1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. racsofimaa

    racsofimaa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Lerreta del presidente di FIMAA Italia Valerio Angeletti sul recepimento della Direttiva 2006/123/CE
     

    Files Allegati:

    A bravehearth piace questo elemento.
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Con l'occasione vorrei comunicare che l'autorevolissima fonte, interna alla FIMAA, che di tanto in tanto si fa viva, mi ha detto quanto segue:
    1. l'azione congiunta FIMAA-FIAIP ha fatto sì che venisse cassato l'art. 5 (quello che eliminava i "paletti" per l'accesso alla professione) dalla bozza in discussione, e che quindi rimanesse tutto com'è; certo, lo potrebbero rimettere, ma dovrebbero spiegare il perchè!
    2. entro il 31 gennaio le Commissioni dovranno riferire al ministro delle Attività Produttive, che entro 60 giorni emanerà i Decreti Attuativi .... a quel punto si vedrà se tutte le azioni di contrasto messe in atto hanno avuto qualche effetto .... se così non fosse si dovrà ricominciare da capo agendo da un'altra direzione.

    Quindi .... staremo a vedere (e a questo punto che altro potremmo fare? :? )

    ;)
     
  3. Come giustamente ha puntualizzato Maurizio il documento in allegato da racsofimaa è stato presentato congiuntamente tra Fiaip e Fimaa;Non abbassiamo la guardia. ;)
     
  4. Oris

    Oris Ospite

    L'art. 5 non eliminava i paletti e non è stato eliminato o comunque non è stato eliminata la possibilità di autocertificarsi e di aprire solo con dia... si è chiesto di aggiungere l'obbligo per la cciaa di controllare le autocertficazioni.

    IN soldoni, per aprire bastala dia e l'autocertificazione di possedere i requisiti, normalmente, a una autocertificazione segue un controllo, se no chiunque potrebbe essere chiunque.

    Avviene anch equando ti auto certifichi per altre cose, di solito viene controllata l'esattezza di ciò che tu dichiari, ricordandosi che l'autocertificazione in alcuni casi diviene una vera e propria dichiarazione sostitutiva, che non è una cosa da prendere alla leggera, perchè è "un impegno di fede e onestà verso lo stato", si va nel penale per dichiarazioni mendaci.

    La "vittoria" quindi va ridimensionata, non per sminuire le azioni di fiaip e fimaa, ma per dare il giusto nome alle cose.

    Non è una vittoria, ma un timido "fai piano" a chi ce lo sta mettendo...

    Ci vuole altro, o forse, ci sarebbe voluto.

    Prendersi la responsabilità degli errori aiuta a maturare, nasconderli dietro giochi di parole invee aiuta lo status quo, che sinceramente, non mi piace.

    Quindi ben vengano le azioni di fimaa/fiaip, ma senza coninvolgere i clienti e l'opinione pubblica, non sperate in nulla di buono.
     
  5. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ...per me è importante che ci tolgano invece l'obbligo dell'antiriciclaggio di cui per il momento non si è capito (ovviamente) a cosa serva...e il perchè si debba fare...per il resto facciano quello che vogliono...non ci bastavano i nostri "legislatori" ad incasinarci la vita e il lavoro...abbiamo dovuto prenderci anche tutti quelli degli altri paesi...w l'europa....si!...dei codicilli di borbonica memoria! (del resto o erano Borboni o erano Absburgo a governare...)
     
  6. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare

    Ecco :triste:
     
  7. daniart

    daniart Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Io penso che la miglior tutela del cosumatore (nel caso specifico venditore e acquirente) sarebbe tutelata solo se seguita da un professionista. Però non si può dare tutto in mano agli avvocati nè tantomeno ai notai (ordine per il quale si è più volte chiesto a che servono). ci siamo noi agenti immobiliari. Non sarebbe sbagliato rendere obbligatoria la nostra figura a garanzia della corretta transazione tra le parti.
    Per ogni intervento che si deve fare in un'immobile c'è bisogno del tecnico (geometra, architetto, ingegnere) che svolge un ruolo di fondamentale importanza, l'unica cosa in cui non serve nessuno è la compravendita e qui ci possono essere truffe e quant'altro, allora potrebbe essere rivalutata la nostra figura rendendola obbligatoria e maggiormente professionale, smettendola di passare per quelli che ti fanno spendere più soldi perchè vogliono la provvigione. Ci hanno chiesto di rispondere in solido con le parti, l'antiriciclaggio, ci hanno appesantito di obblighi e doveri e in cambio niente.
     
  8. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :risata: :risata: :risata: :risata: Grande Oris!

    A parte gli scherzi, non mi riempie di gioia vedere che i nostri rappresentanti continuano a giocare con le parole .... :triste:

    Concordo al 100%

    ;)
     
  9. giuliano olivati

    giuliano olivati Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    il ruolo non è un feticcio, semplicemente senza il ruolo è fortemente a rischio il mantenimento dell'obbligo dei requisiti professionali. qs era emerso da una disamina giuridica già nel 2005, ai primi tempi della bolkestein.

    inoltre il ruolo, che iscrive le persone fisiche e solo in seconda istanza le imprese, ci definisce come professionisti in quanto ha la dignità di "registro o elenco professionale", mentre l'annotazione nel REA o RI non ce l'ha in quanto riferita non al professionista ma all'azienda. sembra una sottigliezza ma è una differenza sostanziale.
     
  10. coimm

    coimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E’ opportuno chiarire che, FIMAA e FIAIP hanno congiuntamente operato per eliminare il punto 5 della prima versione del documento, dove si specificava che i requisiti per l’accesso alla professione sarebbero stati in alternativa:

    - Ammissione diretta per i laureati in Legge ed Economia;

    - Ammissione dopo 24 mesi di praticantato, titolo di scuola media inferiore e dopo 12 mesi con titolo di scuola media superiore;

    - Corso teorico e verifica finale (non esame) con esito positivo.

    Questo si che era liberalizzazione e abbassamento del livello di accesso alla nostra professione.
     
  11. giuliano olivati

    giuliano olivati Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    verissimo, come è verissimo che le stesse 2 associazioni si siano poi rese conto che senza il ruolo proprio i requisiti scolastici e professionali x cui ci battiamo (quelli della 39/89 e della 57/01) sono a rischio.

    x qs fiaip e fimaa hanno prodotto il documento congiunto CONTRO l'abolizione del ruolo, che racsofimaa ha postato in apertura di topic.
     
  12. FrankNFurter

    FrankNFurter Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    scusatemi, sono uno studente, sto facendo una ricerca....
    ma la direttiva è stata recepita o siamo ancora alla bozza di decreto?
    se è stata recepita, potreste specificare con quale decreto??

    grazie mille... chiedo a chi può di rispondermi il prima possibile.
    grazie!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina