1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Leeka

    Leeka Ospite

    Buongiorno, probabilmente avete già discusso ampiamente di questo aspetto ma vorrei sottoporvi il mio caso specifico perchè ancora non ho capito come comportarmi. La circolare n.2 dellagenzia del territorio recita testualmente che:"si ritiene opportuno precisare che non hanno rilevanza catastale le lievi modifiche interne, quali lo spostameno di una porta o di un tramezzo che, pur variando la superficie utile dei vani interessati, non variano il numero di vani e la loro funzionalità".

    La domanda è: nel mio appartamento in origine cucina e lavanderia erano tra loro adiacenti, ciascuna con una porta di ingresso dal corridoio. Io ho abbattutto il muro separatore allargando la cucina ed eliminando la lavanderia, chiudendo una delle due porte di accesso (la pila per il lavaggio dei vestiti è stata spostata in uno dei bagni al posto del lavello).
    Devo aggiornare la pianta catastale?

    Devo vendere l'appartamento e ho ricevuto pareri discordanti tra agenzia immobiliare e geometra, la prima potrebbe essere interessata ad accelerare i tempi della compravendita, il secondo a percepire la parcella.... non so di chi fidarmi e ho bisogno di un parere obiettivo. Grazie infinite.
     
  2. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    direi che devi aggiornare la planimetria in quanto hai eliminato la lavanderia
     
  3. Leeka

    Leeka Ospite

    Grazie, aggiungo un particolare... stamattina ho ritirato la planimetria catastale e mi sono accorta che manca un pezzo di terrazza!! nella planimetria, risalente al 1976 e depositata dal costruttore, la terrazza di pertinenza ha un'area più piccola rispetto alla realtà. Premetto che ho sempre abitato nello stesso palazzo dalla sua costruzione (anche se in un altro appartamento) e la terrazza è sempre stata così grande dall'origine, non sono intervenute modifiche dopo la costruzione del palazzo... che cosa comporta questo in caso di vendita? che devo fare?
     
  4. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    incarica un tecnico che controlli lo stato che risulta in comune. Ti dirà lui cosa fare. Io per andare sul sicuro lo farei.

    saluti
     
    A Leeka piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina