• Creatore Discussione Utente Cancellato 87334
  • Data di inizio

Junior

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Esistono le trattative, in ogni caso grazie.
Guarda..voglio provare a venirti in contro..oggi mi sento buono..
Un'offerta di 50k in meno può avere senso in effetti..ma in un solo caso: il venditore chiede una cifra assurda che non prenderà mai e lo si vuole riportare alla realtà con una proposta con una cifra corrispondente al valore effettivo dell'immobile. Quindi.. il venditore ha una casa che vale 10..si convince che vale 20...il proponente si rende conto che vale solo 10 e gliene propone effettivamente 10.
Stop.
Se invece questa situazione non c'è non si parla di trattativa ma di perdita di tempo.
Se un cliente offre 50k in meno (e non so ritrova il caso sopra descritto) io manco lo faccio sedere alla scrivania per firmare una proposta.
 
U

Utente Cancellato 87334

Ospite
Ti ringrazio molto Junior per il fatto che oggi ti sei sentito buono e hai provato a venirmi incontro.
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
L’offerta parte da 230 K. È’ offensivo secondo voi offrire 180?

Secondo me, è "offensivo" offrire 180.000 su 230.000 dovunque...

Se qualcuno ,da una richiesta di 230 ,mi offrisse 18o nn uscirebbe dalla porta ma dalla finestra!!!
Mi pare che la risposta alla tua domanda sia univoca
Ti ringrazio molto Junior per il fatto che oggi ti sei sentito buono e hai provato a venirmi incontro.
Per cui non mi sembra nemmeno corretto, .... fare dello spirito.
 

Michela_

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Il mio budget si aggira sui 200 K c.ca
L’offerta parte da 230 K. È’ offensivo secondo voi offrire 180?
Senza fare polemica io vorrei sapere cosa spinge un cliente a guardare immobili sopra il budget, e poi cosa lo spinge a fare una proposta così a ribasso.
Senza polemica, ripeto!

Io lavoro in Brianza e non mi è mai capitato di un cliente facesse una proposta così a ribasso, neanche a voce.
Non conosco il mercato di altre zone ma dubito ci sia così tanto margine di trattativa su un immobile. Dipende da alcuni fattori ma non farti illusioni. Se avessero voluto abbassare così tanto il prezzo penso lo avrebbero venduto già subito, o comunque sarebbero partiti un po’ più bassi.

Consiglio sempre di visitare immobili che rientrano nel budget e fare una proposta si, a ribasso, si, trattando, ma 50k sembrano anche a me una proposta “offensiva”. Da vedere se veramente l’agente immobiliare la prende!
 
Ultima modifica:
U

Utente Cancellato 87334

Ospite
Mi pare che la risposta alla tua domanda sia univoca

Per cui non mi sembra nemmeno corretto, .... fare dello spirito.
Ho semplicemente ringraziato. Mi sembra paradossale che si dica a me di fare dello spirito quando c’è chi ha detto che avrebbe buttato fuori dalla finestra una persona che fa una proposta del genere. Perciò ho ringraziato per la bontà che Junior ha mostrato e ringrazio di essere fortunato nell’ averlo trovato in una giornata in cui si sente buono.

Senza ironia, giusto per evitare malintesi.

Detto ciò, ringrazio per la disponibilità nell’’offrirmi un vostro gentile parere.

Senza fare polemica io vorrei sapere cosa spinge un cliente a guardare immobili sopra il budget, e poi cosa lo spinge a fare una proposta così a ribasso.
Senza polemica, ripeto!

Io lavoro in Brianza e non mi è mai capitato di un cliente facesse una proposta così a ribasso, neanche a voce.
Non conosco il mercato di altre zone ma dubito ci sia così tanto margine di trattativa su un immobile. Dipende da alcuni fattori ma non farti illusioni. Se avessero voluto abbassare così tanto il prezzo penso lo avrebbero venduto già subito, o comunque sarebbero partiti un po’ più bassi.

Consiglio sempre di visitare immobili che rientrano nel budget e fare una proposta si, a ribasso, si, trattando, ma 50k sembrano anche a me una proposta “offensiva”. Da vedere se veramente l’agente immobiliare la prende!
Grazie Michela. In realtà proprio per i motivi riportati da Junior, ossia che il valore con cui è messo sul mercato lo trovo sopra quello corretto. Partendo da un’offerta al -20%, la speranza sarebbe stata quella di trovare un accordo, non necessariamente al -20%.

Ma, grazie anche alle vs osservazioni (senza polemica, anzi), capisco che è fuori luogo partire da così in basso.

Grazie in ogni caso
 

FRANCY80

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Il mercato delle città di mare è fortemnte condizinato dalla stagionalità. Conosco clienti che 15 anni fa hanno acquistao in base all entusiasmo del momento a prezzi ancora oggi quasi doppi di quanto pagarono. Se poi consideriamo che ormai andiamo verso anni con un calo notevole delle compravendite non credo che fra sei mesi un'offerta di tale portata sarebbe
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Il mercato delle città di mare è fortemnte condizinato dalla stagionalità. Conosco clienti che 15 anni fa hanno acquistato in base all entusiasmo del momento a prezzi ancora oggi quasi doppi di quanto pagarono. Se poi consideriamo che ormai andiamo verso anni con un calo notevole delle compravendite non credo che fra sei mesi un'offerta di tale portata sarebbe
Non mi pare sia scritto in modo molto chiaro.
La sensazione è che tu volessi scrivere:
a prezzi ancora oggi quasi doppi di quanto oggi pagherebbero
non credo che fra sei mesi un'offerta di tale portata sarebbe scandalosa

Può esser vero.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità
Alto