimo Giulio vi vuole fare fuori, persino, quest'ultimo baluardo di professionalità a garanzia della vostra dignità?
    Tranquilli, state tranquilli, non si scorge all'orizzonte nessun piattino avvelenato: quest' annuncio di un Decreto sulle liberalizzazioni delle professioni ordinistiche e a cascata, si sarebbe supposto, anche dell’attività del mediatore immobiliare, si è rivelato, appunto, solo un annuncio.
    E’ letteralmente scomparso dai provvedimenti che costituiscono l’ossatura della manovra economica presentata, ieri, dal Ministro Tremonti al Consiglio dei Ministri. Immediatamente accantonato, dopo la compatta levata di scudi dei rappresentati delle professioni ordinistiche.
    Ma le liberalizzazioni delle attività economiche dove saranno finite, mi chiederete voi?
    Ah già, le liberalizzazioni: i negozi, siti nelle zone turistiche, potranno aprire, se vorranno, anche nei giorni festivi.
    Queste sono, alla fin fine, le “liberalizzazioni” annunciate pomposamente dal Ministro Tremonti.
    Resta il fatto che, i politici, stanno perdendo il residuo di credibilità e di autorevolezza che era loro rimasto.
    Essi, ormai, lottano solo per beneficiare di un immediato ritorno d’immagine dagli “effetto annunci”.
    Ai quali sacrificano ogni briciolo di verità e di autenticità.
    E di senso del ridicolo.:confuso:

    Tu quoque Giulio...?
     
    A il Custode e alessandro66 piace questo messaggio.
  2. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non posso credere che l'attuale Governo pensi di "liberalizzare" anche la nostra attivita' !
    Intendo liberalizzare nel vero senso della parola, cioe' renderla libera a tutti !
    A questo punto ci vengono in aiuto le norme europee che certo tendono a permettere la libera circolazione delle attivita' ma pone anche degli obblighi di capacita' professionanle, formazione e controllo.
    Comunque per ora tutto e' stato rinviato !
     
  3. alessandrobalestrini

    alessandrobalestrini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    purtroppo ancora in Italia ci preoccupiamo dei benedetti "titoli" sicuramente importanti ma non sempre attestati attendibili di una vera specializzazione acquisita in qualsivoglia materia, dalla laurea alle abilitazioni professionali, questo perchè sono secoli che questi stessi vengono concessi da somari a somari e perchè comunque come sappiamo c'è sempre la politica di mezzo.......nel nostro settore per esempio spesso si verificano casi di a.i che iscritti ai al ruolo sono persone preparatissime ma anche il contrario ciò dimostra che la nostra è un'attività particolare e difficile che richiede grande talento e predisposizione, specialmente oggi in cui la gente è particolarmente diffidente n.b (essere regolarmente iscritti è sacrosanto ma non basta c'è da considerare ad una selezione fisiologica che manda avanti alcuni ed altri no come in tutte le categorie ) in ultimo ritengo che preoccuparsi troppo di queste liberalizzazioni è forse un pò esagerato....... non fraintendetemi .
     
  4. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Tremonti si muove sempre per ridurre il debito pubblico: è il suo cruccio continuo. In questo caso dov'è la riduzione degli sprechi?
    Oppure sta sviluppando la finanza creativa?
     
    A Limpida piace questo elemento.
  5. phederic

    phederic Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Tremonti secondo me fonde una calcolatrice al giorno pensando a come ridurre il deficit di bilancio senza toccare privilegi e rendite di posizione.. poi rimanda tutto al 2013 e va a dormire..
     
    A Limpida e Bagudi piace questo messaggio.
  6. massimoca

    massimoca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    perchè, non è già così?
     
  7. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Fa così? Tremonti/Guzzanti oppure usa l'abaco come tastiera e la sfera di cristallo come display?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina