• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Ma scusa, l'architetto non ti ha inoltrato la comunicazione del comune?
la Cila è presso il comune di Roma?
Accedi al tuo Suet e controlla lo stato della pratica

L'unica possibilità, per come la vedo io, è che l'edificio sia anteriore al 75 e nessuna pratica da allora ha mai toccato quelle camerette, ti servirà tutta la storia dell'appartamento, non solo la DIA

Comune è strano perchè la cila è una dichiarazione, non dovresti poter fare integrazioni...
forse è una iniziativa del tecnico, bontà sua, per non mettervi nei guai?

ma come si fa a depositare una pratica con camere da 8mq senza verificare la preesistenza?
c'è stata troppa leggerezza da parte di entrambi
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Ma scusa, l'architetto non ti ha inoltrato la comunicazione del comune?
la Cila è presso il comune di Roma?
Accedi al tuo Suet e controlla lo stato della pratica

L'unica possibilità, per come la vedo io, è che l'edificio sia anteriore al 75 e nessuna pratica da allora ha mai toccato quelle camerette, ti servirà tutta la storia dell'appartamento, non solo la DIA

Comune è strano perchè la cila è una dichiarazione, non dovresti poter fare integrazioni...
forse è una iniziativa del tecnico, bontà sua, per non mettervi nei guai?

ma come si fa a depositare una pratica con camere da 8mq senza verificare la preesistenza?
c'è stata troppa leggerezza da parte di entrambi
Poi scusa dice che gli ha inviato la planimetria catastale, lui al tecnico?
 

Perizio

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Quoto :

Maggio 2019 acquisto un’appartamento a roma, nel 2020 decido di voler ristrutturare, tutte lavorazioni che rientrano nella manutenzione ordinaria e che quindi Non hanno l’obbligo di apertura CILA. Ma per non perdere le detrazioni con l’architetto ci inventiamo una cabina armadio in camera matrimoniale
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Io al mio architetto. Perché mi aveva chiesto se avevo la documentazione della variazione fata nel 2001, ma ovviamente non ho niente in mano, ho solo una copia della planimetria catastale datata 2001
Soliti problemi di tecnici che ti fanno una CILA in una settimana, partendo dal catastale anziché fare accesso agli atti. Purtroppo la "colpa" è anche de Comune di Roma lentissimo...

Ma non è corretto nei confronti di chi attende mesi spiegando al cliente tutto l'iter, che infatti non lavora.

Poi però una volta su 100 ci si brucia, e forse è questo il caso (spero di no per te).
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Nel caso decida di non aprire cila e quindi non modificare nessun muro, ne tantomeno creare la cabina armadio, in caso di vendita di casa potrei riscontrare problemi? ( spero di no visto che a me non è stato fatto nenache presente )
Ho visto che hai aperto un'altra discussione in merito agli sgravi fiscali. Qualora decidessi di non cambiare nulla a livello di muri/tramezzi, ti consiglio comunque di approfondire la questione (progetti approvati, accesso agli atti ecc.), perché se non lo fai, appunto potresti avere dei problemi in caso di rivendita.
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
Ma non è corretto nei confronti di chi attende mesi spiegando al cliente tutto l'iter, che infatti non lavora.
Esempio pratico capitato ad un mio conoscente.
Appartamento con cameretta troppo piccola e sospetta difformità urbanistica.
Il tecnico A comincia a reperire la documentazione e prospetta la divisione della camera per fare il ripostiglio ventilato meno di 4 mq.
Il proprietario si stufa per i tempi lunghi e da incarico al tecnico facilone che fa la pratica mantenendo unico ambiente (come non so) con un ante operam che neanche somiglia troppo al catastale.

Atto fatto e vendita felice.

Lavorare bene si dice che premi sul lungo periodo.
Se ci arrivi al lungo periodo, si intende.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
sai le volte che capita

anni fa avevamo l'incarico di fare una ristrutturazione di un'attico, veniva proprio un bel progettino... ben calibrato... poco dispendioso...

finchè la cliente se ne viene fuori che vuole fare lavorare la sua ditta, che nel frattempo aveva fatto anche un sopralluogo e persino il preventivo, senza avere visto nè il progetto nè il capitolato... che ancora nenache erano pronti

vabè... spedisco progetto e richiesta di documentazione per la sicurezza...

mi chiamano e mi cominciano a spiegare loro non dovevano fare il POS (il POS...), nè le visite mediche, non avevano un responsabile tecnico, nè un rspp, nè l'addetto pronto soccorso... nulla.
"perchè siamo una cooperativa, non dobbiamo farlo, lavoriamo sempre negli interni, abbiamo sempre fatto così, ma siamo assicurati eh" la solita tiritera insomma

al che cerco di spiegare che non siamo in una foresta cambogiana,
e cerco di convincere la cliente che dev'essere fuori di testa a mettersi in casa gente del genere

ma lei irremovibile: "il preventivo è più basso (e grazie), di loro mi fido"

così la ditta chiede tempo per fare i corsi e preparare tutti quei i documenti che anche l'ultima ditta individuale dell'ultimo slavo appena emigrato sa che deve avere

le cose vanno per le lunghe, passano 3 mesi, i documenti non arrivano

morale della favola
la cliente si convince che noi siamo "cattivi" non vogliamo collaborare con la ditta di quei poveri ragazzi e ci toglie l'incarico
 

Boccioncino

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ho visto che hai aperto un'altra discussione in merito agli sgravi fiscali. Qualora decidessi di non cambiare nulla a livello di muri/tramezzi, ti consiglio comunque di approfondire la questione (progetti approvati, accesso agli atti ecc.), perché se non lo fai, appunto potresti avere dei problemi in caso di rivendita.
Ormai le sto pensando tutte, vorrei informarmi bene su cosa posso mandare in detrazione e cosa no senza aprile la CILA.... tu pensi che potrei avere problemi in caso di una futura vendita anche se posso dimostrare di non aver modificato il progetto di casa? Ovvero averla acquistata così come è?
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Ormai le sto pensando tutte, vorrei informarmi bene su cosa posso mandare in detrazione e cosa no senza aprile la CILA.... tu pensi che potrei avere problemi in caso di una futura vendita anche se posso dimostrare di non aver modificato il progetto di casa? Ovvero averla acquistata così come è?
Certo che ne potresti avere. Quando rivenderai, intanto, prima di dare incarico a qualunque agenzia dovresti controllare la regolarità urbanistica appunto: pensa se non la controlli e il promissario acquirente ti da 50k di caparra, e poi non gli passa il mutuo per un problema legato a queste camere... Secondo te cosa succede?

Tanto vale controllare SUBITO. Io lo farei prima di iniziare i lavori (magari questi li tari proprio al "male minore" legato alla regolarizzazione dell'immobile).
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

I carciofi sono nella casseruola. Ripeto. I carciofi sono nella casseruola.
Alto