1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. andreafa

    andreafa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,

    dovrei vendere con mia sorella un bene ereditato 5 anni fa.

    Il notaio ha verificato che nei registri immobiliari non risulta la trascrizione di accettazione tacita o espressa dell'eredità da parte mia e della sorella.

    Per effettuare questa trascrizione il notaio chiede 850 euro cadauno comprensivi di imposte, spese, onorario ed IVA.

    A me pare una follia!

    Ho scoperto che questo atto si può fare anche in tribunale presso la cancelleria a costi sensibilmente inferiori (n° 2 marche da bollo da euro 16,00, per verbale e copia da trascrivere, 1 marca per diritti di cancelleria da euro 7,08 ed euro 262,00 da pagarsi attraverso modulo fornito dalla cancelleria, che corrispondono a 168 euro per imposta ipotecaria, 64 euro per imposta di bollo e 35 euro per tassa ipotecaria.

    Avrei alcune domande in merito che potrebbero, nell'immensa confusione riscontrata online, essere di aiuto anche a molti altri.

    - Innanzitutto, è veramente possibile rivolgersi al tribunale per ottenere lo stesso risultato del notaio?

    - E' necessario rivolgersi al tribunale dell'ultimo domicilio del defunto, al tribunale della provincia nel quale si trova l'immobile oggetto di vendita oppure qualsiasi tribunale va bene?

    - L'atto di accettazione è valido per l'intero patrimonio ereditato oppure per i soli beni presenti in una determinata provincia?

    - I costi da me indicati (trovati online...) sono da riferirsi al singolo erede oppure alla totalità degli eredi che stipulano l'atto (se stipulabile da tutti)?

    - I tempi di trascrizione? Mi spiego, una volta definito l'atto in cancelleria devo attendere che la trascrizione sia "visibile" oppure fa fede la data dell'atto che presenterò al notaio?

    Grazie a tutti per le eventuali risposte...
     
  2. Pil

    Pil Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Cambia notaio... Non dovrebbe essere difficile spendere per la stessa pratica circa 500€.
     
    A frmrudy e Tobia piace questo messaggio.
  3. Pil

    Pil Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La trascrizione va fatta per ogni erede e presso la conservatoria di riferimento. Se un bene si trovasse a Vercelli e un altro bene si trovasse invece a Novara, ad esempio, dovresti trascrivere il primo presso la conservatoria di Vercelli ed il secondo presso quella di Novara raddoppiando quindi il costo. Per più beni immobili presente ad esempio nella stessa città invece conviene fare una unica trascrizione .costo riferito al singolo erede.
     
  4. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    1- si
    2- ultimo domicilio
    3- intero patrimonio
    4- per la registrazione il costo è unico da suddividere tra gli eredi ( imposta di registro più bollo)
    5- per la trascrizione vale quanto detto da Pil
     
  5. Luca Esse

    Luca Esse Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao Andreafa,
    Quindi con il verbale autenticato dal tribunale occorre recarsi presso l'agenzia delle entrate dove ora si trova la conservatoria? Il verbale lo hai compilato tu sulla base di quale atto?

    Sto cercando informazioni in merito perchè dobbiamo effettuare più registrazioni perchè abbiamo diverse successioni e probabilmente abbattiamo i costi perchè la vendita del valore dell'immobile quasi non pareggia le spese notarili... conviene regalarlo... ma non si può fare neanche quello in italia senza l'intervento di un notaio!

    Grazie!

     
  6. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    spiegati meglio....che vuoi sapere di preciso?
     
  7. Luca Esse

    Luca Esse Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ovvero la procedura per accettare l'eredità di un bene immobile a seguito di successione legittima è quella di farsi autenticare l'atto dalla cancelleria del tribunale e poi recarsi alla conservatoria per la registrazione?

    Sto cercando di capire come fare da privato cittadino la procedura.
    Alla fine ho capito che i notai fanno pagare a noi una sorta di assicurazione che si fanno per loro in caso di vendita del bene perché ci sono ritardi nelle trascrizioni.
    Mi chiedo anche se trascorsi 2/3 anni la trascrizione dovrebbe essere avvenuta e come si verifica?
     
  8. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    la trascrizione non avviene se non accetti l'eredità . prima fai accettazione in tribunale. poi ti fai dare il modulo di versamento in ade o lo scarichi da internet. paghi e dopo in ade si effettua la registrazione. dopo la registrazione vai in tribunale a chiedere la copia e via via tutto il resto. non avviene nulla in automatico. no accettazione no trascrizione. e quella della assicurazione del notaio mi è nuova.
    Non abbatti nessun costo è vanno fatte le varie successioni. dopo 5 anni si prescrivono solo le sanzioni sul versamento delle imposte in autoliquidazione.
     
    A Bagudi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina