1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Laly8513

    Laly8513 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mio padre è proprietario di un immobile, classificato come D2, che vorrei rilevare e trasformare in un appartamento dove poi vorrei andare a vivere. Il problema è questo:vorrei comunque intestarmelo per non avere problemi futuri (I rapporti con mia sorella non sono idilliaci)infatti abbiamo escluso già la donazione per tutta la serie di problemi che ne possono conseguire. Inoltre quest'immobile è completamente da ristrutturare ma purtroppo i lavori non ammonterebbero all'importo minimo per chiedere un mutuo di ristrutturazione, e i miei risparmi non sono proprio sufficienti a coprire la differenza. Senza considerare che oltre alla ristrutturazione dovrei arredarla.
    Una mia collega che più o meno si ritrovava nella mia stessa situazione ha agito così: ha stipulato un atto di compravendita con la nonna (perché l'immobile era di sua proprietà), ha chiesto un mutuo alla banca per la compravendita dell'immobile una settimana dopo la nonna gli ha bonificato tutta la cifra facendola passare come donazione di denaro chiamiamola così, e con il mutuo della compravendita ci ha pagato la ristrutturazione..
    Certi i costi iniziali di notaio/imposte di registro sono importanti ma almeno potrei godere della piena proprietà di un immobile e soprattutto poter stipulare un mutuo che mi vada a coprire interamente lavori/mobili ecc...ecc...cosa ne pensate? È così facile come sembra?
     
  2. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Io interpellerei il notaio ma il dubbio che mi viene sulla soluzione prospettata dalla tua collega è che la donazione in denaro è sempre una donazione...in questo caso diretta e non indiretta come per l'acquisto di un immobile che paga il padre per il figlio...per il semplice motivo che il denaro del padre viene utilizzato per l'acquisto del del proprio immobile (cioè sempre del padre..). Non mi sembra una buona idea...se cerchi nel forum, trovi un'alternativa...cioè acquisto senza pagamento ma con obbligo di assistenza al genitore.
     
  3. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    concordo con Alessandro. Farti tornare l'intera cifra è ancora peggio della donazione indiretta.....bel consiglio che hanno dato alla tua amica...sicuramente il personaggio non sapeva molto di...diritto successorio...
     
  4. Geombuttini

    Geombuttini Membro Junior

    Altro Professionista
    Ha già verificato che sia concesso il cambio destinazione d'uso da D2 (albergo/pensione) ad alloggio?
     
  5. Laly8513

    Laly8513 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si si quello sono certa perchè mia zia al piano di sopra ha fatto la Stessa cosa!
    Quanto alla questione principale,cavoli io in realtà ci vado a pagare l'imposta di registro cosa evado?
     
  6. Geombuttini

    Geombuttini Membro Junior

    Altro Professionista
    Se l'albergo fosse situato in Liguria l'operazione non si potrebbe realizzare
    LEGGE REGIONALE 18 MARZO 2013 N. 4
     
  7. Laly8513

    Laly8513 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si l'immobile è situato in Liguria, ma noi abbiamo i requisiti di cui l'articolo 1 bis di quella legge regionale per poter chiedere il cambio di destinazione d'uso.
     
  8. Geombuttini

    Geombuttini Membro Junior

    Altro Professionista
    "Inoltre quest'immobile è completamente da ristrutturare ma purtroppo i lavori non ammonterebbero all'importo minimo per chiedere un mutuo di ristrutturazione, e i miei risparmi non sono proprio sufficienti a coprire la differenza."

    Ha incluso nei costi dellaristrutturazione gli oneri di urbanizzazione ed i costi di progettazione? Fatto 100 il costo globale dell'intervento, solo questi sono tra il 25% ed 33%, dimenticarsene fa sballare le cifre
     
    Ultima modifica di un moderatore: 9 Marzo 2015
  9. Laly8513

    Laly8513 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nel mio comune non si paga nessun onere per il cambio di destinazione d'uso e il progetto tecnico me lo fa un amico, quali sono le spese così tanto onerose alle quali ti riferisci?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina