1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Junior

    Privato Cittadino
    una vedova con figlio già defunto (c'è in vita una nuora senza figli)
    lascia un appartamento comprato 20 anni fa in comunione al 50% con il marito
    (un 1/4 di questo appartamento è già della nuora) a chi andrà la rimanente parte ?
    Niente fratelli
    L'eredità andrà ai nipoti della vedova o anche a quelli di suo marito defunto ?
     
  2. AntonioPa

    AntonioPa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Nipoti della vedova? Hai scritto che la vedova non ha fratelli né figli del figlio.
    Comunque in assenza di ascendenti e discendenti diretti, l'eredità si dividerà tra i collaterali di grado prossimo fino al sesto grado: zii, cugini, se esistono, fino ai nipoti di eventuali cugini (parenti di sesto grado). Ovviamente non esiste rappresentanza in questo caso, quindi se è in vita un solo cugino, ma più figli di cugini (o nipoti di cugini), eredita tutto l'unico cugino in vita (prima di lui un eventuale zio/a della vedova ancora in vita). Ai parenti del marito defunto non spetta nulla.
     
  3. Giulina

    Giulina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Esiste testamento ?
    Se non esiste e la signora aveva un unico figlio l' eredita va al figlio che essendo defunto gli succede la vedova o nuora della signora.
    I primi ad ereditare sono i coniugi, i figli i genitori. Se il figlio era sposato e poi muore eredita il coniuge per rappresentanza.
    Se esiste un testamento c'e la legittima per la nuora-vedova e il resto a chi ha designato la signora.
     
  4. AntonioPa

    AntonioPa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Rappresentanza e legittima per la nuora??? La nuora, in assenza di testamento non eredita nulla.
     
  5. Giulina

    Giulina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La nuora e' la moglie del figlio defunto.
    Se il figlio era vivo ereditava il figlio. Lei cosa è ? Niente ? Secondo te ha più diritto la moglie vedova o un nipote figlio di fratelli o sorelle ?
    fratelli non sono tutelati dalla legittima - Come risulta chiaramente dalla tabella, coniuge e figli sono ovviamente i soggetti maggiormente tutelati, mentre, ad esempio, i fratelli ereditano solo se non c'è testamento e se coniuge e figli non ci sono. I fratelli, infatti, non sono tra i soggetti legittimari, quindi possono essere tranquillamente esclusi dal testamento, senza che possano avere nulla da ridire. Diverso, invece, il caso di una successione senza testamento: in questa situazione, infatti, ai fratelli va comunque una quota di eredità, a patto che non ci siano moglie e/o figli. Se loro ci sono, infatti, ai fratelli non tocca nulla.
    E se c'erano dei figli ?
    Lei è sempre la moglie di un figlio. Per me eredita anche lei.
     
  6. AntonioPa

    AntonioPa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buon senso vorrebbe che in un forum, quando si danno informazioni, si sia moderatamente sicuri di quello che si scrive, tanto più che a leggere non è soltanto colui o colei che ha fatto la domanda. Io sono il primo a poter sbagliare, ma se mi si fa notare l'errore, verifico, e in caso faccio mea culpa.
    Sinceramente non capisco molto questo voler persistere a dare informazioni sbagliate, tanto più che basterebbe aprire il codice civile (per non parlare di fare una ricerca con google) per conoscere come stanno le cose.
    Ti ricordo ancora una volta che gli affini (cognati, nuore, generi, suoceri) sono esclusi dalla quota di legittima.

    Capo IV: Della rappresentazione [467-469]
    Art. 467 Nozione
    La rappresentazione fa subentrare i discendenti legittimi o naturali nel luogo e nel grado del loro ascendente (564, 740), in tutti i casi in cui questi non può (4, 463) o non vuole (519) accettare l’eredità o il legato (522, 523, 649).
    Si ha rappresentazione nella successione testamentaria (674, 675) quando il testatore non ha provveduto per il caso in cui l’istituto non possa o non voglia accettare l’eredità o il legato, e sempre che non si tratti di legato di usufrutto o di altro diritto di natura personale.


    Art. 468 Soggetti
    La rappresentazione ha luogo, nella linea retta (75) a favore dei discendenti dei figli legittimi (23 i e seguenti), legittimati (280 e seguenti) e adottivi (291 e seguenti), nonché dei discendenti dei figli naturali (250 e seguenti) del defunto, e, nella linea collaterale (75), a favore dei discendenti dei fratelli e delle sorelle del defunto.
    I discendenti (467) possono succedere per rappresentazione anche se hanno rinunziato (519 e seguenti) all’eredità della persona in luogo della quale subentrano, o sono incapaci o indegni di succedere rispetto a questa.

    Capo IX: Dei legittimari
    Sezione I: Dei diritti riservati ai legittimari
    Art. 536 Legittimari
    Le persone a favore delle quali la legge riserva (457, 549) una quota di eredità o altri diritti nella successione sono: il coniuge, i figli legittimi, i figli naturali, gli ascendenti legittimi. Ai figli legittimi sono equiparati i legittimati e gli adottivi. A favore dei discendenti (77) dei figli legittimi o naturali, i quali vengono alla successione in luogo di questi (467), la legge riserva gli stessi diritti che sono riservati ai figli legittimi o naturali.
     
  7. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Junior

    Privato Cittadino
    Mi scuso non sono stata abbastanza chiara nel formulare la domanda
    la vedova in questione aveva un unico figlio che è morto anni fa lasciando una nuora (la coppia non ha avuto figli)
    Per nipoti della vedova mi riferivo agli eredi del fratelli già morti sia della vedova che del marito
    Chiaritemi per cortesia questo dubbio
    Non essendoci testamento io penso che l'eredità andrà solo ai nipoti diretti della vedova (chiamati in rappresentanza dei fratelli defunti)
    escludendo la nuora e nipoti discendenti dai fratelli del marito della vedova
    Ho ragione ?
     
  8. AntonioPa

    AntonioPa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Hai perfettamente ragione. La rappresentazione vige per i discendenti dei figli (e non per i coniugi dei figli come ha scritto Giulina) e per i discendenti dei fratelli. Non essendoci figli del figlio premorto l'eredità spetta in parti uguali ai fratelli premorti. L'eredità sarà quindi suddivisa tra i figli dei fratelli della vedova ovviamente rispettando le quote che sarebbero spettate ai singoli fratelli. Nulla spetta alla nuora e ai parenti del marito della vedova defunta.
     
  9. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per le delucidazioni
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina