1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. aass

    aass Membro Ordinario

    Amministratore di Condominio
    Salve a tutti sto' acquistando un appartamento in un piccolo fabbricato di 4 appartamenti e sono emerse le seguenti anomalie rispetto al progetto originario:
    -altezza piano terra garage e conseguenti altre parti comuni + 20 cm;
    -altezza appartamento + 5 cm.
    -bagno piu' piccolo e porta entrata studio in altra posizione.
    C'e' da dire che il fabbricato ha l'abitabilità del 1966 con riferimento alla concessione edilizia del 1963 ma la realtà è un po' diversa.
    Quanto invece al catasto risulta conforme allo stato attuale altezze, distribuzione, interna, ecc. salvo ulteriori verifiche.
    Abbiamo già stipulato preliminare vincolato alla sanatoria del tutto ma i proprietari abbiamo capito che vogliono sanare solo il garage per la differenza di altezza cm. 20 in più e non del resto in appartamento in quanto dicono che cm. 5 in piu' di altezza sono ininfluenti e le piccole difformità interne non incidono sulla vendibilità non alterando la cubatura.
    Io mi domando:
    -ok per garage ma devo regolarizzare anche tutto il resto del piano terra parti comuni (vano scala, entrata, ecc.) in quanto viene acquistato pro-quota?
    -la distribuzione interna diversa è una cosa sanabile anche con Scia o altro titolo che non sia la sanatoria urbanistica?
    Grazie anticipate dei consigli.
    Andrea
     
  2. Luca1978

    Luca1978 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sinceramente se mettono a posto il box mi sembre la cosa più importante, condivido che i 5 cm rientrano in un margine di errore tollerato, mentre il vano scala è una proprietà condominiale e di conseguenza tu acquisti proporzionalmente ai millesimi dell'immobile, ma anche volendo non possono sanare una parte comune e cmq la conformità urbanistico/catastale richiesta dal notaio non comprende le parti comuni se non per il permesso a costruire che esiste o altri fattori non direttamente imputabili alla parte venditrice.
    Quanto alle parti interne devono fare una sanatoria e se come penso hanno fatto delle modifiche conformi a quanto prevedono le normative comunali al massimo dovranno pagare una sanzione.
     
  3. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sinceramente non vedo la necessità di sanare una difformità del genere.
    Se la cantina rimane cantina può essere alta anche 10 mt

    Un errore trascurabile

    Questo può dover essere sanato ma la Circolare n. 2 del 9 luglio 2010, ha precisato che quando la planimetria catastale non riproduce fedelmente la situazione attuale dell'immobile, è comunque possibile attestare la conformità della planimetria in presenza di lievi modifiche interne, come lo spostamento di una porta interna o di un tramezzo, che pur variando la superficie utile dei vani interessati non modificano il numero dei vani nè la loro funzionalità, e quindi NON comportano una variazione della rendita catastale.
    (ns blog: http://cafelab.blogspot.it/2010/11/rogito-e-difformita-catastali.html)


    Una variazione può essere sanata solo con titolo urbanistico, successivamente è poi obbligatorio allineare il catasto.

    un saluto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina