1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ciao a tutti.

    Come saprete il 1 gennaio 2009 (ormai non manca più tanto :basito: ) entrerà in vigore il decreto legislativo 81/2008 sulla Sicurezza sul lavoro.

    Avete già provveduto a mettervi "in regola" o dovete ancora farlo?
    Avete già deciso come lo farete?

    Insomma, parliamone, perché tra poco più di un paio di settimane sarà troppo tardi.

    Io non ho ancora fatto niente e navigo un po' in alto mare... :triste:

    g
     
  2. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Confesso che non so assolutamente di cosa parli :confuso:
    Illuminaci ti prego
     
  3. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Beh, ora sappiamo che il forum serve a qualcosa! :risata:

    Domani - magari intorno all'ora di pranzo o quando ho una mezz'oretta - mi metto a scrivere qualcosa :)

    Stay tuned

    Spero nel frattanto che qualcuno abbia cominciato ad affrontare il problema, visto che entro 3 settimane dobbiamo adempiere agli obblighi di legge

    g
     
  4. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Eccomi scusate il ritardo, ma visto il periodo, precedenza al lavoro ;)

    Il Decreto Legislativo 81 del 2008 va a sostituire praticamente la vecchia D.lsg. 626/94 per la sicurezza negli ambienti di lavoro.

    Non vi saranno sfuggite senz'altro le notizie di questi ultimi mesi sulle "morti bianche", Tissen ecc. ecc.
    Siccome in Italia non abbiamo l'abitudine di prevenire, ma solo di sanzionare, il Governo ha deciso di emanare questo decreto che riguarda praticamente tutte le aziende esistenti, con sanzioni spaventose per chi non si adegua.

    Purtroppo il legislatore non si è "tenuto stretto" nella stesura del decreto che è ben oltre le 300 pagine! :shock:

    In linea generale cerco di riassumere. Specifico che nemmeno io ho avuto il tempo di leggere tutto il decreto e quindi prendete queste informazioni con cautela e beneficio di inventario.

    La cosa che mi viene immediatamente in mente parlando di questa cosa, è la completa assenza delle associazioni in questo come in altri casi. Siamo a pochi giorni dall'entrata in vigore di questa normativa e nessuno si è fatto vivo.

    Pregherei tutti gli amici AI del forum, nel caso ricevessero dai propri uffici associativi notizie in merito, di condividerle in questo topic davvero in fretta, visti i tempi a disposizione e il particolare periodo festivo. A chi non ne sa niente, consiglio di sottoscrivere l'argomento in modo da essere avvisati via e-mail delle novità che eventualmente verranno redatte qui.

    Partiamo col dire che il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008 e il decreto si chiama D.lsg. 9 aprile 2008, n. 81 Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

    Il decreto in questione si pone come riassetto della vecchia normativa e non già un mero riordino, perciò è così generoso in dimensioni. E' composto di 13 Titoli, 306 Articoli e 51 Allegati, non so se mi spiego :basito:

    Scorrendo le pagine si può riassumere che:

    • • il campo di applicazione delle disposizioni è allargato a tutti i lavoratori compresi quelli somministrati, distaccati, a distanza ecc. . che si intersecano in un ambiente di lavoro senza alcuna differenziazione di tipo formale (principio di effettività di tutela).

      • l'ampliamento delle definizioni e delle responsabilità delle figure previste anche dalla 626/94 (dirigente, preposto oltre a informazione e formazione, addestramento, responsabilità sociale ecc.)

      • la creazione di un sistema informativo pubblico in cui partecipano tutte le parti sociali per la circolazione e condivisione di notizie sugli infortuni, sulle ispezioni, e sulle attività in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

      • l'eliminazione dell'obbligo di comunicazione del nominativo del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione all'Organo di Vigilanza

      • Il finanziamento delle azioni promozionali pubbliche e private per le piccole medie imprese e per gli RLST (Rappresentante della Sicurezza Territoriale).

      • rivisitazione dell'intero sistema sanzionatorio con una modifica del sistema delle sanzioni in base ai criteri indicati dalla legge delega 123/2007

      • nomina obbligatoria del rappresentante dei lavoratori o del rappresentante territoriale (Rlst) che deve essere presente in tutte le realtà aziendali soggette ad adempimenti.

      revisione ed adeguamento da parte del datore di lavoro entro il 01 gennaio 2009 della valutazione dei rischi e del relativo documento di sicurezza o autocertificazione (per imprese fino a 10 lavoratori) con indicazione della data certa.

    In pratica:

    Da quello che ho capito le cose che dobbiamo fare noi AI sono due, o meglio abbiamo due opzioni:

    • :spunta: Autocertificazione per aziende fino a 10 lavoratori:
      attraverso questa opzione il datore di lavoro può svolgere direttamente l'attestazione dell'avvenuta valutazione del rischio. Tale modalità operativa pare semplice e comporterebbe un effettivo pericolo solo nell'ipotesi in cui non vi sia consapevolezza degli effettivi rischi nell'ambiente di lavoro con conseguenti sanzioni spaventose.

      :spunta: Documento di valutazione del rischio:
      è un documento completo attestante l'avvenuta valutazione dei rischi. tale documentazione tutela maggiormente l'azienda nel rispetto di tutti gli adempimenti previsti dalla 81/08.
      Al momento pare che questo tipo di documento abbia bisogno per essere redatto dell'assistenza di un professionista del settore, inclusi relativi costi.

    In parole povere sembra che un'autocertificazione spedita qualche giorno prima del 31.12.2008 possa "risolvere il problema". Almeno per le agenzie con meno di 10 dipendenti, collaboratori, cocopro.

    Come sia fatta e a chi e dove vada spedita, al momento non sono riuscito ancora a sapere.

    Se ne sapete qualcosa scrivete.

    g
     
  5. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie grazie
    E se in agenzia lavoro solo io e la mia socia?
    e se quest'estate prendiamo una persona per tre mesi?
     
  6. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io credo che se il titolare è solo non debba fare nulla, anche se io l'autocertificazione la farei comunque.
    Idem come sopra se si hanno soci o collaboratori anche parziali o a tempo determinato

    g
     
  7. Mauredo

    Mauredo Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Esiste un testo per l'autocertificazione?

    Dove e come va spedita?

    grazie
     
  8. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E' quello che sto cercando di approfondire... col vostro aiuto ;)

    Spero nei prossimi giorni di saperne di più... Stay Tuned! :D

    g
     
  9. mariluz

    mariluz Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie allo staff di immobilio ho letto la nuova norma che a breve entrera' in vigore quella sulla sicurezza del lavoro.vorrei sapere con esattezza cosa riguarda e come noi agenti dobbiamo comportarci per evitare poi multe pesantissime .ma io credo che in teoria dovrebbe riguardare piu' i tecnici voglio dire i geometri perche' loro credo abbiano piu' responsabilita' di noi in quanto sulla sicurezza del cantiere le varie responsavbilita' ma noi cosa dobbiamo fare?grazie fatemi sapere al piu' presto

    ciao mariluz :risata:
     
  10. sistimm

    sistimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ragazzi, non vedo l'ora che sia il 2 di gennaio e che finalmente entrerà in vigore questo indispensabile provvedimento governativo che porterà maggiore sicurezza nei luoghi di lavoro dove tutti i giorni migliaia di agenti immobiliari rischiano la vita.
    l'altro giorno la mia collega è stata sfiorata da una scheggia impazzita di una matita micromina 0,5 HB. mi tremano ancora le gambe....
    per non parlare di quella volta che mi stavo soffocando con il filo del telefono.
    Bravi. è proprio di questo che abbiamo bisogno.

    il governo Spagnolo ha varato un piano di aiuti al mercato immobiliare che prevede di acquistare 600.000 alloggi invenduti. http://www.tendenzeonline.info/apcom/vi ... 000216.xml
    non hanno proprio capito nulla...
    W l'Italia.

    Mauro.(Torino)
     
  11. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    :risata: mi sono ribaltato dalla sedia dal ridere! :risata:

    g
     
  12. sgsi

    sgsi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
  13. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    ciao sistimm,
    ho sentito dire che dalle mie parti l'Ater sta per pubblicare una sorta di bando in cui si proporrà di acquistare degli alloggi per farne case popolari, la cosa ha vari aspetti positivi anche quello di evitare la ghettizzazione dei nuclei famigliari meno abbienti ed avere immediatamente disponibili gli alloggi, vedi se lo fanno anche dalle tue parti ;)
    io ho la lista già pronta :D
     
  14. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Mi sembra che quel modulo serva per la sicurezza nei cantieri, non per la sicurezza negli ambienti di lavoro...
    Forse ne ho trovato uno valido. Lunedì vi relaziono...

    g
     
  15. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

  16. mennamassimo

    mennamassimo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buon giorno a tutti, mi Presento sono Massimo Menna, Perito Industriale e Geomoetra nonchè Mediatore Creditizio con ufficio Tecnico e Finanzario, da oltre 10 anni mi occupo anche di Sicurezza sui Luoghi di Lavoro e visto il forum, la mia neo iscrizione mi sento di dover dare un supporto alle domande in merito al Testo Unico 81/2008.

    Trattasi della definzione della Legge sulla Sicurezza ssui Luoghi di Lavoro, che in pratica sostitutisce il D.Lgs. 626/94, le modifiche apportate e lo dico perchè il Testo lo abbiamo spulciato per intero, riguardano le sanzioni inasprite per i datori di lavoro SORDI, e cmq. riassumendo per le Imprese gli obblighi salvo proroghe(il che molto probabile), è quello fino a 10 subrodinati perchè parliamo di rapporti di lavoro ormai per tutti i componenti di Aziende, di effettuare l'autocertificazione della Valutazione dei rischi in azienda, ovviamente previa reda<ione della stessa valutazione!!!, mentr oltre i 10 dipendenti vi è l'obbligo della data certa, che tradotta in semplici parole è la rivisitazione della Valutazione dei rischi esistente ai sensi Del T.U. 81/2008, e non solo, ma deve essere la stessa certificata in maniera ufficiale mediante diverse modalità.


    NOTES: qualcuno ha scritto che non vi è più l'obbligo da parte del Datore di Lavoro di comunciare il Resposabile del Servizio Prevenzione e Protezione, ATTENZIONE!!! non è vero, non è dichiarato nel T.U. 81/2008, non è sancito nè tantomeno abolito. L'OBBLIGO c'è permane altrimenti il senso della redazione della Valutazione dei rischi dove troverebbe Motivo?

    Sono dei semplici passaggi, noi come Esperti in Materia di Sicurezza ne abbiamo centinaia di aziende e cmq. basta semplicemente porre in essere queste misure tutto qui.

    Spero sia stato utile questo intervento per ogni chiarimento sono a vs. disposizione

    [indirizzo e-mail rimosso dallo Staff]
    [pubblicità rimossa dallo staff]

    A presto!
    Studio MENNA
     
  17. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Massimo ci sai indicare dove reperire il modulo per l'autocertificazione, i documenti da allegare e dove vada inviato il modulo?

    Grazie :D

    g
     
  18. Sabilan

    Sabilan Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ciao a tutti ... io mi sono rivolta al CNA all'inizio dell'anno scorso... (sia x i corsi che per la certificazione), sono molto confusionari (i corsi sono ridicoli... ) ma fanno quanto richiesto dal Testo Unico . Chi ha già effettuato i corsi e l'attestazione di adeguata verifica (dicono) è a posto fino al 2012 , quindi la vecchia documentazione dovrebbe bastare... purtroppo come al solito non c'è nulla di certo!!! ....
    Sabina :occhi_al_cielo:
     
  19. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Signore e Signori... ho la soluzione! :D

    Entro un'oretta posto tutto con modulistica.
    Mi merito un premio? Si certo ;) Raccontatemi una barzelletta, che non ho venduto un cacchio 'sto mese ma almeno mi faccio 4 sane risate :D

    g
     
  20. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    [SOLUZIONE] D.LGS 81/2008 Sicurezza sul lavoro

    Ecchime qua

    Allora:

    :spunta: E' auspicabile che venga concessa una proroga entro la fine della settimana, almeno così dicono i "rumors" di palazzo.

    :spunta: Per adempiere alla legge SE E SOLO SE avete in agenzia meno di 10 "lavoratori" (attenzione ho scritto "lavoratori" e non dipendenti, quindi conta tutto) è sufficiente compilare un'autocertificazione che siccome sono BUONISSIMO vi allego in modo che la possiate scaricare, ricopiare e riempire con i vostri dati e utilizzare.

    :spunta: E' sufficiente compilarla e darle data certa. Dopodiché è necessario che la conserviate in agenzia in caso di controllo da parte delle autorità.

    :spunta: Per dare data certa all'autocertificazione avete due possibilità concrete:

    • 1• Andate in posta richiedendo l'apposizione di timbro postale per uso "data certa". E' previsto dal 2007 come servizio delle Poste.

      2• Piegate in 3 il foglio della certificazione, scrivete il vostro indirizzo, ci appiccicate un francobollo, la imbucate e aspettate che vi ritorni timbrata dalle Poste.

    Fine della storia :D

    Se la legge verrà prorogata come il "rumors" recitano, non farete altro che cestinare l'autocertificazione (essendone gli unici tenutari e non avendo obbligo di invio o di deposito presso alcun ente) in attesa di istruzioni e informazioni più attendibili, viceversa sarete perfettamente in regola.

    Ripeto che questo "sistema" di adempiere al D.Lgs. 81/2008 vale SOLO PER LE AGENZIE CON MENO DI 10 LAVORATORI.
    Per gli altri, non rimane che affidarsi a professionisti del settore per la redazione della necessaria e idonea certificazione.
     

    Files Allegati:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina