• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

era

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Tre anni fa è deceduto il mio marito, padre dei nostri 4 figli, tutti maggiorenni.
Un anno fa è macato anche il mio cognato, fratello del mio marito, padre di una ragazza , anche lei maggiorenne. Se dovessero mancare uno dei genitori del mio marito so che noi nuore non spetterebbe niente. Come si dividerebbe la quota ereditata dai nonni ? Dividendola a metà tra i nipoti, figli dei due figli deceduti o dividendo un intero in 5 parti uguali, gli stessi per ogni nipote? Grazie
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
La parte di eredità che spetterebbe ai due fratelli premorti va ai loro figli, dividendo per stirpe ( cioè nel vostro caso per due).
La parte di tuo marito spetterà ai vostri 4 figli, mentre la figlia di tuo cognato avrà la parte che spettava a lui.
Alla morte del primo tra nonno e nonna , anche il coniuge superstite avrà diritto alla sua quota di eredità.
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
i nonni hanno altri figli? (altri tuoi cognati, per intenderci).
tieni presente però che, a prescindere da questo, al sopravvissuto dei due nonni spetterà la casa che abitano.
 

era

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie! I nonni avevano solo 2 figli, tutti due deceduti. Per la casa avevano già fatto la sucessione per i figli prima che essi erano deceduti e usano loro due appartamenti. Si tratterebbe solo di qualche contante.
 

era

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
La parte di eredità che spetterebbe ai due fratelli premorti va ai loro figli, dividendo per stirpe ( cioè nel vostro caso per due).
La parte di tuo marito spetterà ai vostri 4 figli, mentre la figlia di tuo cognato avrà la parte che spettava a lui.
Alla morte del primo tra nonno e nonna , anche il coniuge superstite avrà diritto alla sua quota di eredità.
Quindi anche i soldi vanno divisi in 2 parti uguali ? Se sono 10 mila, 1 prende 5000 e altri 1250 . Se i figli non ci sono, più i nipoti non dovrebbero essere tutti trattati nello stesso modo? Grazie per la risposta
 
Ultima modifica di un moderatore:

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Se sono 10 mila, 1 prende 5000 e altri 1250
Esatto, la legge prevede questo.
Se i figli non ci sono, più i nipoti non dovrebbero essere tutti trattati nello stesso modo?
Non funziona così; ereditano i figli in parti uguali, nel vostro caso ognuno avrebbe ereditato 5000.
I nipoti si “sostituiscono” al loro genitore premorto, dividendo quello che sarebbe spettato a lui.
 

plutarco

Membro Attivo
Privato Cittadino
si, ma non 10000/5.

10000/2; il primo 5000 da dividere tra i 4 figli dell'uno e gli altri 5000 all'unica figlia dell'altro.
Il problema è che qui non si tratta di un figlio unico o di più figli di cui solo alcuni deceduti... Anche l'eredità di una zia che, ad esempio, ha solo nipoti e non più fratelli viene divisa in parti uguali tra i nipoti e non più per stirpi.
 
  • Mi Piace
Reazioni: era

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
Il problema è che qui non si tratta di un figlio unico o di più figli di cui solo alcuni deceduti... Anche l'eredità di una zia che, ad esempio, ha solo nipoti e non più fratelli viene divisa in parti uguali tra i nipoti e non più per stirpi.
confesso l'ignoranza. ero convinto che in questi casi i figli si ripartissero la quota spettante al genitore.
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino

Seya

Membro Attivo
Professionista
posso intervenire su questo quesito in quanto pure io pensavo stessa cosa sull'asse ereditario.
Purtroppo per questione personale ho appurato che la quota passa anche al consorte del figlio deceduto e al nipote in vita.
Mi spiego meglio:
Appartamento cointestato tra NONNO E NONNA
Hanno 5 figli tutti sposati e con prole.
Nonno muore. La quota della casa viene data a nonna e ai 5 figli.
Muoiono 2 figli.
La quota del nonno acquisita dai defunti figli èpassata ai nipoti e al consorte superstite.

Ricordiamoci che i leggittimari sono GENITORI - CONIUGE - FIGLI.

Spero di essere stata chiara.
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Purtroppo per questione personale ho appurato che la quota passa anche al consorte del figlio deceduto e al nipote in vita.
No, non proprio.
Muoiono 2 figli.
La quota del nonno acquisita dai defunti figli èpassata ai nipoti e al consorte superstite.
Ormai non era più "quota del nonno", era patrimonio dei figli defunti; quindi alla loro morte, ereditano i loro figli e le loro mogli.
Se i figli fossero morti prima del nonno, le loro mogli non avrebbero ereditato la quota del nonno .
 

Seya

Membro Attivo
Professionista
No, non proprio.

Ormai non era più "quota del nonno", era patrimonio dei figli defunti; quindi alla loro morte, ereditano i loro figli e le loro mogli.
Se i figli fossero morti prima del nonno, le loro mogli non avrebbero ereditato la quota del nonno .
e in qyesto post non è la stessa cosa? cioè che anche i figli fossero morti ecc ecc forse ho inteso male
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
e in qyesto post non è la stessa cosa? cioè che anche i figli fossero morti ecc ecc forse ho inteso male
Due casi diversi;
1) Muore un signore, che ha dei figli.
Ereditano i figli in parti uguali; quello che avranno ereditato, che ormai fa parte del loro patrimonio, alla loro morte, andrà ai loro eredi , mogli comprese.
2) muore un signore, che ha dei figli, di cui due morti prima di lui; ereditano i figli, e i figli dei figli premorti (in rappresentanza dei genitori morti).
In questo caso, le mogli dei figli premorti non ereditano nulla.
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
e in qyesto post non è la stessa cosa? cioè che anche i figli fossero morti ecc ecc forse ho inteso male
no.
per semplicità estrema diciamo che ci sia un nonno pino (vedovo), il figlio mario sposato con maria, il figlio di mario/nipote di pino gigetto

muore prima nonno gino:
- eredita tutto mario, alla sua morte erediteranno gigetto e maria (in parti uguali, in difetto di testamento).

muore prima mario:
- alla morte di pino eredita tutto gigetto; maria nulla

se poi mario e gigetto muoiono insieme (p.es. in un incidente...) credo sia un gran casino... quantomeno bisogna capire se sono morti insieme o prima uno dell'altro; questa fattela spiegare da @francesca63 ;P
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, avrei un quesito da porvi.
Vorrei acquistare degli immobili da mettere a reddito con una srl immobiliare della quale sono amministratore.
L’immobile potrebbe essere dato in usufruttò all’amministratore in modo che locandola possa usufruire della cedolare secca?
g123456 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao Francesca scusami se ti scrivo qui, sono quella che ha visto la stessa casa con due agenzie diverse. Premetto che non sapevo di essere vincolata alla prima agenzia, e molto ingenuamente ho visto un prezzo minore e ho chiamato la seconda, sbagliando. Ma se ora io dovessi procedere con la prima sarebbe tutto "risolto"? o anche la seconda ha diritti sul compenso?
Alto