1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. MarcelloCang

    MarcelloCang Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buongiorno, volevo sottoporre alla vostra attenzione una richiesta del notaio per me tutta nuova. Dei miei clienti per motivi personali stanno vendendo il loro immobile prima dei 5 anni quindi se non riacquistano entro i 12 mesi devono pagare il 6 percento all'agenzia delle entrate, il notaio ha chiesto la somma di 8800€ più 1200€ interessi totale 10000 come assegno circolare intestato a lui come cauzione che verrà restituita ai venditori nel momento in cui si presenteranno con l'atto di acquisto dell'immobile altrimenti tale somma verrà versata all'agenzia delle entrate! Le mie domande sono: è obbligatorio? I venditori non possono firmare una delibera? Cioè se non acquistano verseranno la somma successivamente? L acquirente può stare tranquillo una volta che i venditori firmano la delibera? Che strada devo far intraprendere? Grazie mille
     
  2. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ad una mia domanda sullo stesso argomento l'Agenzia delle Entrate i ha così risposto.
    vedi allegato
     

    Files Allegati:

    A Sim piace questo elemento.
  3. brizio75

    brizio75 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    quando ho venduto la prima casa ho percorso lo stesso identico percorso, assegno al notaio e quando ho riacquistato mi è stato ridato indietro...
     
  4. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La mia esperienza è che lo fanno tanti Notai ma non è obbligatorio.
    Alcuni Notai però diversamente non stipulano.
     
  5. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    chiedere al notaio il motivo per il quale vuole costituire detto fondo.....

    Smoker
     
  6. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il notariato lo ha spiegato in un apposito studio

    Esisterebbe un privilegio fiscale sull'immobile.

    Tale privilegio non metterebbe quindi al riparo l'acquirente per l'eventuale inadempimento del venditore.

    Questo non significa che sia obbligatorio che il venditore rilasci una particolare garanzia all'acquirente. In assenza di un'apposita pattuizione sorta in fase di sottoscrizione del preliminare, non esiste alcuna norma (tranne forse il buon senso!) che imponga al venditore di rilasciare una garanzia peraltro così gravosa.

    Il notaio che decida di non rogitare potrebbe mettere l'acquirente nella posizione dell'inadempimento.

    Di contro, una liberatoria, certamente non potrà avere alcun effetto sul privilegio del fisco, mentre la possibilità della rivalsa dell'acquirente sul venditore non necessita di una particolare scrittura ed è sempre possibile.

    A questo punto ha tutte le carte in mano per trovare un accordo che non scontenti nessuno... o scontenti entrambi allo stesso modo! :)
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  7. angy2015

    angy2015 Membro Junior

    Altro Professionista
    se l'acquirente è d'accordo a rinunciare alla tutela il notaio ne terrà conto ma penso che se ha chiesto la cauzione sarà perchè l'acquirente vuole tutelarsi.
    D'altronde il notaio dovrebbe sceglierlo l'acquirente proprio per evitargli rogne.
     
  8. Slartibartfast

    Slartibartfast Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Bella, ma la risposta non dice se l'agenzia ha o meno privilegio sull'immobile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina