• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

immodavide

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Si non sarebbe male cambiare amministratore ma c'è un però: in primo luogo sono abituati ad avere questo amministratore da anni e non so se sono disposti a cambiarlo. Oltretutto chi ha versato tutte le quote per intero è ancora la minoranza. Gli altri chi più chi meno sono indietro.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Si non sarebbe male cambiare amministratore ma c'è un però: in primo luogo sono abituati ad avere questo amministratore da anni e non so se sono disposti a cambiarlo. Oltretutto chi ha versato tutte le quote per intero è ancora la minoranza. Gli altri chi più chi meno sono indietro.
Accusare l'amministratore di "mala gestio" tramite un legale è un'azione che puoi fare anche tu da solo (sobbarcandoti le spese del legale, ovviamente), o comunque una minoranza di persone della quale tu fai parte.
Tramite la prima "letteraccia" si diffiderà l'amministratore dal disinteressarsi della questione morosità, pena la sua destituzione con causale "mala gestio".
L'amministratore deve perseguire le morosità, o comunque deve in ogni caso essere in grado di dimostrare che ha fatto tutto ciò che era nelle sue possibilità per ridurle o azzerarle. L'amministratore deve amministrare la palazzina con la diligenza del buon padre di famiglia, e ciò significa gestire correttamente le uscite e monitorare le entrate allertando e penalizzando i ritardatari.
 

immodavide

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Accusare l'amministratore di "mala gestio" tramite un legale è un'azione che puoi fare anche tu da solo (sobbarcandoti le spese del legale, ovviamente), o comunque una minoranza di persone della quale tu fai parte.
Tramite la prima "letteraccia" si diffiderà l'amministratore dal disinteressarsi della questione morosità, pena la sua destituzione con causale "mala gestio".
L'amministratore deve perseguire le morosità, o comunque deve in ogni caso essere in grado di dimostrare che ha fatto tutto ciò che era nelle sue possibilità per ridurle o azzerarle. L'amministratore deve amministrare la palazzina con la diligenza del buon padre di famiglia, e ciò significa gestire correttamente le uscite e monitorare le entrate allertando e penalizzando i ritardatari.
C'è da evidenziare il fatto che ad ogni assemblea viene verbalizzata la situazione dei debiti ed entro quando verranno saldati. In questo modo ho paura che il condominio a maggioranza si renda edotto e prenda atto della situazione e mallevi l'amministratore ad agire.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
In questo modo ho paura che il condominio a maggioranza si renda edotto e prenda atto della situazione e mallevi l'amministratore ad agire.
Stai facendo l'avvocato del diavolo e hai ragione, il semplice fatto che a consuntivo risultino numerose esposizioni debitorie di alcuni condomini, ed il fatto che ci sia acquiescenza generale verso tali situazioni, non depone certo a favore della tua "crociata contro l'amministratore".
Ciononostante, l'amministratore deve comunque dimostrare di avere fatto qualcosa per far rientrare i debitori: lettere di sollecito (in generale ogni sollecito incrementa di una piccola penale il debito, tipo 30-40-50 Euro a titolo di spese di sollecito), oppure addirittura decreti ingiuntivi, o società di recupero credito ingaggiate dall'amministratore per tentare di far rientrare i "disertori": se di tutto ciò non vi è traccia, chiaramente l'amministratore può sempre salvarsi dicendo che egli deve fare il volere dell'assemblea: se l'assemblea è cosciente di tali esposizioni debitorie e non c'è una protesta, le cose possono andare avanti, ma la corda prima o poi si spezzerà, a furia di tirarla, e con l'occasione dovrete deliberare in assemblea di spalmare i debiti su tutti i paganti, pro quota millesimale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Robertagall ha scritto sul profilo di PyerSilvio.
Buonasera Pyer. Da qualche anno lavoro per una rete immobiliare; ho iniziato come segretaria per poi avere, due mesi fa, l'opportunità di uscire per fare il commerciale, cosa che mi piace molto!
Salve,ho fatto una proposta di acquisto per una casa e o pagato la caparra 3000 € ed è stata accettata pero la proprietaria ha modificato la data e a aumentato le spese condominiali.
La proposta e stata fatta in agenzia e si doveva concludere il 15 luglio e con le modifiche fate del proprietario siamo arrivati a fine luglio.
Ora io non lo so come mi devo comportare perché non mi sembra giusto di cambiare le cose
Alto