1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dandindon

    dandindon Membro Attivo

    Altro Professionista
    E' passato un anno dall'obbligo di certificare energeticamente la propria casa per la compravendita.

    Secondo voi si è creata anche una coscienza "energetica" nelle persone?

    Non bisognerebbe adesso che i professionisti spingessero i propri clienti anche ad effettare interventi migliorativi che non siano solo la sostituzione di infissi come ad esempio isolamento pareti e soffitti verso ambienti freddi?

    Cosa proponete maggiomente per migliorare il comfort climatico?
    E come reagiscono i vostri clienti?

    Grazie a tutti x il contributo
     
  2. mosca

    mosca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Per ora lo sentono come un bazzello e basta da aggiungere agli altri costi della compravendita!
    Non si interviene su gli immobili con l'obbiettivo di abbassare il consumo o il confort energetico....si prende in considerazione la cosa solo se c'è un intervento di ristrutturazione in corso !
     
  3. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ottimo tema di discussione.
    Secondo me, no.

    No per un semplice motivo: Se è vero che sulle nuove costruzioni è sacrosanto sapere prima di acquistare se il bene in questione è energicamente "fatto bene" oppure no, sulle case non di nuova costruzione è assurdo. E' assurdo perchè i palazzi anni '60 sono TUTTI in classe "G" trasformando la certificazione energetica in una boiata "ruba-soldi" per i venditori. Non parliamo poi per le locazioni dove l'assurdità raggiunge il delirio.

    Peccato. Un'occasione persa per fare una legge in modo sensato.

    g
     
    A momy piace questo elemento.
  4. cuba49

    cuba49 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Mi sono fatta fare l'AQE (Attestato di Qualificazione Energetica) della casa che intendo vendere ed è venuta fuori una classe B grazie agli interventi che avevo fatto fare più di 10 anni fa (cappotto sui muri perimetrali e coibentazione del latrico solare). Secondo voi di quanto posso "rivalutare" l'immobile rispetto alla valutazione che mi fa l'Agenzia del territorio per la mia zona? Per la vendita dovrò anche farmi fare l'ACE? Grazie in anticipo :D
    marghe
     
    A dandindon piace questo elemento.
  5. dandindon

    dandindon Membro Attivo

    Altro Professionista
    Se vuoi possiamo provare a fare un calcolo rapido.
    Basta che mi trasmetti qualche info in più tipo dove è la casa, la dimensione, la tipologia, il consumo attuale in kWh/mq anno, ecc...
    Fammi sapere.
     
  6. cuba49

    cuba49 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    E' un villino (A/7) di 168 mq + 80 di tavernetta. L'ingegnere che ha fatto l'AQE ha inserito 49 kWh/m2 anno come prestazione energetica globale. L'agenzia dell territorio di Bari per la zona residenziale di Noicattaro considera due zone con minimo/massimo 1300/1900 e 1800/2700 per il normale stato conservativo. La mia casa è stata ristrutturata nel 2009. Ma l'ACE va fatto comunque per il rogito o basta l'AQE? Grazie ancora!
     
  7. momy

    momy Membro Junior

    Altro Professionista
    credo proprio di si ... Differenza tra ACE (attestato di certificazione energetica) e AQE (attestato di qualificazione energetica)

    Una prima importante differenza sta nel soggetto che redige il documento: L' AQE può essere redatto dal progettista o dal direttore dei lavori, quindi da un tecnico abilitato anche coinvolto nei lavori. Viene rilasciato dal costruttore e consegnato al comune insieme alle documentazioni per il rilascio della dichiarazione di fine lavori. L' ACE invece va redatto da un Certificatore Abilitato.

    Seconda differenza sta nel fatto che l' AQE non è specificata la classe energetica dell'edifico E' un documento che secondo il dlgs 311/06 deve sostituire temporaneamente l' ACE, in attesa che le regioni emettano i decreti attuativi ad hoc. L' AQE ha validità 12 mesi dopo l'entrata in vigore delle Linee guida nazionali.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina