• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

VanessaMI

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Forse mi sfugge qualcosa, ma che colpa ne ha la proprietaria se un'inquilina non riesce a concentrarsi perché gli operai lavorano sulle impalcature? Solo perché fa smart working e lavora da casa anziché essere fuori tutto il giorno? L'unico minimo appiglio che può venirmi in mente è che sia in affitto da poco e che la proprietaria abbia locato pur conoscendo bene la situazione condominiale e anche le caratteristiche del lavoro dell'inquilina.

L'inquilina abita lì da un paio di anni ed all'epoca non si parlava ancora di rifacimento facciate, quindi non le è stata tenuta nascosta l'eventualità del rifacimento facciate
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
L'inquilina abita lì da un paio di anni ed all'epoca non si parlava ancora di rifacimento facciate, quindi non le è stata tenuta nascosta l'eventualità del rifacimento facciate
Fanno fede i verbali di assemblea. Se, prima che l'inquilina iniziasse ad abitare lì, non esisteva neanche un verbale di APPROVAZIONE di tali lavori, ciò implica che all'inquilina non è stato tenuto nascosto alcunché, in quanto all'epoca di inizio della locazione non c'era alcuna delibera ufficiale in merito.
Il chiacchiericcio delle scale non è legge, non fa testo, e vale quanto il 2 di bastoni quando comanda denari.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
ti ho sempre trovato oppressiva... ma quanto mi manchi, amica mia
E' avvilente rimpiangere le cravatte. Ma si usano ancora?
L'inquilina abita lì da un paio di anni ed all'epoca non si parlava ancora di rifacimento facciate, quindi non le è stata tenuta nascosta l'eventualità del rifacimento facciate
A maggior ragione ignorerei queste richieste velleitarie e anche piuttosto vergognose.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Io mi ritengo molto fortunata di avere continuato a lavorare, ad eccezione dei 45 giorni di lockdown dell'anno scorso.

Nonostante ami anche la solitudine, mi sarebbe mancato il contatto col pubblico...

E penso che lavorare solo in smart working sia tremendo...
 

eldic

Vampiro succhiasangue
Privato Cittadino
Ciao @eldic, proprio stamattina ho MESSO VIA le cravatte. E' un anno che le tenevo sul divano dell'ingresso. Stavano lì a portata di mano perché la mattina a colpo d'occhio decidevo. Voi dove le terreste le cravatte, se ne aveste tipo 70?
mah, ne ho una 30na, non di più.
in parte le dell'accessorio portacravatte dell'armadio, le altre nell'appendino opposta.
che tanto, alla fine della fiera... sempre le solite 5-6 mettevo.

Questa è telepatia, pure tu hai pensato alla cravatta. Ma ci ricordiamo come si annoda??
l'ho proprio indossata. solito mezzo windsor, imbroccato al primo colpo; giusta anche l'altezza. ormai...

Spero di sì, perché papi che mi spiega non c'è più sigh :triste:
oh... mi spiace. condoglianze :triste:
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Io mi ritengo molto fortunata di avere continuato a lavorare, ad eccezione dei 45 giorni di lockdown dell'anno scorso.

Nonostante ami anche la solitudine, mi sarebbe mancato il contatto col pubblico...

E penso che lavorare solo in smart working sia tremendo...
Che ragionamenti... tu se fai solo smart working (la definizione più corretta sarebbe "lavoro da remoto"), forse riesci a resistere per un po' ma poi chiudi. C'è invece chi potrebbe lavorare sempre da remoto e anche in modo più efficiente. E poi l'unica cosa che conta è che paghino uguale, chissenefrega del contatto col pubblico, anzi meno gente si vede meglio è.:)
 

gagarin

Membro Attivo
Amm.re Condominio
A me sembra il solito pretesto per cercare di spillare soldi in modo parassitario.
Bisognerebbe sempre cercare di prevenire le sempre più frequenti furbizie degli inquilini per spillare quattrini o pagare di meno. Inoltre, in caso di lavori straordinari condominiali (che in questo caso comportano anche una miglioria), mi sembra di ricordare che la legge preveda la possibilità (penso che debba essere richiamato in contratto) di aumento consolidato del canone di una certa percentuale in base all'importo pagato dal proprietario per i lavori.
Comunque, peccato che sul contratto tu non abbia scritto una frase di questo genere: "In deroga esplicita all'art. 1584 cc, il conduttore non avrà nessun diritto a pretendere alcun risarcimento di danni o spese qualora, per riparazioni necessarie, anche se differibili, modifiche o miglioramenti all'intero stabile o a parte di esso, decisi dall’Assemblea del Condominio, dovesse risultare limitato l'uso o il godimento della cosa locata per oltre 20 giorni".
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Comunque, peccato che sul contratto tu non abbia scritto una frase di questo genere: "In deroga esplicita all'art. 1584 cc, il conduttore non avrà nessun diritto a pretendere alcun risarcimento di danni o spese qualora, per riparazioni necessarie, anche se differibili, modifiche o miglioramenti all'intero stabile o a parte di esso, decisi dall’Assemblea del Condominio, dovesse risultare limitato l'uso o il godimento della cosa locata per oltre 20 giorni".
A posteriori è facile dire quello che sarebbe stato meglio fare, c'è sempre un meglio ed è impossibile prevedere tutto. Altrimenti si potrebbe locare solo se laureati in legge e probabilmente non basterebbe nemmeno.
Comunque l'art. 1584 indica riparazioni riferite al bene locato. Se le ristrutturazioni si svolgono all'interno dell'appartamento, ci può stare che abbia diritto a una riduzione, ma qui si tratta di migliorie esterne che riguardano la facciata del condominio.
 

Valeria Morselli

Membro Attivo
Privato Cittadino
L’inquilina chiede una consistente riduzione del canone e degli oneri accessori per i 4 mesi di utilizzo ‘compromesso’ dei locali.


Io ritengo che questa richiesta sia del tutto fuori luogo: se questi disagi capitano a chi abita in una casa di proprietà cosa deve fare? Chiedere una riduzione delle quote condominiali? Non è colpa del proprietario se nel palazzo si devono eseguire dei lavori. Io (casa di proprietà) qualche anno fa ho dovuto sopportare lavori condominiali in aggiunta alla ristrutturazione dell'appartamento accanto al mio, con sveglia ogni mattina alle 6.30 e rumori continui fino alle 18.00 che hanno disturbato tantissimo la mia attività lavorativa. E questo per 6 mesi abbondanti. A chi avrei dovuto chiedere un risarcimento? A nessuno!
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Io ritengo che questa richiesta sia del tutto fuori luogo: se questi disagi capitano a chi abita in una casa di proprietà cosa deve fare?
Il paragone non regge. L'inquilino "subisce" i lavori, mentre il proprietario è comunque parte integrante dell'assemblea condominiale che li ha approvati, anche se fosse stato contrario. Tutto questo seguendo la logica aberrante della richiesta, naturalmente.
 

Luca Andrea

Membro Attivo
Privato Cittadino
@VanessaMI: dì alla tua inquilina che esistono delle formidabili cuffie ( o anche comodi auricolari) che filtrano (o meglio annullano, con un suono di valore pari e contrario) i rumori molesti, permettendo contemporaneamente di sentire la voce umana..mio figlio, in lavoro da remoto da 13 mesi pativa la ristrutturazione della villetta confinante la sua casa: comprata la cuffia risolto il problema. (Digitare "cuffie antirumore attive)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, ho un quesito da porre: sono socio accomandatario di una società sas con oggetto sociale la mediazione immobiliare. Contemporaneamente posso essere socio accomandante di un'altra società sas con oggetto sociale la ristrutturazione di immobili?
Alexpa80 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao Francesca, scusami.
Domani avrò il preliminare davanti al notaio.
Ancora non ho la delibera definitiva del mutuo.
L'agente mi ha chiesto già la provvigione.
Ma non si ottiene alla delibera definitiva?
Anche il consulente mi ha detto che la mia attualmente non é una delibera definitiva.
Grazie anticipatamente
Alto