1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. FEDERANI

    FEDERANI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Un cortile di un immobile è stato suddiviso in 6 parti (posto auto).
    Una di queste parti (1/6) viene ereditata dal coniuge (1/3) e tre figli (2/3) in parti uguali.
    Quindi in Voltura vengono inseriti i nuovi soggetti ( 3 figli) con le relative quote (1/27) e il coniuge superstite avendo già una quota di 1/6
    avrà (2/18) ?
     
  2. Domus mp Immobiliare

    Domus mp Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buongiorno, se l'immobile era in comunione, il coniuge superstite era già propietario di 1/2 della proprietà. La metà che passa in successione è da attribuirsi al coniuge 3/9 ed ai tre figli 2/9 ciascuno ( il coniuge sarà proprietario di 6/9 ed i tre figli di 1/9 ciascuno della totalità della proprietà) Se il coniuge superstite era in separazione dei beni la totalità della proprietà passa al coniuge per 3/9 ed ai figli 2/9 ciascuno. Ciao
     
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Attento: mi pare dimentichi che non è andata in successione l'intera proprietà del cortile, ma solo 1/6.

    Quota caduta in successione: 1/6 = 3/18
    Quota ereditata dal coniuge superstite (in separazione dei beni): 1/18
    Quota a ciascuno dei figli: 2/18*1/3= 1/27

    Quota totale del coniuge: 1/6+1/18= 4/18=2/9=6/27
     
  4. Domus mp Immobiliare

    Domus mp Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Chiedo venia, erroneamente mi ha tratto in inganno la dicitura "posto auto" e che il bene che andava in successione fosse già identificato e non un cortile indiviso.
     
  5. Domus mp Immobiliare

    Domus mp Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Bastimento, forse sbaglio, ma a me sembra che con il coniuge in separazione dei beni le quote rispetto alla totalità del cortile siano per il coniuge 3/54 (che non è uguale a 6/27) e per ciascuno dei figli 2/54 (che è uguale a 1/27) . Controprova coniuge 3/54 + figlio 254 + figlio 2/54 + figlio 2/54 = 9/54 che è uguale a 1/6 della proprietà . Ciao
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ma il coniuge superstite deteneva in proprio un altro 1/6: così almeno nella descrizione del primo post. Ecco perchè ho citato sia la quota ereditata dal coniuge, sia la quota totale risultante dalla somma.
     
  7. Domus mp Immobiliare

    Domus mp Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Bastimento rileggendo hai perfettamente ragione se i due coniugi detenevano tra tutti e due i 2/6 dell'intero cortile, diverso è invece se essendo in comunione e la dicitura di FEDERANI "il coniuge superstite avendo già una quota di 1/6" si riferisce alla comproprietà di solo un sesto . Ciao
     
  8. FEDERANI

    FEDERANI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusami, non mi è chiaro non essendo esperto di quote e come suddividerle.

    x chiarezza cito visura: coniuge A de cuicus in comunione legale 1 quota 1/6
    INTAVOLAZIONE DIRITTO PROPRIETA' PER 1/6
    coniuge B in comunione legale 1 quota 1/6
    INTAVOLAZIONE DIRITTO PROPRIETA' PER 1/6
    (ovviamente ci sono altre 4 quote di 1/6 di altri proprietari)

    vorrei sapere quale quota spetta a ciuscuno:
    Quota totale del coniuge B : 2/9
    figli per ciascuna quota di 1/27
    ok?
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Credo allora che debbano essere corretti tutte le frazioni finora indicate (le mie, le tue e quelle di @Domus mp Immobiliare

    Se sei certo che ci sono altre 4 quote di 1/6 di altri proprietari, direi che la visura deve essere così letta:
    Sia il coniuge A che il coniuge B possedevano in comunione legale 1/6 di cortile: essendoci la comunione legale significa che implicitamente ciascuno dei 1/6 dei coniugi era per metà dell'altro coniuge.

    Quindi è caduto in successione solo 1/12 di quota. Quella di A
    Al coniuge B andrà 1/3 di 1/12 = 1/36
    A ciascuno dei 3 figli andrà: 1/12*2/3*1/3= 1/54

    In totale oggi il coniuge B si troverà proprietario di: (1/6+1/12)+1/36 = 10/36

    Verifica: Coniuge B+ 3 figli = 10/36 + 3*1/54 = 5/18+1/18= 6/18=1/3

    Spero che le indicazioni delle quote in comunione legale si debbano leggere in modo distinto, come ho fatto.
    Sarebbe consigliabile verificare se quanto indicato in visura corrisponda esattamente al titolo del frazionamento delle quote del cortile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina