• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Andrea18d

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno, approfitto di questo forum molto esaustivo per chiedere un'altra informazione.
Sto per acquistare la prima casa in una regione diversa dalla mia.
Naturalmente non ho diritto di acquistare un alloggio convenzionato non avendo la residenza.
La casa è del 2005 e so che in quella zona sono parecchie le case convenzionate. Ho chiesto delucidazioni al venditore che dice che l'abitazione non ha vincoli.
Ora mi chiedo : dato che la vendita non verrà effettuata prima di marzo, come posso accertarmi che l'alloggio davvero NON sia convenzionato? Esiste un pubblico registro oppure ho diritto di chiedere al comune o meno? Non vorrei fosse anche una violazione della privacy. E non vorrei nemmeno trovarmi a febbraio a scoprire che non posso acquistare.
Grazie
 

Andrea18d

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Comincia a leggere l'atto di provenienza, cioè l'atto di acquisto del tuo venditore.
Se fosse convenzionato dovresti trovare li un riferimento.
Non ho ancora questi documenti, dovendo comunque aspettare almeno febbraio per la vendita.. Non saprei con quale motivazione chiederglielo con così tanto anticipo...
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Non ho ancora questi documenti, dovendo comunque aspettare almeno febbraio per la vendita.. Non saprei con quale motivazione chiederglielo con così tanto anticipo...
Quei documenti avresti dovuto averli ancora prima di firmare un contratto preliminare.
E' il minimo sindacale avere i documenti basici, cioè perlomeno atto di provenienza, planimetrie, titolo edilizio, visura catastale, visura ipotecaria, e altri.
E dovresti fare i normali controlli urbanistici, non aspettare l'ultimo momento.

Stai comprando privatamente ?
Hai dato caparra ?
Devi chiedere un mutuo ?
 
Ultima modifica:

Andrea18d

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Quei documenti avresti dovuto averli ancora prima di firmare un contratto preliminare.
E' il minimo sindacale avere i documenti basici, cioè perlomeno atto di provenienza, planimetrie, titolo edilizio, visura catastale, misura ipotecaria, e altri.
E dovresti fare i normali controlli urbanistici, non aspettare l'ultimo momento.

Stai comprando privatamente ?
Hai dato caparra ?
Devi chiedere un mutuo ?
Sì privatamente, no niente caparra per ora e niente preliminare.
Ho avuto risposta positiva giusto ieri e non abbiamo ancora firmato nulla
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Sì privatamente, no niente caparra per ora e niente preliminare.
Quindi siete alla stretta di mano, sulla fiducia.
Tutto può succedere, anche che uno dei due cambi idea; immagino l'abbiate messo in conto.
Ho avuto risposta positiva giusto ieri
Quindi risposta riferita solo alla tua situazione reddituale, poiché non credo proprio che la banca mandi un perito senza un preliminare firmato.

Io non aspetterei nemmeno un secondo a chiedere tutti i documenti, e girarli al notaio perché faccia i primi controlli necessari; è impensabile aspettare all'ultimo, e febbraio è davvero dietro l'angolo.
 

Andrea18d

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Quindi siete alla stretta di mano, sulla fiducia.
Tutto può succedere, anche che uno dei due cambi idea; immagino l'abbiate messo in conto.

Quindi risposta riferita solo alla tua situazione reddituale, poiché non credo proprio che la banca mandi un perito senza un preliminare firmato.

Io non aspetterei nemmeno un secondo a chiedere tutti i documenti, e girarli al notaio perché faccia i primi controlli necessari; è impensabile aspettare all'ultimo, e febbraio è davvero dietro l'angolo.
Non farò mutuo quindi la banca non c'entra... Hai ragione credo sia un bene far controllare subito i documenti così da poter anche escludere il problema del "convenzionato"
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Non farò mutuo quindi la banca non c'entra..
Avevo inteso che avevi ricevuto risposta dalla banca.
Hai ragione credo sia un bene far controllare subito i documenti così da poter anche escludere il problema del "convenzionato"
Direi proprio di si; se saltasse fuori qualcosa che non va, saresti in tempo a rimediare , facendo risolvere l'eventuale problema dal venditore, o cercando altro immobile.
Facci sapere come procede.
 

Andrea18d

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Avevo inteso che avevi ricevuto risposta dalla banca.

Direi proprio di si; se saltasse fuori qualcosa che non va, saresti in tempo a rimediare , facendo risolvere l'eventuale problema dal venditore, o cercando altro immobile.
Facci sapere come procede.
Ho richiesto poco fa al venditore l' atto di provenienza, così da poter stare più tranquillo. Inoltre ho preso appuntamento col notaio per un primo preventivo e successivo controllo dei documenti... Posso chiederlo anche per conto mio l'atto di provenienza giusto? Anche perché so che poi servirà anche al notaio.
Grazie ancora
 

Andrea18d

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Al venditore ? certo.
Il rogito è un atto pubblico, quindi se anche il venditore non te lo volesse dare ( a parte che sarebbe un cattivo segnale per il prosieguo della vendita), si potrebbe recuperare ugualmente.
Aggiornamento: lunedì appuntamento dal notaio per iniziale preventivo.
Ho richiesto al venditore visura catastale e atto di provenienza (per iniziare).
L'atto di provenienza dice di non trovarlo ma mi ha riferito che il notaio da cui andrò lunedì è lo stesso con il quale lui fece il rogito.
Per velocizzare i tempi posso chiedere direttamente io al notaio se mi da conferma dell'assenza di qualsivoglia vincolo sull'immobile?
Grazie
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Per velocizzare i tempi posso chiedere direttamente io al notaio se mi da conferma dell'assenza di qualsivoglia vincolo sull'immobile?
Si.
Puoi anche dire al venditore che faccia una telefonata al notaio, chiedendogli di fargli avere copia dell’atto.
Chiedi al notaio quanto vuole per il suo lavoro, nel caso poi non arrivaste alla vendita.
 

Andrea18d

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Si.
Puoi anche dire al venditore che faccia una telefonata al notaio, chiedendogli di fargli avere copia dell’atto.
Chiedi al notaio quanto vuole per il suo lavoro, nel caso poi non arrivaste alla vendita.
Sì gli ho riferito di chiedere la copia al notaio ed è d'accordo però sapendo che è lo stesso e che ho appuntamento per lunedì mattina mi chiedevo se potevo chiedere direttamente a lui questa precisazione visto che mi avevate detto fosse un documento pubblico. Grazie mille
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

CRI97 ha scritto sul profilo di EB7.
Ciao! scusa il disturbo, volevo chiederti alcune cose siccome ho letto che ha fatto l'esame per agente immobiliare a Udine, io devo iniziare il corso la prossima settimana, potresti darmi alcune indicazioni su com'è il corso e come saranno strutturati gli esami (so che sono due scritti e un orale)?
grazie in anticipo!
monek ha scritto sul profilo di Ilenia82.
ciao poi come è andata? Sei riuscita a fare il rogito?
Alto