1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ramrod

    ramrod Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,

    mio padre mi vuole donare il suo appartamento.
    Ho un fratello che è già stato sistemato con donazioni equivalenti.
    Ho capito che la donazione è economica ma rischiosa: se mio padre si rincretinisce e sposa in letto di morte la badante son chezzi :).
    Quindi sarebbe preferibile una compravendita ma è obbligatorio il passaggio del denaro e al momento i fondi sono azzerati causa ristrutturazione.
    La mia domanda è questa:
    sistemata la questione redditometro, effettuando la compravendita al giusto prezzo e pagando quindi regolarmente tutte le tasse catastali e non, se io compro la casa con assegni che mio padre poi non versa in banca sto evadendo qualche tassa? Al fisco gliene importa qualcosa? Cosa possono fare, invalidare la compravendita?

    Grazie in anticipo per ogni risposta, buona giornata!
     
  2. giacomoalberto

    giacomoalberto Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    sono curioso anche io......
     
  3. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sentenza della Cassazione sulla prova della simulazione di compravendita tra padre e figlio

    news

    Con sentenza n. 22030 del 2 settembre 2008, la Corte di Cassazione ha nuovamente affrontato, in un più ampio e articolato contesto di questioni successorie e processuali, la ricorrente casistica della compravendita tra padre e figlio.A tal proposito, la Corte ha stabilito che l’azione di simulazione attivata da un coerede per dimostrare che la compravendita dissimulava una donazione, valida quanto al requisito della forma, è ammessa senza limiti probatori.In particolare, nella fattispecie esaminata, il coerede agiva quale legittimario chiedendo la riduzione delle donazioni effettuate dal de cuius in favore di altro coerede.Dato che l’azione mirava alla tutela di un proprio diritto, l’attore è stato considerato terzo rispetto agli atti impugnati. In base a tale profilo è, perciò, ammessa, senza limiti, la prova per presunzioni così come previsto per la prova testimoniale dall’art. 1417 c.c..Il giudice di merito, secondo la Corte di Cassazione, aveva compiutamente utilizzato e valutato una serie di elementi indiziari che gli avevano consentito di giungere alla conclusione che il figlio non aveva pagato il prezzo della compravendita.L’accertamento di fatto era stato, inoltre, svolto con motivazione congrua, priva di vizi logici e immune dalle censure sollevate.Il ricorrente, ha affermato la Corte, si era limitato a prospettare una diversa valutazione, allo stesso più favorevole, degli elementi indiziari acquisiti trascurando di considerare che l’apprezzamento, da parte del giudice di merito, sul ricorso alle presunzioni e la valutazione dei requisiti di precisione, gravità e concordanza, normativamente richiesti per poter apprezzare elementi di fatto come fonti di presunzione, sono incensurabili in sede di legittimità se sorretti da adeguata e logica motivazione nella sentenza.

    In base a questa sentenza ( almeno io la interpreto' cosi' ) vi conviene svolgere tutto in maniera dimostrabile onde evitare che si possa impugnare la compravendita.
    E' da fare con molta attenzione;)
     
    A Roby piace questo elemento.
  4. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Comunque basta che dichiari un euro oltre il valore catastale e non hai accertamenti.
     
  5. ramrod

    ramrod Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta.
    Quindi, se ho capito bene, la compravendita "senza reale passaggio di denaro" non elimina del tutto il rischio "badante sposata in letto di morte".
    Però io volevo sapere più precisamente come si comporta il Fisco di fronte ad una compravendita di questo tipo. Si attiva (e se sì cosa può fare?) oppure lascia correre visto che nessuna tassa è stata evasa???
     
  6. ramrod

    ramrod Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Hai risposto mentre scrivevo...
    Quindi se sto sopra il valore catastale nessun problema, giusto?
    E se il fisco mi venisse a chiedere "scusi lei come ha fatto a pagare?" e io rispondo "ma veramente non sono riuscito a pagare infatti mio padre non ha versato gli assegni" che succede?
     
  7. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    e' "truffa"...il passaggio deve materialmente esistere;)
     
  8. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    NOn a caso negli atti notarili c'è una precisa clausola dove si dichiara che il venditore e l'acquirente non sono legati da vincoli di parentela.

    Se non si dichiara di essere padre e figlio già si dichiara il falso in atto pubblico.
     
  9. ramrod

    ramrod Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Addirittura truffa? E ai danni di chi, se non sto evadendo nessuna tassa?
    E poi il Fisco cosa fa, mi denuncia per truffa e annulla l'atto?



    Non capisco, che bisogno c'è di negare il vincolo di parentela?
     
  10. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    dico solo=

    se il padre fà una donazione al figlio, e DOPO si sposa, la neosposa nulla può reclamare in quanto la donazione è stata fatta PRIMA che lei diventasse parente stretta del padre
     
  11. ramrod

    ramrod Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Sei sicuro di questo? A quanto ne so io entro 20 anni dalla donazione possono farsi vivi gli aventi diritto, non mi è chiaro se questa regola che tu citi si possa applicare.
     
  12. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    in realtà gli eredi danneggiati dalla donazione nella quota di eredità legittima possono farsi vivi=

    1)entro 10 anni dalla morte del donante

    2)entro 20 anni dalla data della donazione

    3)anche dopo 20 anni, se è stata fatta opposizione alla donazione, trascrivendola sull'immobile

    però l'impugnazione della donazione la possono fare solo le persone che erano già parenti alla data della donazione...e una futura moglie non è parente nel presente...tutto qui

    (diverso è il discorso sulla sopravvenienza di futuri figli=in quel caso la donazione può essere impugnata...la legge invece non tutela la ''sopravvenienza di futura moglie'')
     
  13. ramrod

    ramrod Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie della precisazione, molto interessante, valuterò anche questa ipotesi anche se molti mi sconsigliano la donazione perchè in caso di bisogno praticamente non puoi disporre dell'immobile.

    Tornando alla compravendita, vorrei sapere se avete esperienza di un passaggio di denaro non effettuato e di problemi successivi legati a ciò.

    Grazie a tutti, questo sì che è un forum attivo!
     
  14. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    NOn devi negare lo devi dire per non rilasciare dichiarazioni mendaci in atto notarile, a quel punto la vendita se non regolare sottointende una donazione con tutti gli annessi e connessi sopra riportati dai colleghi.
     
  15. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    E' successo a un mio cliente al quale il fratello ha portato i genitori dal notaio e si è intestato a lui e alla rispettiva moglie il 50% dell'immobile.

    Ho portato i fratello dal mio legale il quale ha chiarito che non essendoci stato passaggio di denaro ovviamente si sottointende la donazione, per il 50% però, perchè molto più difficile era recuperare il 50 % dell'immobiel "venduto" alla moglie parte estranea alla famiglia.
     
  16. ramrod

    ramrod Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Quindi i problemi legati al mancato passaggio di denaro si riferiscono solo al possibile intervento di eredi.
    Il Fisco non interviene? E se dovesse intervenire cosa può fare?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina