• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#2
Se si trattasse di una ristrutturazione completa, con creazione di più unità immobiliari, questa richiesta potrebbe avere una logica. Il contributo sugli allacciamenti è dato dai costi pagati ai distributori locali di acqua, luce, gas per il collegamento delle utenze agli impianti domestici (per intenderci, tutti i lavori a monte dei contatori). L'aumento delle unità immobiliari determina dei costi in tal senso che il costruttore potrebbe suddividere tra le unità immobiliari derivanti dalla ristrutturazione. Pure l'accatastamento nuovo risulterà necessario qualora la ripartizione interna dell'immobile vari rispetto a quella originaria.
Nulla, naturalmente, vieta che queste spese possano essere conglobate nel prezzo di acquisto o che il costruttore scelga di porle a proprio carico.
Spesso vengono conteggiate a parte per rendere più appetibile il prezzo di presentazione o per recuperare un guadagno aggiuntivo.
Alcuni soggetti ci marciano chiedendo cifre iperboliche.... meglio quindi specificarne sin da subito l'entità.
 

Mya

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#3
Grazie 1000 per la tempestività e completezza nella risposta !
Per chiarezza , sono in fase di trattativa tramite agenzia immobiliare per acquisto di un appartamento sito in una palazzina di totale 6 appartamenti completamente ristrutturato, infatti classe b.
Ora l agenzia mi rende edotta del fatto che il costruttore chiede oltre al prezzo immobile , queste spese. Posso capire accatastamento, visto completa ristrutturazione, ma allacciamento mi rende perplessa, visto esistenza dell' edificio e non in epoca romana...
Entità della spesa non mi è ancora stata comunicata , ma sicuramente lo vorro' sapere prima di procedere...
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
#5
Ristrutturando la villetta, probabilmente è stato pure operato un frazionamento con moltiplicazione delle u.i.

Quindi è consequenziale occorr procedere al nuovo accatastamento e ad integrare gli allacciamenti. Specie per questi ultimi il costruttore può solo predisporre gli attacchi, ma l'allacciamento avviene solo a fronte della stipula di un nuovo contratto di fornitura, che solitamente è attivato dall'acquirennte o affittuario.

Dei due quindi, le spese di accatastamento potrebbero anche essere incluse nel prezzo di vendita, essendo operazioni fattibili ed obbligatorie a fine lavori

Le spese di allacciamento delle utenze, forse no.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#11
Non acquistare un appartamento di nuova costruzione, che soddisfa tutti i requisiti richiesti, per le spese di allacciamento e accatastamento, mi sembra folle...
 

bepix

Membro Attivo
Privato Cittadino
#12
Ho sentito sparare anche 8000 euro. Per 80mq di appartamento e 20000 per porzioni di bivilla da 100mq. Comprare un immobile nuovo è sempre una incognita perché c'è sempre il rischio che i lavori siano stati fatti al risparmio come spesso leggo e vedo con i miei amici. Poi magari è anche fortuna. Ho comprato un immobile costruito 10 anni fa e mi sono trovato benissimo. Non sarà il riscaldamento a pavimento a fare la differenza. I costruttori non quantificano mai prima l'importo, tendono a dire poi si vedrà e dopo ti sbattono in faccia l'importo che credono. Penso sia anche giusto conoscere prima la spesa a cui andrò incontro
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#13
Ho venduto per 20 anni nuove costruzioni e i prezzi non sono mai stati così elevati, anzi.
E' chiaro che, se fossero molto alti, si potrebbe discutere.
Ma rinunciare mi pare assurdo.
 

Mya

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#15
La settimana prossima farò la mia proposta, comprensiva di tutto. Comunque sono d accordo sul fatto che per rendere appetibile l immobile queste spese vengano intenzionalmente taciute all inizio, (le persone non addette ai lavori come me ne ignorano esistenza) e non mi sembra proprio corretto ecco...Vediamo come va a finire!
 

bepix

Membro Attivo
Privato Cittadino
#17
Si ma senza quantificarle. Ti dico che pagherai le spese di allaccio, e dopo la
Proposta accettata mi invento la cifra che voglio. Tanto a provvigione maturata non sono più problemi suoi
 

Mya

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#19
Nella proposta acquisto, d accordo con agente immobiliare, ci sarà scritto che la cifra proposta è comprensiva di tutte le spese di allacciamento e accatastamento.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

costarelli ha scritto sul profilo di cristian casabella.
Ho un immobile artigianale-commerciale in un piccolo centro commerciale a bastia umbra (tra assisi e perugia) questo composto da 9 studi medici, una palestra,2 bagni e 2 spogliatoi oltre le zone comuni per un totale di 240 mq più 160 mq di terrazzo. E' affittato ad euro 1850+IVA mensili ad una società che svolge poliambulatorio medico con un contratto di 6 anni coperto da fideiussione. Prezzo 340000 rendita 6,5% anno
Alto