1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. RETORETO

    RETORETO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    L'argomento è stato varie volte affrontato e discusso in sedi legali,persino la cassazione si è pronunciata fino a poco tempo fa', pero' non sono riuscito a trarre una conclusione precisa al quesito che sottoespongo, forse qualcuno che si trova nella mia situazione potra' delucidarmi:
    Nel mio condominio (licenza edilizia prima del 1967) quindi prima della famosa legge Ponte il costruttore vendette gli appartamenti e nell'atto inseri' che manteneva gli spazi liberi compresi androni e lastrici solari. Negli spazi liberi vi era un'area sotto fabbricato che lui stesso adibi' ad autorimessa.
    DOMANDA: ma all'atto della costruzione 1966 non si doveva rispettare la legge 1150 del 1942 e quindi il costruttore doveva dare il parcheggio ad ogni appartamento? la clausola inserita nell'atto non e' nulla?
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    La situazione parcheggi di pertinenza ha subito diverse modifiche ed integrazioni nel corso degli anni, una cosa certa oggi (che è rimasta a dire il vero) è che d'obbligo per ogni alloggio si limita alle cantine o solai, mentre i box possono non essere inseriti nell'atto di vendita (tanto più che se provi a guardare intorno, quanti box trovi in vendita separatamente dall'u.a.)...
     
  3. RETORETO

    RETORETO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Scusate,ma avete dato una risposta vaga, la mia domanda è precisa: Il costruttore attenendosi alla legge 1150 del 1942 doveva dare il posto auto? anche se poi si è consolidata la tesi di mantenere le aree la legge va' rispettata ma purtroppo non ci sono precedenti che mi danno conforto forse perchè nessuno ha mai intrapreso una strada legale in tal senso
     
  4. brunobr

    brunobr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Mi sembra altamente improbabile che una legge del 1942, in piena guerra e con motorizzazione privata ai minimi termini, si sia posto un obiettivo così ambizioso....ma se anche così fosse, e non ci credo, il legislatore si deve evidentemente essere dimenticato :^^::^^: di prevedere le sanzioni... visto che personalmente non ho mai visto un edificio ante 1966 così strutturato.
     
  5. giustizia

    giustizia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    la legge che hai citato è giusta, dovresti controllare (dal momento che è stata rilasciata la concessione edilizia) all'uff. urbanistica del tuo territorio, cioè cosa hanno concesso e quali delimitazioni, oppure cosa si è riservato il costruttore? i parcheggi sono obbligatori ma possono anche aver riservato la vendita. ti consiglio di controllare fino a quando hai acquistato tu se ci sono state delle modifiche.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina