1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. xmestessox

    xmestessox Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ecco un altra domanda da porvi.

    Ho cercato un po' in giro, anche sul codice civile, ma mi sono rimasti i dubbi perchè le leggi sono scritte in un modo piuttosto incromprensibili per chi non è un avvocato, quindi mi sono rivolto a voi magari riuscite a spiegarmi in maniera più chiara.

    Dunque la casa in cui abito adesso tramite atto di donazione mi è stata donata da mia mamma, quindi dovrei essere in usufrutto.

    Dunue la legge prevede che se io muoio entro 30 anni (faccio le corna) mia mamma ritorna a godere completamente dell'immobile e fin qui ho capito. Ma se invece muore mia mamma? (faccio le corna)

    Quindi la mia domanda è:
    nel caso in cui dovesse morire mia mamma (faccio le corna) io divento automaticamente l'unico proprietario a tutti gli effetti? Ho una sorella ma nell'atto la donazione è stata fatta soloa me.

    Senza troppe spiegazioni mi basta anche un solo SI o un NO. Grazie :)
     
  2. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se te l'ha donata perché dici di avere l'usufrutto?
     
  3. xmestessox

    xmestessox Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Perchè sull'atto nelle clausole si parla di nuda proprietà e di usufrutto.
     
  4. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    quindi, per capire meglio, tua madre ha la nuda propietà e tu hai l'usufrutto?
     
  5. xmestessox

    xmestessox Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ahhh mi sa che è il contrario.

    Ho riesaminatto l'atto con più attenzione, e da quello che ho capito credo che mi è stata data a me la nuda proprietà, mentre l'usufrutto a mia mamma.
    Infatti in mezzo all'atto ci sono i dati del catasto dove a mio nome come diritto sull'immobile c'è scritto nuda proprietà, mentre sul nome di mia mamma come diritto c'è scritto usufrutto.
    Quindi io nudo, e mia mamma in usufrutto.

    La domada comunque è la stessa, con la morte di mia mamma divento io automaticamente l'unico proprietario a tutti gli effetti senza che mia sorella pretenda nulla? :)
     
  6. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    diventi propietario, ma se tua sorella non ha ricevuto un bene equivalente del valore dell'appartamento, potrebbe attivarsi per un'azione di riduzione
     
    A ingelman e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.
  7. xmestessox

    xmestessox Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    No no, sullo stesso atto a mia sorella le sono state donate altre case, ok quindi siamo apposto ho capito.

    Già che ci sono ne approfitto per un'ultima domanda, io da nudo proprietario posso intestarmi un contratto di affitto? Oppure lo può fare solo l'usufruttuario?
     
  8. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    direi solo l'usufruttuario, ma non sono sicurissima. Aspetta qualche altra risposta
     
  9. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Allora non ti ha donato il 100% della proprietà. E' probabile (leggi tu ciò che è scritto sull'atto) che ti sia stata donata la nuda proprietà e tua madre abbia mantenuto l'usufrutto...chi ci abita?
     
  10. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Solo l'usufruttuario
     
    A brina82 piace questo elemento.
  11. xmestessox

    xmestessox Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Infatti io nuda proprietà e mia mamma è in usufrutto.
    Ci abitiamo tutti e due. :risata: La donazione è stata fatta più che altro per burocrazia nel caso in un futuro rimanessi solo.
     
  12. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    In caso vogliate locare l'appartamento, è l'usufruttuario ad aver diritto di fare il contratto, ma anche il dovere di dichiarare il relativo reddito da locazione.
     
    A ingelman piace questo elemento.
  13. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non ho afferrato l'umor della risatina ( :risata: )
    L'usufruttuario ha diritto di disporre dell'immobile anche di raccorglierne i frutti dandolo in locazione ...
    anche dopo il triste evento (mamma :amore: non c'è più)
    Le locazioni concluse dall’usufruttuario, in corso al tempo della cessazione dell’usufrutto, purché constino da atto pubblico o da scrittura privata di data certa anteriore, continuano per la durata stabilita, ma non oltre il quinquennio dalla cessazione dell’usufrutto (quindi se l'immobile viene locato dall'usufruttuario tornerà nella disponibilità del ex nudo proprietario (ormai piena proprietà) non prima di di un certo tempo previsto per legge (anche se i frutti ... canoni di locazione con il "più lontano possibile" ricongiongimento spetteranno a te ...


    ad oggi ... tu .. Il nudo proprietario deve pagare le spese straordinarie e ha diritto di voto alle assemblee condominiali per le opere di manutenzione straordinaria. :risata:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina