1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sparacino

    sparacino Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti, tramite un'agenzia ho presentato una proposta di locazione per un immobile. una volta accettata la proposta ho pagato una provvigione di 950 euro all'agenzia (10 per cento canone annuo più IVA).

    il problema è che la proprietà dell'immobile continua a rinviare la firma del contratto. nella proposta c'è scritto che si impegnano a firmare entro e non oltre l'8 febbraio, ma siamo già al 12 e tutti (proprietà e agenzia) continuano a tergiversare. questo ritardo mi ha già causato forti disagi con il lavoro e spese extra non preventivate. inoltre a questo punto è difficile che io riesca ad attivare le utenze in tempo e mi toccherà (sempre che si decidano a firmare questo contratto) entrare in casa senza gas e internet.

    sto pensando di chiedere l'annullamento dell'affare sulla base del mancato rispetto della data prevista per la firma del contratto. quante possibilità ho di recuperare la caparra versata alla proprietà e la provvigione pagata all'agenzia?

    grazie
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Manda una raccomandata (anticipata in copia via fax o mail) ad agenzia e proprietà, sollecitando la firma del contratto.

    Difficile dirti come può funzionare per il recupero: in teoria, se salta il contratto, dovresti riavere indietro la caparra dal proprietario, mentre dall' agenzia no, avendo svolto il suo compito...

    Nella pratica, non penso che il contratto salti.
     
  3. sparacino

    sparacino Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie per la pronta risposta. è stato un errore mio, avrei dovuto tutelarmi per tempo. non capisco come sia possibile che l'agenzia non risponda di nulla una volta accettata la proposta. pensavo che la provvigione fosse legata alla stipula del contratto e non all'accettazione della proposta. così rischio di trovarmi senza casa e con mille euro in meno (per un appartamento che costa 650 euro al mese). pazienza. quindi a questo punto la proprietà potrebbe rinviare la firma del contratto a piacimento e io nel frattempo devo trovare un posto dove vivere (a questo punto non credo che chiederò mai la cancellazione dell'affare, dato che comunque ci perdo mille euro). grazie ancora, buon lavoro.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sollecita comunque, sottolineando la tua urgenza. Ma fallo sempre per scritto.
     
  5. roberto1

    roberto1 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    informati meglio, come per un trasferimento di proprietà credo che la dicitura " salvo buon fine" valga anche per un contratto di affitto, l'agente è obbligato a fare anche i tuoi interessi è nn puo assolutamente sbattersene. S fosse una persona seria dovrebbe darti indietro lacaparra o trovarti un'altro alloggio pari al precedente senza chiederti nulla. Buona fortuna
     
  6. desmo

    desmo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    questo non é vero, il salvo buon fine lo usano i notai che si fanno pagare lo stesso...il mediatore viene pagato per giungere all'accordo tra 2 parti e non é tenuto ad inserire detta clausola che minerebbe la maturazione del diritto alla provvigione ingiustificatamente ( alias se io chiudo positivamente un accordo, e questo accordo domani viene meno, perché io avrei dovuto lavorare gratis se ho fatto il mio dovere?).

    Allora legalmente si prevede che il mediatore in questo caso dovrebbe comunque essere pagato da entrambe le parti. Per ovviare a siffatta condizione, avrei previsto nel contratto o una clausola salvo buon fine con una penale a carico dell'inadempiente pari al 50% della provvigione dovuta a carico del ricevente la caparra...o una penale pari ad una certa somma a peno carico dell'inadempiente ma aggintiva alla caparra giá persa...il problema é che poi se l'inadempiente non ci paga il locatore ha trattenuto la sua caparra mentre il emdiatore ha lavorato gratis...mis embra perció piú equo che locatore e mediatore si dividano la caparra trattenuta.

    ehm...sparacino, la caparra ce l'hai vero???
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina