1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A Roma quasi 10 mila immobili della categoria C1, vale a dire botteghe e negozi, sono attualmente sfitti per colpa di canoni ben superiori alle attuali condizioni di mercato, che creano lo strano paradosso di una domanda praticamente ferma a fronte di prezzi che non scendono.
    Tutto ciò si emerge dall’indagine che la Confesercenti di Roma ha recentemente realizzato rilevando i canoni commerciali mensili rapportati ad una superficie standard (80 metri quadrati circa): si parte con i 5.000 euro per la periferia, si prosegue con i 5-7 mila di Aurelio, Trionfale e Tiburtina e con i 6-7 mila per le strade commerciali (Marconi, Appia e Tuscolana) per arrivare ai 35.000 euro per un negozio specializzato in area centrale. L'indagine mostra inoltre che, mentre le compravendite commerciali a Roma sono crollate del 25% nel primo trimestre 2009 rispetto allo stesso periodo del 2008, le locazioni hanno registrato solo una leggera flessione del 5% nelle aeree periferiche, mentre al centro i canoni sono rimasti invariati ed anzi, per i negozi ubicati in aeree considerate commercialmente redditizie, hanno subito aumenti tra il 3 e il 4 per cento al metro quadro.
    Il ragionamento «meglio sfitto che dato in locazione a prezzi più bassi», adottato dai proprietari degli immobili non fa che peggiorare la situazione già difficile dei commercianti, alle prese nell'ultimo anno e mezzo con una contrazione delle vendite senza precedenti. Come se non bastasse è ancora in uso l’odiosa abitudine di chiedere al subentrante la “buona entrata” che può arrivare, in base alla localizzazione o alla tipologia del negozio, fino ai 500 mila euro per le aeree di particolare pregio e per attività specializzate e che rappresenta una vera e propria alterazione del mercato delle locazioni al punto di meritare – sempre secondo la Confesercenti – “un serio approfondimento per ripristinare le regole”.
    (estratto da ilTempo.it del 13 giugno 2009)

    ;)
     
  2. casabella

    casabella Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ...qui da noi esiste la "buona uscita" è la stessa?
    Ma con 500 mila euro ce lo compri ai castelli un locale al centro!!! :shock:

    ...pazzi pazzi pazzi questi romani!?! :disappunto:

    Barbara ;)
     
  3. Giordano

    Giordano Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    A Reggio Emilia ne compri 2 con 500.000€ ;)
     
  4. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ragazzi, ho una richiesta di "buonuscita - buonentrata" per un negozio di 60 mq in zona pregiatissima di 1.100.000 euro!! :shock: :shock:

    Concordo con voi sulla pazzia ....

    ;)
     
  5. mario saraceni

    mario saraceni Membro Ordinario

    Altro Professionista
    amici credo sia il caso di un maggiore approfondimento.ricordiamoci che prende in affito un locale commerciale a fine locazione riceve per legge 18 mensilità; pertanto è ovvio che il proprietario "carica" questo importo preventivamente sul canone.inoltre le tasse sull'affitto fanno il resto.
     
  6. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    qui a Formia pretendono una buona uscita di 120.000 euro e affitti di 2000 € per negozi di 50 mq , come proporzione ci siamo...direi che la pazzia ha raggiunto livelli cosmici. :disappunto:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina