1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gabrieled73

    gabrieled73 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buongiorno a tutti sono nuovo del forum,ho letto tutte le risposte,ma mi sono perso nella discussione.la mia situazione è simile a quella per cui è stata aperta la discussione e cioè io devo vendere per acquistare una nuova casa e mi chiedo se è possibile concordare un periodo (limitato 15-30 giorni) per effettuare il trasloco nella nuova casa,anche perchè essendo una casa di costo nettamente superiore a quella che vendo io non potrò acquistarla senza aver prima venduto la mia.
    grazie per le risposte
     
  2. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Si è possibile, se l' acquirente è d' accordo, quindi in fase di trattativa, metti bene in chiaro questa condizione.

    Smoker
     
  3. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    certo..................praticamente tu vuoi anche il saldo del rogito per pagare la casa nuova.
    come ti ha detto smoker, se chi compra casa tua e' d'accordo, si puo' fare.
    altrimenti se non fossero d'accordo, puoi mettere i tuoi mobili in affitto in un magazzino di una azienda trasporti, costa poco, te li tengono tutto il tempo che vuoi e poi ti fai il tuo bel trasloco.
    nel frattempo, dato che si tratta veramente di pochi gg, vai in un residence ma, di questi tempi, non fare scappare l'acquirente nemmeno quello piu' inflessibile.
    ciao
     
    A smoker piace questo elemento.
  4. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Si una sorta di "prefinanziamento" ...... se trovi un acquirente scaltro i 30 giorni se li fa "pagare" cari, quindi il consiglio di Acquirente è da tenere in considerazione. Occhio, comunque, nella trattativa, a non scoprire troppo questa tua debolezza, cioè la mancanza di liquidità.
    Auguri e buona fortuna

    Smoker
     
  5. dcanazz

    dcanazz Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Puoi anche chiedere a chi ti vende di permetterti di entrare in possesso della casa nuova prima del rogito. Io sto facendo così!
     
    A acquirente piace questo elemento.
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    mhmhmhmhmhm....................io non parlo................altrimenti si va in polemica.
     
    A dcanazz piace questo elemento.
  7. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    L'agente immobiliare é un mediatore e dovrebbe fare l'interesse delle due parti, in questa veste, consiglio sempre di vendere la propria casa e poi acquistare quella nuova. Ho conosciuto venditori che si sono messi nei pasticci, perché si sono impegnati all'acquisto di una nuova casa senza avere l'acquirente per vendere la loro.
    Se invece hai già trovato l'acquirente per la tua casa, rogita prima di acquistare la casa nuova oppure fai come ti ha detto "Acquirente", deposita i mobili da qualche parte.:basito:
     
    A smoker piace questo elemento.
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mah, a me è successo parecchie volte che l'acquirente abbia lasciato dentro il proprietario per qualche giorno: 15 o 30 giorni sono troppi.

    L'iter giusto è mettersi d'accordo con l'acquirente prima del contratto preliminare e mettere per scritto tutti gli accordi...

    Sottoscritto anche il proprio preliminare di acquisto, si organizza il trasloco magari anche per il giorno successivo al rogito e si fa tutto in poco tempo.
    Un buon agente immobiliare può essere la persona giusta per organizzare il tutto !

    Se si devono fare dei lavori nella casa nuova, è giusto il consiglio di Acquirente: metti i mobili in un magazzino e fai le cose con calma...
    Silvana
    Silvana
     
    A acquirente piace questo elemento.
  9. gabrieled73

    gabrieled73 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie per le risposte,sono tutte molto utili!penso proprio che sposterò i mobili in magazzino e poi con calma faccia il resto.
    il diffcile sarà spiegarlo a mia moglie...ma questo non è argomento del topic!!!!ahahaha...
     
  10. dcanazz

    dcanazz Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusa, perché si dovrebbe andare in polemica (sono nuovo del forum)?
    Durante le trattativa, io ho offerto x, il proprietario voleva x + un tot, visto che sapevo che l'appartamento sarà presto libero ho detto ok, ma mi permetti di entrare 2 mesi prima del rogito. Siamo contenti tutti e due, io mi faccio il trasloco e i lavoretti che ci sono da fare con calma, senza spendere soldi per depositi e doppi traslochie lo stress di gestire una famiglia in prestito per un mese e lui avrà il "tot" che voleva, che male c'è?
     
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nessun male finchè tutto va bene...

    Acquirente è un pò... sensibile :^^: su questo argomento, è per questo che ha risposto così...

    Silvana
     
    A milanele e acquirente piace questo messaggio.
  12. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    dato che me lo chiedi te lo spiego sperando che non nasca una polemica come qualche gg. fa anche se il discorso era al contrario (il venditore voleva restare qualche mese in casa dopo il rogito).
    io penso che il tuo venditore sia un incosciente anche perche' fino al rogito lui e' responsabile dell'immobile, tu potresti fare qualunque guaio durante i lavori, anche un incendio, un allagamento sotto, etc ect
    potresti tu acquirente rimandare il rogito e non uscire piu' etc etc
    poi naturalmente voi potete accordarVi come meglio credete, ma io la trovo una decisione pessima (per il venditore)
    ah, simpaticone, grazie per la reputazione negativa immediata....................senza nemmeno chiedere il perche'.............
    ma a me non fa ne' caldo ne' freddo.
     
  13. dcanazz

    dcanazz Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Però se fosse come dici tu sarebbero incoscienti tutti i proprietari che danno in affitto le proprie case! Il mio venditore mi lascierà entrare un po' prima del rogito ma si troverà in tasca 35000 miei eurini che gli dò al preliminare e che mi faranno desistere dal fare scherzi! Che differenza ci sarebbe stata avessimo fatto un contratto di affitto di due mesi?

    Scusa per la reputazione, semplicemente avevo trovato inutile il tuo messagio così secco e criptico, non pensavo che la cosa avesse conseguenze negative sulla tua "reputazione".
     
  14. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista

    la mia risposta secca??? Non mi sembra.
    non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentir................te l'ha spiegato anche Bagudi........ fin che va bene................
    la differenza dell'affitto di due mesi..............mamma mia non voglio ripetermi..........................
    per la reputazione non mi interessa, trovo infantile darla perche' una risposta non piace............
    prima si chiede, ci si spiega e poi al limite bisogna sempre rispettare anche i pareri contrari.
    ciao

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    gli dai 35.000 al preliminare??? Non gli fai mica un favore al tuo venditore, al limite te lo fa lui, da perfetto incosciente a farti entrare prima.
    Questa situazione dimostra la superficialità che si pone nel concludere operazioni che rappresentano un impegno finaziario di notevole entità per entrambe le parti.

    Se tu non dovessi adempiere, e non volesse liberare l'alloggio, cosa dovresti fare..... lo dovresti portare davanti al giudice!

    Dovresti prenderti un avvocato, anticipare le spese legali e giudiuziarie, aspettare chissà quanto tempo finchè il giudice non autorizzi l'intervento della forza pubblica per liberare il tuo appartamento.

    Ogni tua iniziativa personale potrebbe ritorcersi nei tuoi confronti.

    Possibile che nessuno abbia consigliato il tuo venditore che non si fa mai entrare nessuno nella propria casa fino a che il compratore non abbia pagato quanto dovuto!
     
  15. dcanazz

    dcanazz Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Allora però sei tu che la vuoi buttare in polemica.
    Potresti spiegare perchè è diverso se facciamo un contratto di affitto per i due mesi precedenti alla data del rogito o se nel preliminare di acquisto davanti al notaio scriviamo che entro nel possesso attivo e passivo da due mesi prima del rogito? Tutto va bene finchè va bene, ogni cosa ha dei rischi dipende chi se li vuole pigliare e quanto vuole. Il mio venditore ha stabilito che per lui il "+ tot" era sufficiente a coprire il rischio (che ne so se lui ci stipula una assicurazione). Se il deposito prende fuoco con dentro i tuoi mobili e il depositario non era assicurato?

    In ogni caso, la mia risposta rappresenta una possibile (e fattibile, visto che io l'ho fatta) soluzione al problema dell'autore del post (che è un acquirente, non un venditore), la tua no.
    Ciao
     
  16. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    te l'ho spiegato..................
    hai ragione ho parlato come se fossi tu in posizione debole, invece e' lui, il venditore, scusa
    ma guarda che io ho anche detto che tutti possono fare quello che vogliono.............ci mancherebbe ma continuo a pensare che sia un pessimo affare per il venditore.
    certo che la cosa presenta dei rischi..... come hai precisato .............eheheh ma in questo caso molto di piu' per il venditore.
    poi spero che vada tutto bene sia a te che a lui ma io non lo farei mai.
    tu continuerai ad avere le tue idee ed io le mie.
    ciao

    Aggiunto dopo 4 minuti :


     
  17. dcanazz

    dcanazz Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Avevi ragione che si finiva in polemica! :p

    Restiamo pure ciascuno della propria opinione, ma continuo a ritenere che i "contro" che hai elencato sono gli stessi che affronta e accetta ogni proprietario di immobile che lo concede in affitto, senza contare che per tutte le operazioni legali ecc. ha a disposizione la cospicua caparra che gli ho già versato, a differenza di chi concede il proprio immobile in affitto.
     
  18. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    non e' polemica...............ognuno ha le sue idee.
    ritieni che tanto i rischi siano uguali a quelli di chi affitta un immobile ................... e l'inquilino non paga o non esce o rovina la casa etc etc
    e ti sembra poco??? hai ragione ognuno pensa soprattutto ai propri interessi.
    ciao....................tanto siamo su due pianeti diversi.
     
  19. Gilraen

    Gilraen Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Non entro nel merito di quanto sopra, ma dico ciò che sto facendo io al momento.
    Premetto che sul preliminare ho fatto scrivere che chiedo 20 giorni dopo il rogito per fare il trasloco e il venditore si è trovato d'accordo.
    Poi il rogito, non per colpa mia ma per colpa della banca che deve erogare alla parte venditrice il mutuo, il rogito è stato rimandato di una settimana, ma il mio rogito della casa che acquisto avviene dopo soli 3 giorni dall'altro.
    La banca che emette il mutuo alla parte acquirente il mio appartamento mi agevola, pagando 200 euro per un'assicurazione, nel darmi, nel poco tempo a disposizione, l'assegno circolare che mi occorre per riacquistare un appartamento.
    Inoltre i 20 giorni del preliminare di vendita rimangono vivi visto che non per colpa mia è stato rimandato il rogito, altrimenti, tra l'altro venditore che deve lasciare l'appartamento e i lavoretti che devo farci su il tempo sarebbe molto stretto.
    Ma siamo d'accordo per cui nessun problema.
    Questa è la mia esperienza attuale a soli 4 giorni dal rogito.:ok:
     
  20. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Con il buon senso tutto è possibile! La cosa fondamentale è che la tua esigenza non cozzi con quella dell'acquirente...tieni presente che se il tuo acquirente ti dovesse saldare il prezzo tramite il mutuo, è probabile che il problema si risolva quasi da solo. Infatti nella maggior parte di queste situazioni, per assorbire il dilungarsi delle tempistiche di accredito della somma relativa al mutuo, a causa del consolidamento d'ipoteca, ci si accorda quasi sempre su almeno 15 gg di tempo a favore del venditore prima di consegnare l'immobile all'acquirente, indicando però delle penali giornaliere a tutela dell'acquirente per ogni giorno di ritardo oltre quelli concordati.
     
    A acquirente piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina