1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    A me, questa storia della Patrimoniale, sia nella versione propugnata da Giuliano Amato ( “il rieccolo” della politica italiana), di una tassa una tantum, ma spalmata in due anni, che colpirebbe un terzo degli italiani più ricchi, sia nella versione sostenuta dal Banchiere e Professore universitario di economia aziendale alla Sapienza Pellegrino Capaldo, dell’ipoteca a pagamento dilazionato sul patrimonio immobiliare privato, non mi sconfiffera neanche un po’.

    Anzi, mi fa proprio schifo.

    Semplicemente mi ripugna l’idea di una drastica tassazione patrimoniale, da lacrime e sangue, per ridurre del 33% il debito pubblico e portarlo da 1200 a 800 miliardi di euro.
    Sarebbe “privatizzare”, surrettiziamente, il debito pubblico, trasferirlo, in modo vigliacco, dal bilancio dello Stato sui bilanci familiari dei cittadini italiani, in modo brutale e quasi dispotico, senza che questi possano fare qualcosa per contrastare tale azione fiscale illiberale e oppressiva.
    Sarebbe un vero esproprio impositivo, realizzata da una “Casta di Mezze Calzette”, come direbbe il mio conterraneo Panfilo Gentile, alquanto squalificata e poco affidabile.
    Immaginate 30.000 euro di tasse patrimoniali richieste, un due “comode” tranche annuali, a circa 8 milioni di famiglie italiane…( Versione firmata Giuliano Amato)
    Oppure congetturate, con la vostra immaginazione, sulla mannaia del 12.5 % di tasse a carico del venditore sulla somma realizzata per ogni compravendita immobiliare ( Versione firmata da Pellegrino Capaldo).
    E andrebbe già di lusso, per voi agenti immobiliari, che l’amministrazione finanziaria non statuisse, questa volta, per la vostra responsabilità in solido…
    Già mi immagino le astute sottigliezze retoriche di Amato, le appassionate perorazioni accademiche di Capaldo, i richiami colti di storici ed intellettuali, gli appelli "responsabili" dei grandi Direttori dei quotidiani nazionali, le vibranti esortazioni di tanti politici della Casta ( non di Casini, però, per via del suocero…): "stiamo festeggiando, quest’anno, il 150° anniversario dell’ Unità d’ Italia, all’uopo occorre, per salvare la nostra cara Italia, uno sforzo eccezionale di “solidarietà nazionale” da parte di tutti i cittadini e bla, bla, bla, riblablà e ririblablablà…."

    Meno male che io non la bevo. Per fortuna sono un apota.

    Anzi, già me li immagino molti esponenti della Casta delle Mezzecalzette, che perde il pelo ma non il vizio, ricominciare daccapo, come se niente fosse successo, allegramente ed irresponsabilmente, con la nota e familiare politica delle spesa pubblica, dopo aver succhiato il sangue agli italiani meglio di Dracula, con la scusa che il debito ormai è stabilizzato e messo al sicuro…
    I politici hanno, non per niente, come corredo professionale, una faccia di bronzo ma una faccia di bronzo...

    Ritengo, naturalmente - necessario, – ci mancherebbe altro! - per il futuro del nostro Paese, affrontare con determinazione il nodo del macigno storico del debito pubblico. Ma la strada per cogliere questi obiettivi non e' certo quella della riproposizione di vecchie o nuove patrimoniali a carico dei privati. In una prospettiva riformista e liberalizzatrice penso, invece, che per abbattere il debito pubblico ci sia, ancora, tanto patrimonio pubblico vendibile e ci siano privatizzazioni ancora praticabili, anche e soprattutto al livello degli enti locali.

    In una corretta prospettiva di politica economica, l’improvvisa “riduzione virtuosa” del debito pubblico di 400 miliardi di euro attraverso una patrimoniale, non porterebbe a recidere definitivamente la giugulare della nostra economia già così anemica e debilitata? Con risultati catastrofici anche in termini di sicurezza, ordine pubblico se non di “tenuta” democratica?
    Ad infiacchire ulteriormente i consumi attualmente già “stanchi” ?
    A scoraggiare definitivamente gli investimenti produttivi, già così rari ed occasionali?
    A far fuggire, di nuovo, i capitali all’estero?
    A rimandare al prossimo turno l’agognata ripresa economica?
    Una “bella patrimoniale” inesorabile e draconiana, prevalentemente su immobili o transazioni immobiliari, non rappresenterebbe un grave preoccupazione per voi agenti immobiliari?
    Il mercato immobiliare, già malandato, come ne verrebbe fuori?
    Pensate che le tasche di voi operatori saranno ancora meno piene oppure, paradossalmente, un crollo generale e diffuso dei valori immobiliari, causa patrimoniale, potrebbe favorire, alla lunga, una bella e prepotente ripresa del numero degli affari?



    P.S.
    Siccome il Sultano Berlusconi è ferocemente ( e giustamente ) contro la patrimoniale, i suoi “nemici” stanno già lavorando, alacremente e volenterosamente, per la sua trionfale rielezione…
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il dottor sottile che con un colpo di mano degno di un dittatore una notte portò via parte di quattrini rubandoli dai conti correnti dei dormienti italiani.
    Non c'è limite al peggio.
     
  3. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma ci stanno provando...oltre che alla patrimoniale ,da Maggio saranno censite anche le spese...limite di 3.600 eurini, a questo limite tutto deve essere seguito da cod. fiscale o p. IVA...lo spezzettare il pagamento non serve a nulla...insomma fra un po' ci chiederanno di andare in bagno ma di farla tutta insieme..per sapere se hai mangiato tanto o poco....:disappunto::disappunto::disappunto: gli sviluppi saranno terribili...scenari da caccia alle streghe ..e tutto xche'..? per il terzo debito pubblico del mondo..come se l'avessimo fatto noi:disappunto:
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Penso già allo stomaco del verificatore.
     
  5. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Per ridurre il debito: Meno sequestri e più confische dei beni dei malavitosi. E aboliamo TUTTE le province.
     
  6. faragno

    faragno Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    .. e alla fine credete che il debito pubblico si riduca dopo la patrimoniale? Neanche per sogno! le esperienze passate ci hanno dimostrato che il debito si è sempre ampliato (l'appetito vien mangiando) ed è servito solo a spostare risorse da chi lavora e produce a chi vive copiosamente alle loro spalle. Non siamo ancora all'Egitto, ma questo sarebbe un passo in questa direzione a sfavore di chi produce e risparmia per le insaziabili cicale che fanno tanto chiasso e mangiano. Ricordo che quella famigerata tassa "una tantum" di Amato-Goria, fu prelevata in una notte buia su tutti i conti correnti, e meno di dieci giorni dopo che erano stati accreditati sui conti correnti dei pensionati le loro (spesso scarne) pensioni. Se questo non è un furto... Un calcio in faccia, per non dire altri posti meno onorevoli, a chi anche solo pensa queste cose!
     
  7. bravehearth

    bravehearth Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Giuliano Amato:domanda::domanda::domanda::domanda:
    Ma chi è che ha Amato questo ministro :domanda::^^:- visto i regali che ha fatto e propone di fare agli italiani

    :disappunto::disappunto:
     
  8. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Tra chi produce va in particolare menzionato il cittadino, detto locatore, che fornisce un servizio dando casa in locazione.
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Hai detto bene, il termine giusto è "dispotico", ma forse bisognerebbe farli riflettere che la fine dei despoti a volte arriva quando meno te l'aspetti...
    Credo che gli italiani siano già abbastanza preoccupati per il loro presente e il loro futuro da poter tollerare anche una patrimoniale, dato che non tutti hanno i mezzi per portarsi all'estero i pochi soldi risparmiati (sempre che ne abbiano...).

    A questo punto, più semplice fare un condono sui piccoli abusi, che faciliterebbe la vita a chi vuole vendere e si trova davanti a difformità di cui non era a conoscenza e a noi, agenti immobiliari alle prese con appartamenti problematici (quasi tutti...)

    Silvana
     
  10. Santa Maria Re

    Santa Maria Re Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Concordo!

    ... ed eliminerei anche una camera che tanto non serve a nulla!
     
  11. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    E si faccia pagare le tasse veramente a TUTTI! :fico:
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Questa mi fa veramente ridere.... ma se i primi a non pagarle sono i ministri !!!! (vedi Scajola :basito:)

    Silvana
     
  13. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    o quantomeno che ci mettano in condizioni di pagarle.
     
  14. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Dimezziamo i parlamentari,
    aboliamo le Province
    e facciamo pagare la tasse ai pesci grossi.
    Che bello! Già siamo a metà dell'opera!
    Poi mi son svegliato........:^^:
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E meno male che dormi poco, se no chissà che sogni facevi....:^^::^^:

    Silvana
     
  16. Beavis

    Beavis Membro Junior

    Altro Professionista
    Nel prelievo (retroattivo) il buon "amato" ha beccato mio padre che aveve appena venduto casa per trasferirsi...
    ed ha dovuto pagare
    Immaginate voi il suo lo stato d'animo
     
  17. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Fatto! Una volta c'era Bruna, adesso c'è Brunetta.
     
  18. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Pensa al mio che avevo in conto deposito somme di clienti.
     
  19. efiumara

    efiumara Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    I contribuenti che superano i 40.000 € (lordi) annui, cioè le potenziali vittime della tassa biennale, non arrivano neppure a 3milioni.
    La tassa Amato non renderebbe che 80.000.000. Una miseria rispetto alle ambizioni ma con distruzione del cosi' detto ceto medio!
    Non c'era necessità di questo per stabilire che Amato è, come minimo, carente in aritmetica; ove non sia cosi', certamente carente in informazioni (che sono pubbliche) dall' Agenzia delle Entrate. In ogni caso carente e basta.

    Piu' insidiosa, perchè tecnicamente realizzabile, l'idiozia Capaldo.

    Un esproprio di tipo Leninista. Resta da vedere chi avrebbe il coraggio politico di realizzarlo veramente.
    Comunque, ove fosse, non mi preoccuperei tanto per le transazioni immobiliari perchè cesserebbero del tutto, alla stregua di ogni altro tipo di transazione, per decesso esplicito di ogni patto fra cittadini e Stato.
    Quando questo accade non è proprio scontato che i cittadini non cessino di essere sudditi.

    E' infine vero che il problema del debito va affrontato, ma cio' potrebbe avvenire soltanto cancellando la causa che lo ha generato a partire dagli Anni 80: esplosione del Pubblico impiego con catena maligna di stipendi, oneri e servizi e consulenze al seguito. Riportandone la consistenza al di sotto dei 2 Milioni (contro i piu' di 4 attuali), il Debito si prosciuga esattamente come si è formato.
    Anche in questo caso, sarei curioso di sapere chi avrebbe il coraggio politico di realizzarlo veramente.

    P.S. per dovere di cronaca, nel 2005 in Egitto il Pubblico impiego costituiva l' 80% dei contribuenti ed era ovviamente miseramente retribuito; stiamo vedendo oggi dove conduca una politica di Welfare mascherato.

    Noi siamo ad una percentuale del 25%. Esiste a vostro avviso una qualunque Azienda produttiva che si possa permettere uno Staff del genere (e restare in vita) ?

    Aggiunto dopo 7 minuti :

    Scusate il refuso: ho scritto 80.000.000 anzichè 80.000.000.000.
    Deve essere l'influenza di Amato.
     
  20. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    ...avvalendosi delle enormi potenzialità dell'informatica/telematica.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina