• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Dan89

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao a tutti,

dovrei ristrutturare un immobile degli anni '60 a Roma, e nel ridistribuire gli spazi interni andrei ad abbattere i tramezzi fra i corridoio, la sala e la cucina per creare un open space.

Così facendo però, i rapporti aeroilluminanti non sarebbero rispettati. Infatti:

- R.Agenti Immobiliari Sala = 0,12 (già è inferiore al 0,125 previsto)
- R.A.I Cucina =0,172
- R.Agenti Immobiliari Open Space = 0,115 < 0,125.

Nel Regolamento Edilizio di Roma non si fa menzione del fatto che per le porte finestre, la superficie vetrata apribile debba essere considerata escludendo i primi 60 cm da terra. Io però l'ho calcolato così (in caso contrario, ci rientrerei). E' un metodo di calcolo sempre valido?

Tra le possibili soluzioni per "aggirare" il R.Agenti Immobiliari e recuperare i 2,5/3m che mi servono per rientrare nei limiti, mi domandavo se nel calcolo fosse possibile scorporare la parte dell'open space illustrata in basso in verde nelle foto, facendolo magari ricondurre ad un ingresso.

Il muro che delimiterebbe questa zona (sulla destra) sarebbe in parte in tramezzo, e in parte in parete vetrata.

Le alternative che vedo, ma che non mi piacciono tanto, sono quelle di aumentare la larghezza del disimpegno e del bagno...



 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
E' un metodo di calcolo sempre valido?
No, dipende dal regolamento locale (verifica anche il regolamento d'igiene), per esempio a Rimini é stato appena tolto. Eventualmente puoi togliere l'ingresso così individuato anche se in alcuni regolamenti trova la larghezza minima aperta per considerarli due ambienti diversi.
 

Dan89

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
No, dipende dal regolamento locale (verifica anche il regolamento d'igiene), per esempio a Rimini é stato appena tolto. Eventualmente puoi togliere l'ingresso così individuato anche se in alcuni regolamenti trova la larghezza minima aperta per considerarli due ambienti diversi.
Il regolamento di igiene non dice nulla in merito (https://www.comune.roma.it/resources/plugins/jptrasparenza/appr/Regolamento Edilizio Sanitario di Roma_1890_29.pdf)

Il regolamento edilizio (https://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/CC5261_34.pdf) recita solo:
"e) tutti i locali degli alloggi, eccettuati quelli destinati a servizi igienici, disimpegni, corridoi, vani scale e ripostigli debbono fruire di illuminazione naturale diretta, adeguata alla destinazione d'uso;
f) per ciascun locale di abitazione, l'ampiezza della finestra deve essere proporzionata in modo da assicurare un valore di fattore luce diurna medio non inferiore al 2% e comunque la superficie finestrata apribile non dovrà essere inferiore a 1/8 della superficie del pavimento;"
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Quindi non hai il vincolo dei 60 cm da terra.... Meglio comunque andare a parlare col tecnico comunale o ancora meglio mandarci il tecnico che seguirà il progetto.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Il regolamento edilizio di Roma prevede un calcolo estremamente semplificato, 1/8 della superficie, già così sarà una stanza buia
non puoi scorporare quella zona a meno di non chiuderla e destinarla a ripostiglio, certamente non a "disimpegno"
direi che il tuo progettista si dovrà impegnare un pò di più per trovare una soluzione migliore
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Il regolamento edilizio di Roma prevede un calcolo estremamente semplificato, 1/8 della superficie, già così sarà una stanza buia
non puoi scorporare quella zona a meno di non chiuderla e destinarla a ripostiglio, certamente non a "disimpegno"
direi che il tuo progettista si dovrà impegnare un pò di più per trovare una soluzione migliore
Ma quindi si entra da in basso a sinistra? Non capisco qual è il portone di ingresso...

Se così fosse, quello in basso a sinistra sarebbe una specie di ingresso: so che qualche progettista spesso, per far rientrare i conti, non lo considera nel calcolo...
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
presumo l'ingresso sia in alto al centro
e il bagno sarà stato in fondo al corridoio, perchè in una casa anni 60 che si rispetti non importa se 50 o 150 mq, il wc deve essere sempre visibile dalla porta di casa

anche nel progetto nuovo manca il bagno in effetti...
 

Dan89

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Si scusate, si entra dal basso a sinistra, mi sono scordato di mettere la porta :D E quello in fondo in effetti è il bagno. Riallego le piantine con queste indicazioni.

Il regolamento edilizio di Roma prevede un calcolo estremamente semplificato, 1/8 della superficie, già così sarà una stanza buia
Ti dirò le due stanze viste separatamente non sono così buie. Soprattutto la camera che ha affaccio libero a sud-ovest su un parco. La cucina è esposta a nord, quindi effettivamente è meno luminosa, ma aprendo dovrebbe beneficiare anche della luce dell'altra stanza.
Comunque, se non vanno sottratti i 60cm (meno male), dovrei stare dentro il RAI previsto, a meno di errori evidenti nel calcolo della superficie finestrata (che io ho preso considerando le spallette del muro, quindi al lordo del telaio)


Ma quindi si entra da in basso a sinistra? Non capisco qual è il portone di ingresso...

Se così fosse, quello in basso a sinistra sarebbe una specie di ingresso: so che qualche progettista spesso, per far rientrare i conti, non lo considera nel calcolo...
Eh appunto ho letto che talvolta viene fatto, non considerarlo nei conti mi darebbe la certezza sicura di rientrare nel RAI.

Per intenderci, l'ingresso sarebbe come nel rendering allegato
 

Allegati

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Allora le cose cambiano, lo spazio verde è disimpegno ed è fuori dai calcoli dell'aeroilluminante
PS
le due pareti non allineate mi fanno sanguinare gli occhi...
 

Dan89

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Pensa che forse il muretto del disimpegno lo avvicinerò ancora di più alla porta, perchè sulla destra ci sarà la cucina e mi servono proprio tutti i centimetri possibili in lunghezza :)

Se si considera disimpegno (anche se relativamente aperto) allora sono a posto
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Si scusate, si entra dal basso a sinistra, mi sono scordato di mettere la porta :D E quello in fondo in effetti è il bagno. Riallego le piantine con queste indicazioni.



Ti dirò le due stanze viste separatamente non sono così buie. Soprattutto la camera che ha affaccio libero a sud-ovest su un parco. La cucina è esposta a nord, quindi effettivamente è meno luminosa, ma aprendo dovrebbe beneficiare anche della luce dell'altra stanza.
Comunque, se non vanno sottratti i 60cm (meno male), dovrei stare dentro il RAI previsto, a meno di errori evidenti nel calcolo della superficie finestrata (che io ho preso considerando le spallette del muro, quindi al lordo del telaio)




Eh appunto ho letto che talvolta viene fatto, non considerarlo nei conti mi darebbe la certezza sicura di rientrare nel RAI.

Per intenderci, l'ingresso sarebbe come nel rendering allegato
Perfetto, penso che si possa detrarre quella parte di ingresso, in termini di superficie... Anche se la cosa è interpretabile. In alcuni casi, per non avere problemi, abbiamo indicato in planimetria una porta tra ingresso e salone, larga quanto l'ingresso (a parecchie ante); poi nella realtà non è stata mai montata, ma a limite si monta quando si vende (...e si rismonta il giorno dopo, posso dirlo?)
 

Dan89

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Perfetto, penso che si possa detrarre quella parte di ingresso, in termini di superficie... Anche se la cosa è interpretabile. In alcuni casi, per non avere problemi, abbiamo indicato in planimetria una porta tra ingresso e salone, larga quanto l'ingresso (a parecchie ante); poi nella realtà non è stata mai montata, ma a limite si monta quando si vende (...e si rismonta il giorno dopo, posso dirlo?)
Non riesco ad immaginarmi questa porta larga a parecchie ante...Hai una foto? Ma la porta arrivava fino al soffitto o era ribassato in quel punto?
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Non riesco ad immaginarmi questa porta larga a parecchie ante...Hai una foto? Ma la porta arrivava fino al soffitto o era ribassato in quel punto?
Magari è una porta in vetro alta fino al soffitto, su misura... Forse non mi sono spiegato: è stata disegnata in planimetria ma mai montata.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
però limitiamo i sotterfugi, diamo informazioni legalmente corrette

il locale disimpegno sul RE di Roma non ha una definizione specifica, è lasciato all'interpretazione del tecnico che firma la pratica, starà a lui dirti se concorre o meno alla deteminazione del volume del soggiorno

vale anche per i rapporti aeroilluminanti,
nessun tecnico comunale verrà mai a misurarti la finestra, lo deve fare il tuo progettista incaricato per garantirti che i locali rientrano nei minimi accettabili per viverci
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve a tutti, mi sono appena iscritto, non ho mai usato un forum in vita mia, quindi vi chiedo di perdonare qualche mio errore iniziale e di supportarmi nell'utilizzo.
Mi chiamo Simone Troisi, ho un agenzia immobiliare a Cava dè Tirreni in provincia di Salerno
L'immobiliare è la mia passione principale in tutte le sue forme... dai citofoni per il porta a porta, agli aspetti più tecnici come l'asset management.
Carminecucci ha scritto sul profilo di Marco Giovannelli.
Salve Marco
Volevo chiederle un consiglio su un immobile seminterrato, è situato in porta romana Milano all’interno del condomino accatastato come c2.L’agenzia ha detto che è possibile passarlo ad abitazione già nell’ annuncio, è chiamandoli mi hanno detto che bisogna fare i lavori e poi i vari documenti al comune. Mi posso fidare o l’agenzia per di vendere Dire sempre di tutto?
Alto