Moro1974

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Buongiorno a tutti,
sto valutando la possibilità di far sottoscrivere un contratto a canone concordato su una villa accatastata con diversi sub. I parametri per verificare l'applicazione del canone concordato dovranno essere fatti in maniera indipendente per ogni sub, come se fossero abitazioni diverse e quindi fare un contratto per ogni sub, o complessivamente?
Grazie mille
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Buongiorno a tutti,
sto valutando la possibilità di far sottoscrivere un contratto a canone concordato su una villa accatastata con diversi sub. I parametri per verificare l'applicazione del canone concordato dovranno essere fatti in maniera indipendente per ogni sub, come se fossero abitazioni diverse e quindi fare un contratto per ogni sub, o complessivamente?
Grazie mille
Credo che la cosa sia complessa, l'inquilino che accede al canone concordato potrà fare la residenza solo in 1 subalterno, pertanto potrai avere le agevolazioni fiscali che spettano ai proprietari solo su quel sub. Chiedi a un caf o commercialista per sicurezza, ciao.
 

Moro1974

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Non mi risulta però che la cedolare secca al 10% (cosa che sto verificando nella situazione che mi si prospetta) sia legata alla residenza del conduttore.
L'unica cosa è che ci sono Comuni che prevedono agevolazioni ai fini IMU per i proprietari nel caso l'inquilino prenda la residenza.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità
Alto