1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. vinniea

    vinniea Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, sto affittando un locale commerciale e il mio inquilino mi ha chiesto il certificato di agibilità del negozio. Ho affittato il locale ad un prezzo molto basso rispetto al reale valore di mercato in compenso lui si farà carico di tutti i lavori necessari(ripristino impianto elettrico,apertura varco per rendere comunicante il mio locale con locale adiacente da lui preso in affitto da un altro proprietario. Che senso ha dunque chiedere a me il certificato.Spetta a me fare richiesta del certificato o posso chiedergli di fare tutto lui, lavori e richiesta certificato? oppure a me spetta procurargli l'agibilità del palazzo ivi compreso il mio negozio, e forse lui ciò poteva intendere? Grazie.
     
  2. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    L’art. 1575 del c.c. ( obbligazioni principali del locatore) stabilisce che rientra nelle obbligazioni del proprietario, ove l’immobile sia destinato ad attività commerciale e, salvo patto contrario, procurare, a sue spese, il certificato di agibilità del locale. Ove detto certificato non sia ottenibile viene in rilievo un grave inadempimento che legittima il conduttore a chiedere la risoluzione del contratto ed il risarcimento del danno.

    fonte: http://canali.kataweb.it/kataweb-co...o-di-agibilita-e-un-obbligo-del-proprietario/
     
  3. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Mi piacerebbe sapere cosa se ne faccia di un certificato di agibilità di un immobile quando questo immobile subirà una variazione interna di comunicazione con altro immobile di proprietà diversa, cosa che comporta la richiesta di unione di unità immobiliari cosa non fattibile urbanisticamente con proprietari diversi ed estranei tra loro.

    Fermo restando quanto suggerito da Gentedimare e puntualizzo che l'agibilità dovra essere ottenuta allo stato attuale in cui si consegna perchè realizzando i lavori di cui sopra difficilmente potra ottenere l'agibilità.
     
    A Bruno Sulis e bruno80 piace questo messaggio.
  4. bruno80

    bruno80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Salves da quotare in toto. Saluti.
     
  5. ssimone75

    ssimone75 Membro Attivo

    Altro Professionista

    Questa cosa non è del tutto vera... almeno dalle mie parti.
    Se ci sono 2 unità adiacenti è possibilissimo renderle comunicanti, basta che ognuna mantenga la propria autonomia funzionale (quindi i parametri urbanistici), e che ad esempio (poi bisogna valutare da varco a varco), una volta che si esaurisca la necessità, basti tenere chiusa la porta per avere di nuovo due unità separate. Ovviamente il progetto deve essere firmato da entrambi i proprietari.
    Se fosse così l'agibilità sarebbe una richiesta legittima.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina