1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. agitata

    agitata Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    spero davvero possiate in qualche modo sciogliere tutti i dubbi che mi attanagliano da mesi a questa parte!!! In breve:
    tramite agenzia immobiliare stipulo un contratto preliminare per la vendita di un immobile ad un prezzo soddisfacente,
    per poter accendere un mutuo e per poter portare i documenti dal notaio ho dovuto scrivere due lettere ai venditori perchè del loro appartamento avevo solo l'atto di provenienza (molto molto scarno) e una visura catastale,
    finalmente i documenti arrivano ma scopro con mia profonda inquietudine che l'immobile (trattasi di un appartamento al primo piano in uno stabile di due piani) non ha il certificato di abitabilità e forse non lo avrà mai perchè nella licenza in sanatoria era scritto che l'abitabilità poteva essere rilasciata solo se si fossero finiti i lavori delle facciate dell'immobile entro il 2007 (non è mai stato messo l'isolante termico) e se fosse stata fatta l'immissione degli scarichi nella fognatura comunale.
    Ora per l'immissione in fogna aspetto che il geometra che ha fatto all'epoca i lavori (non tanto vecchi visto che l'immobile è del 1985)mi dia ulteriori notizie, ma per l'isolante mi stanno dicendo da più parti che è un costo abnorme e che anche se volessi procedere ai lavori interni mi complicherei solo la vita visto che costa molto e che la posa in opera della parete isolante aggiungerebbe in media 11 cm per ogni parete. :disappunto: :disappunto: :disappunto:
    Non sò più cosa fare, per pagare questo immobile devo sobbarcarmi di un mutuo trentennale :shock: ma la casa ne vale la pena. Tra l'altro i venditori erano all'oscuro di tutto e, beata ignoranza, di tutte queste cose non ne sapevano assolutamente nulla, infatti gli ultimi documenti che mi hanno portato li hanno "recuperati" direttamente dal geometra che all'epoca aveva seguito la costruzione.
    Mi date un consiglio per piacere? non sò più a chi rivolgermi, ormai con il venditore abbiamo dilazionato la scadenza per il rogito ma ..... cosa fare?
    L'agente immobiliare, e per la verità anche il famoso geometra, mi ripetono che in zona quasi il 60% degli immobili non ha l'abitabilità e che le compravendite vanno tranquille.
    Ringrazio in anticipo per il vostro aiuto.......attendo delucidazioni :confuso:
     
  2. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Comprendo il perchè del tuo nick... :occhi_al_cielo:

    Strano che l'atto di provenienza sia molto molto scarno... Sicura sia un originale? Leggilo bene, il discorso dell'abitabilità dovrebbe essere menzionato sull'atto (soprattutto se è il primo della storia dell'immobile).
    Hai già stipulato un preliminare di vendita? In tal caso il venditore dovrebbe garantirti l'assenza di vizi, vincoli e gravami di ogni specie... Quindi l'assenza dell'abitabilità sarebbe un vizio... E mica da poco! :shock:
    In caso contrario io cambierei immobile, se i lavori di isolamento non sono stati eseguiti finora difficilmente sarà fatto in futuro... E anche in quel caso saranno a tuo carico...
    Forse ti conviene qualcosa di più recente o di totalmente nuovo... Costa di più, ma ti ripagherà in termini di rendimento e di tranquillità...

    Devo dire che finora non mi è capitata una situazione simile, per cui può anche esserci qualche soluzione... Ma lascio la parola a colleghi più esperti...
     
  3. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Sbaglio (sto ancora dormendo) ma l 'abitabilità non è vincolante per la stipula del rogito notarile?
    Se è conveninete e riesce a rogitarlo fai i tuoi calcoli in termini di spesa che affronterai come e quando vorrai per l'isolamento, se ti piace tanto l'immobile ti conviene come prezzo pensaci bene.
    Poi sinceramente mai sentito in vita mia che non venga rilasciata l'abitabilità per mancaza di isolante termico, se cosi fosse i proprietari si possono rivalere su chi ha fatto il lavori e non ha previsto tutto quello necessario per l'ottenimento dell'abitabilità.
     
  4. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Un immobile può essere rogitato anche in assenza del certificato di abitabilità (i ruderi, ad esempio, non ce l'hanno...). L'importante è che il venditore, in sede di stipula, lo dichiari.
    E' vero anche che, se fossi nei panni di un eventuale acquirente, vorrei sapere cmq il perchè di questa mancanza (fino a qualche anno fa, nella mia zona, le Imprese si "dimenticavano" semplicemente di farne richiesta). In questo caso però il motivo è ben noto.
    E' naturale che un immobile senza abitabilità valga meno, commercialmente, rispetto allo stesso provvisto di certificato. Nel tuo messaggio hai scritto che l'acquisto è stato fatto ad un "prezzo soddisfacente". Se te la senti, procedi con l'acquisto, magari provando di trattare ulteriormente prima del rogito.
    Ma fai attenzione ad una cosa: chiedi nella Banca che ti erogherà il mtuo se per loro l'abitabilità è un documento essenziale. Ci sono alcuni Enti, come INAIL e INPDAP, ad esempio, che lo pretendono.
     
  5. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Risulta anche a me che solitamente le banche pretendono l'abitabilità, specialmente se si tratta di un mutuo che in qualche modo ha benefici per acquisto di prima casa. Ti conviene controllare.
     
  6. geomanera

    geomanera Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    se posso.... cara agitata secondo me dovresti valutare bene l'acquisto, cerco di spiegarmi :
    - qualora decidessi di non comperare difficilmente andresti incontro a delle spese penali o latro, anzi, considerato il problema che hai riscontrato, le negligenze professionali, le leggerezze di parte venditrice .. potresti recupare i tuoi soldi .... con gli interessi ...
    - qualora decidessi di comperare lo stesso devi sapere che quell'immobile ha probabilmente un VIZIO generato dal costruttore in quanto non ha rispettato i requisiti previsti dalla legge vigente all'epoca della costruzione ( L. 373 ). detta legge prevedeva che venisse fatto un progetto sull'isolamento ed una dichiarazione sulla loro esecuzione, se questi non sono stati fatti alla fine dei lavori costruttore, impresa e direttore lavori presumibilmente non hanno potuto redigere detta relazione .
    In assenza di questo isolamento, la casa non potrà avere l'agibilità. Inoltre tu non potrai mai , presumo, fare causa per vizio occulto, cosa che forse potrebbe fare l'attuale proprietario... Tanto per l'isolamento acustico interno all'abitazione spesso presenta problemi di condensa...
    per concludere forse quello che credi un BUON acquisto, non lo è
    Dimenticavo che è vero che tanti immobili sono privi di agibilità, ma c'è sempre un perchè, e non è mai "indolore" ottenerla....
    Forse il mutuo è l'ultimo dei problemi.... in genere si chiede la conformità alla scheda catastale ....
    Se proprio vuoi quella casa, chiedi all'amministratore una delibera di assemblea che autorizzi l'esecuzione dei lavori per la realizzazione di un cappotto esterno, e poi potreti detrarre dal saldo del prezzo dell'alloggio il costo che dovrai sostenere per i lavori..
    se ciò non fosse possibile oggi , forse non lo sarà nenahce domani...
    in bocca al lupo...
     
  7. agitata

    agitata Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    in effetti il prezzo d'acquisto secondo me era soddisfacente ma proprio oggi, parlando con un avvocato che collabora con lo studio notarile che dovrebbe fare il rogito, ho avuto conferma del fatto che il prezzo è comunque alto rispetto ad uno stesso immobile che al contrario l'abitabilità ce l'ha già.
    a questo punto lui stesso mi ha consigliato di non acquistare anche perchè se è vero che ci sono problemi anche con l'immissione in fogna, tra tutte le spese da affrontare, questi lavori sarebbero quelli più costosi.
    proverò a parlarne in famiglia e darò una risposta agli attuali venditori anche se, poverini, cadranno sicuramente dalle nuvole perchè per loro la casa è già venduta :occhi_al_cielo: spero capiscano :?
    tra l'altro dalla banca non ho ancora avuto notizie ma, a detta sempre dell'avvocato, ho buone probabilità che la fattibilità legata al fabbricato mi verrà negata perchè, secondo lui, potrebbe esserci comunque una difformità tra ciò che è inserito nella concessione in sanatoria e ciò che realmente è stato costruito (in effetti c'è un balcone verandato per il quale la veranda non mai stata condonata ma lo stesso balcone è una costruzione successiva alla domanda in sanatoria).
    :basito: :triste: :basito: :triste: :basito:
    grazie a tutti per le vostre risposte......
     
  8. agitata

    agitata Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Purtroppo è così, l'atto di provenienza è scarnissimo, dell'urbanistica si fà solo un accenno con la dichiarazione del venditore che dichiarava di aver presentato la domanda di condono ma a quella data (2001) il comune non aveva ancora risposto e non aveva ancora detto se l'oblazione era completamente pagata. Infatti la famosa concessione in sanatoria è stata ritirata nel 2004 :shock:


    Il preliminare è stato stipulato e sono sicura del fatto che il venditore dovrebbe garantirmi l'assenza di tutto ciò che dici, compreso il fatto che l'abitabilità non c'è ma dell'abitabilità nel suo atto di provenienza non se ne parla proprio

    Pensa che proprio per avere tranquillità mi ero rivolta ad una genzia............adesso la stessa agente non sà che pesci prendere! :shock:
     
  9. geomanera

    geomanera Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    penso che sia la cosa più giusta, ti chiedo troppo se ti chiedo di dove sei ?
     
  10. agitata

    agitata Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io sono napoletana ma risiedo a Guidonia Montecelio in prov. di Roma.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina