• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

smartigne

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera. Ho acquistato 5 anni fa una abitazione su tre piani fuori terra, apparentemente regolare. In occasione della necessità di fare dei lavori, ho incaricato un geometra che ha fatto i rilievi riprendendo tutte le misure è è emerso che le altezze sono difformi da quanto risultante nel progetto approvato. Per l'esattezza il piano terra è più alto di ben 15 cm, il primo piano più basso di 6 cm (nella tolleranza del 2%), il piano terzo più alto di 8 cm. Nel complesso, grazie anche ad una diversa inclinazione del tetto, la misura esterna è più alta di quasi 50 cm in totale rispetto al progetto. Come risolvo? E' ovvio che non ho fatto io queste modifiche in quanto avrei dovuto demolire tetto e solai (cosa che è dimostrabile che non sia avvenuta), ma come mi comporto con il comune? Come regolarizzo? Grazie
 

smartigne

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Tutto quello che viene chiesto qui, potrebbe essere chiesto direttamente ad un professionista. Se chiedo qui è perchè ho una platea più ampia del mio solo tecnico, e magari a qualcuno è capitato ed ha suggerimenti e/o soluzioni
 

AlexBar

Membro Junior
Professionista
Buonasera. Ho acquistato 5 anni fa una abitazione su tre piani fuori terra, apparentemente regolare. In occasione della necessità di fare dei lavori, ho incaricato un geometra che ha fatto i rilievi riprendendo tutte le misure è è emerso che le altezze sono difformi da quanto risultante nel progetto approvato. Per l'esattezza il piano terra è più alto di ben 15 cm, il primo piano più basso di 6 cm (nella tolleranza del 2%), il piano terzo più alto di 8 cm. Nel complesso, grazie anche ad una diversa inclinazione del tetto, la misura esterna è più alta di quasi 50 cm in totale rispetto al progetto. Come risolvo? E' ovvio che non ho fatto io queste modifiche in quanto avrei dovuto demolire tetto e solai (cosa che è dimostrabile che non sia avvenuta), ma come mi comporto con il comune? Come regolarizzo? Grazie
Seguo interessato
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Buonasera. Ho acquistato 5 anni fa una abitazione su tre piani fuori terra, apparentemente regolare. In occasione della necessità di fare dei lavori, ho incaricato un geometra che ha fatto i rilievi riprendendo tutte le misure è è emerso che le altezze sono difformi da quanto risultante nel progetto approvato. Per l'esattezza il piano terra è più alto di ben 15 cm, il primo piano più basso di 6 cm (nella tolleranza del 2%), il piano terzo più alto di 8 cm. Nel complesso, grazie anche ad una diversa inclinazione del tetto, la misura esterna è più alta di quasi 50 cm in totale rispetto al progetto. Come risolvo? E' ovvio che non ho fatto io queste modifiche in quanto avrei dovuto demolire tetto e solai (cosa che è dimostrabile che non sia avvenuta), ma come mi comporto con il comune? Come regolarizzo? Grazie
Non esiste una risposta univoca. Perché tutto è in funzione degli abusi riscontrati e degli strumenti urbanistici adottati dal comune. Magari viene sforata l'altezza massima consentita nella tua zona. Oppure potrebbe trattarsi di abusi che rientrino comunque nelle possibilità stabilite dagli strumenti urbanistici locali. Questo farebbe fatica a dirtelo anche un tecnico, su questo forum, senza aver fatto un sopralluogo al tuo immobile ed aver verificato presso l'ufficio tecnico del tuo comune.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
ma come mi comporto con il comune? Come regolarizzo?
..e come vuoi regolarizzare..?

Fate un accesso agli atti e verificate lo stato autorizzato dal comune concessionario.
Che deve essere corrispondente allo stato dei luoghi e a quanto risulta dal titolo di proprieta.
Che così viene accatastato.

Se hai comperato cinque anni fa' l'obbligo della doppia corrispondenza era già in essere.
Quindi, molto probabilmente, la corrispondenza gia risulta e l'immobile conforme per essere trasferito, con procedure in assenza di opere.

Se vai giù, a fare un ribassamento e poi vai su', a raschiare sei centimetri in tutta la superficie lorda, li' al comune non frega un fico secco a nessuno.
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Tutto quello che viene chiesto qui, potrebbe essere chiesto direttamente ad un professionista. Se chiedo qui è perchè ho una platea più ampia del mio solo tecnico, e magari a qualcuno è capitato ed ha suggerimenti e/o soluzioni
Il geometra se sa fare il suo lavoro non ha bisogno dei tuoi suggerimenti, poi come ti hanno risposto su ogni comune ha regolamenti e tolleranze diverse. Nel dubbio cambia geometra se proprio non confidi nella sua preparazione
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Gian Franco Padovan ha scritto sul profilo di Avv Luigi Polidoro.
Buonasera Luigi, posso chiederti un"informazione, non riesco a comprare i crediti per acquistare i servizi come l'APE, assicurazione, ecc.
é normale?
Grazie per l'eventuale risposta gradita.
Gian Franco
Gian Franco Padovan ha scritto sul profilo di Umberto Granducato.
Buongiorno Umberto, posso chiederti un"informazione, non riesco a comprare i crediti per acquistare i servizi come l'APE, assicurazione, ecc.
é normale?
Grazie per l'eventuale risposta gradita.
Gian Franco
Alto